Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 19 ottobre 2009

image

21 ottobre – 12 e 17 novembre 2009

Nell’ambito delle iniziative di promozione della mostra “L’esploratore innamorato.” Alberto Ferrero della Marmora e la sua Sardegna, allestita sino al 29 novembre, nelle sale  del Centro Comunale d’Arte e Cultura il Ghetto, verrà realizzato un ciclo di tre conferenze per divulgare alcuni aspetti peculiari dell’attività di Alberto Ferrero della Marmora.

Il Ciclo di  Conferenze è organizzato dalla Sede Regionale di Cagliari dell’Associazione d’Arma dei Granatieri di Sardegna, che ha collaborato attivamente alla promozione della mostra del Ghetto dal giorno della sua inaugurazione a tutt’oggi. Fattivo spirito di collaborazione dovuto all’appartenenza del La Marmora all’antico corpo dei Granatieri di Sardegna.

I tre incontri si svolgeranno nella “Sala delle Mura” del Centro Comunale d’Arte e Cultura il Ghetto con inizio alle ore 16.30 e saranno moderati da Rodolfo Mori Ubaldini degli Alberti, Presidente dell’Associazione Granatieri di Sardegna, Sede Regionale di Cagliari.

Mercoledì  21 ottobre la prima conferenza dal titolo ”Alberto La Marmora il Naturalista in Sardegna”; che avrà come relatori il dottor Giuseppe Fois e la dottoressa Cristina Delunas, entrambi del Dipartimento di Scienze botaniche dell’Università di Cagliari.

Nel secondo appuntamento, fissato per giovedì 12 novembre, il professor Tito Orrù, presidente del Comitato per il Risorgimento e il professor Aldo Accardo, presidente della Fondazione G. Siotto,  parleranno sul tema: “Il La Marmora, il Generale delle Guerre d’Indipendenza per l’Unità di Italia”.

La chiusura della serata sarà affidata alla Corale di Santa Cecilia, diretta dal Maestro Giovanni Pani, che interpreterà una serie di canti patriottici.

Infine il terzo appuntamento è programmato per martedì 17 novembre con la conferenza dal titolo “Alberto La Marmora. La geologia e la mineralogia in Sardegna” nella quale parleranno il professor Luca Fanfani e il dottor Pierluigi Pillola, entrambi del Dipartimento di Scienza della terra dell’Università di Cagliari.

Nei giorni delle conferenze l’ingresso alla mostra sarà possibile con il biglietto ridotto al costo  di 2 euro.

CONTATTI

Consorzio Camù
c/o Centro Comunale d’Arte e Cultura Exma’
via San Lucifero, 71 – Cagliari
tel. 070 655625; cell.3466675296
ufficiostampa@camuweb.it
www.camuweb.it

E.P.

Read Full Post »

image 

dal 21 Ottobre al 1 Novembre 2009

Inaugura mercoledì 21 ottobre alle ore 18.00, nella Sala della Torretta del Centro Comunale d’Arte e Cultura Exmà di Cagliari, la personale di Leena Vainio “Tra sogno e immaginario”.

La mostra, voluta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari in collaborazione col Consorzio Camù, sarà visitabile sino al 1 novembre 2009.

La pittrice finlandese, definita “colorista” dalla critica, espone una quindicina di opere frutto della sua ultima ricerca artistica, volta a esprimere la sua interiorità, le atmosfere e i paesaggi dell’anima attraverso il colore, come necessità di respirarne il suo ritmo, di vibrare con le sue tonalità dipinte con tratti a volte sottili e lievi, a volte veloci e grintosi.

La Vainio utilizza una tecnica mista, acrilico su tela con quarzo, granito, mica e cristallo, frutto di un percorso evolutivo fra colore e materia.

Figlia d’arte, si cimenta fin da giovanissima in svariate forme di creatività, dalla musica al disegno, alla ceramica, alla pittura.

Ha conseguito il titolo di “Master of Arts” nel 1998 a Turku, Finlandia, e partecipa a mostre e workshop sia in patria che all’estero.

ORARI DI VISITA

dal martedì alla domenica ore 10.30-13.00/18.30-24.00

lunedì chiuso

INGRESSO

€ 3 intero

€ 2 ridotto

gratuito con la Karalis Card

CONTATTI

Centro Comunale d’Arte e Cultura Exma’
via San Lucifero, 71 – Cagliari
tel  070 655625 – cell. 3466675296
ufficiostampa@camuweb.it
www.camuweb.it

E.P.

Read Full Post »

image

L’autore messicano Juan Villoro, insieme con Maria Cristina Secci, mercoledì 28 Ottobre 2009 alle ore 19.00 presso il Caffè Savoia di Cagliari presenta il romanzo “ I Colpevoli” pubblicato dalla Cuec in esclusiva per l’Italia. A seguire lettura/concerto con Giacomo Casti e i Mexia (Francesca Salis, Marcello Verona, Stefano Salis).

Lo scrittore, per la prima volta in Sardegna, sarà poi ospite della Libreria Koinè a Sassari il 29 ottobre e della Libreria Emmepì a Macomer il 30 ottobre.

Juan Villoro
è nato a Città del Messico nel 1956. Scrive soggetti per la radio e il teatro, è stato diplomatico e traduttore. Ha collaborato con importanti riviste culturali come “Vuelta”, “Nexos”, “La Jornada” e dedicato molteplici saggi ad autori latinoamericani e alla metropoli che ne è capitale. Attualmente, ogni venerdì, pubblica una rubrica sul quotidiano “Reforma”. Tra i riconoscimenti all’autore il premio di traduzione Cuauhtémoc nel 1988, il prestigioso Premio Xavier Villaurrutia nel 1999, il V Premio di Narrativa Antonin Artaud per Los culpables, nel 2008. Ricordiamo quindi i romanzi El disparo de argón (1991), Materia dispuesta (1997); le raccolte di racconti La alcoba dormida(1992), Autopista sanguijuela 1998), La casa pierde (1999).

CONTATTI

CUEC EDITRICE
Ufficio editoriale
Via Basilicata n. 57 (CA)
tel. 070/271573
info@cuec.ei
www.cuec.eu

E.P.

Read Full Post »

image

La V edizione di “Music in Touch” si terrà da lunedì 19 a venerdì 23 Ottobre 2009 nella suggestiva cornice della Basilica di San Saturno (piazza San Cosimo), Cagliari.

Cinque serate di performance, ascolti e visioni all’insegna della sperimentazione e degli incroci fra musica e altri codici d’espressione. Protagonisti ensemble, musicisti, compositori e artisti impegnati sulla scena sarda nei rispettivi ambiti di ricerca.

PROGRAMMA

Lunedì 19 ore 21.00 – “Harmonices mundi”

un progetto che affianca le percussioni del Modular Quartet (Marco Caredda, Francesco Ciminiello, Roberto Migoni, Roberto Pellegrini), ai visual di Michele Casanova e Marcello Cualbu (ovvero il duo audio-video Signorafranca), ai suoni elettronici di Fabrizio Casti e Marcello Pusceddu.

“Itinerari sonori e visivi tra cielo e terra”, recita il sottotitolo di questo evento che si presenta come un viaggio in un mondo visivo in trasformazione, dove lo spettatore può immaginare di camminare sulla terra o volare tra il cielo e le stelle. Le suggestioni sonore sono date, da una parte, dai frammenti musicali che Keplero scrisse mettendo in relazione le note musicali con la velocità orbitale dei pianeti, dall’altra dal paesaggio sonoro naturale, dai suoni stessi dell’ambiente terrestre sempre integrati da quelli strumentali. In “Harmonices mundi” tutto è realizzato in tempo reale, le immagini, la musica acustica, elemento unificante di tutto il progetto, e quella elettronica. Ogni componente risponde alle esigenze espressive delle altre, dando forma a una macrocomposizione audio/video in cui senza intervalli si passa dal giorno alla notte, dal cielo alla terra accompagnati da suoni e immagini che collegano, avvolgono, uniscono.

Martedì 20 ore 21.00 – “Ex Chaos”

serata in tre atti con la giovane video e audio maker lituana Daina Dieva, con Svart1, nome d’arte del cagliaritano Raimondo Gaviano, e con Brigata Stirner, sodalizio all’insegna dell’elettronica estrema di altri due musicisti del capoluogo, Roberto Belli e Arnaldo Pontis.

Mercoledì ore 21.00 – “Dark Project”

suoni e immagini fra musica acustica ed elettronica con il Duo-Duel (Francesca Deriu al pianoforte e Andrea Bini alle percussoni), le immagini, i video e i suoni elettrici di Michele Casanova e Marcello Cualbu, e le partiture di quattro compositori di ambito “colto” che scrivono musica anche con l’uso della tecnologia: Enrico Cocco, Fabrizio Casti, Marcello Pusceddu e Franco Oppo.
La tecnologia in tutte le sue versioni, dalle più obsolete a quelle più avveniristiche, tiene banco giovedì con “Hidden Gestures – Space Memory”: una serata “videomusica conflittuale” con musicisti, Dj, videoperformer e altri.

Giovedì ore 21.00 – “Hidden Gestures – Space Memory”

una serata di “videomusica conflittuale” con musicisti, Dj, videoperformer e altri.

Venerdì 23 ottobre ore 21.00 – “Paesaggi interrotti”

progetto a cura di Carovana S.M.I., concepito e diretto Ornella D’Agostino che intreccia la danza della stessa coreografa cagliaritana, Franco Casu, Cara Davies e Cassie-Anne Osborne con le musiche di Filippo Mereu, Sandro Mungianu, Luca Nulchise il canto di Egidiana Carta.

I
ngresso libero e gratuito.


CONTATTI
Associazione Spaziomusica Ricerca
tel. 070 40 08 44
spaziomusicaricerca@gmail.com

E.P.

Read Full Post »

image image

Quinta edizione dell’Olimpiade del Gioco Tradizionale

23 ottobre 2009 a Collinas: il convegno internazionale

24 ottobre 2009 a Lunamatrona: i giochi

25 ottobre 2009 a Baradili: i giochi

350 i partecipanti di età compresa tra i 6 e i 18 anni, 4 le nazioni rappresentate, 29 i Comuni sardi coinvolti: queste le cifre che danno un’idea immediata delle dimensioni dell’OLIMPIADE DEL GIOCO TRADIZIONALE, manifestazione unica nel suo genere in Sardegna, quest’anno alla sua quinta edizione. Giochi, divertimento e sapore di antico aspettano bambini e adulti per le giornate della manifestazione agonistica che si svolgerà tra il 24 e il 25 ottobre a Lunamatrona e Baradili. Come ogni anno l’Olimpiade sarà preceduta da un convegno internazionale che si terrà il 23 ottobre a Collinas, durante il quale si parlerà della azione di ricerca condotta nei vari paesi del bacino del Mediterraneo e del Medio Oriente.

Ospiti Tunisia, Francia, Emirati Arabi Uniti

Come ogni anno la manifestazione ospita una delegazione straniera. Questa edizione vedrà la partecipazione di 13 bambini tunisini, che presenteranno alcuni giochi tradizionali del loro paese, come A jeu d’el okfa, Le jeu du chameau (Il gioco del cammello) e Le jeu du lion e de la lionne (Il gioco del leone e della leonessa). Nella delegazione tunisina saranno presenti anche 2 musicisti tradizionali e alcuni operatori e rappresentanti del ministero della Cultura tunisina. Durante la permanenza in Sardegna visiteranno diverse attrazioni turistiche e culturali, ma anche numerose scuole del territorio. A questa delegazione si aggiungono anche quelle provenienti dagli Emirati Arabi Uniti e dalla Francia che parteciperanno al Convegno Internazionale e seguiranno la manifestazione.

Venerdì 23 ottobre 2009

Ore 16.00: Il convegno internazionale a Collinas (Or)

Nell’ambito dell’Olimpiade del Gioco Tradizionale si terrà il Convegno Internazionale dal titolo “Il gioco tradizionale tra Mediterraneo e Medio Oriente”, durante il quale si confronteranno esperti del gioco tradizionale provenienti da diversi paesi del bacino del Mediterraneo, tra cui Sardegna, Tunisia (ospite d’onore di questa edizione), Emirati Arabi Uniti e Piccardia (Francia).

Luogo: Montegranatico di Collinas ( Or )

Sabato 24 ottobre 2009

Ore 9.00 : I Giochi a Lunamatrona

Domenica 25 ottobre 2009

Ore 9.00: I Giochi a Baradili

La manifestazione agonistica dedicata alla riscoperta degli antichi giochi di strada si terrà sabato 24 ottobre a Lunamatrona con inizio alle 9.00 del mattino, e domenica 25 a Baradili (Or), dove le squadre arriveranno alle 8.30. Ai giochi prenderanno parte bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 18 anni, vestiti con abiti ispirati agli anni ’50. I partecipanti sono 350 e provengono da 29 comuni appartenenti ai due consorzi organizzatori, il Consorzio delle Due Giare e il Consorzio Sa Corona Arrubia.

I giochi agonistici selezionati fra il ricchissimo repertorio delle attività ludiche tradizionali sono: Su giogu ‘e su fusti, Arcu, Cuaddeddus de canna, Cadiredda santa, Cuaddu proceddu, Su xricu, Dinai (a pistincai), Pencaneddu, Badruffa, Biccus, Brillias, Luna monta, Carruccius, Sattiu cun sa funi, Pimpirimponi.

Attività collaterali: La Mostra del giocattolo tradizionale del Mediterraneo

Durante i due giorni della manifestazione sarà allestita una mostra fotografica dell’Olimpiade e una mostra del giocattolo tradizionale del Mediterraneo, che vedrà esposti giochi provenienti da diversi paesi del Mediterraneo, primi fra tutti la Sardegna, la Tunisia, gli Emirati Arabi e la Francia. L’organizzazione allestisce, inoltre, un servizio di ristorazione nel centro storico dei Comuni ospitanti

La manifestazione è finanziata da Assessorato Regionale al Turismo, Fondazione Banco di Sardegna, Consorzio di Comuni Due Giare, Consorzio Sa Corona Arrubia e Comuni di Collinas, Lunamatrona e Baradili.

CONTATTI:

Consorzio Due Giare – Agenzia di Sviluppo locale

Via Roma s.n.

Baressa (Or)

Tel. : 0783 910013 

Fax: 0783-910121

E-mail: sviluppoduegiare@tiscali.it

Sito: www.agenziasviluppoduegiare.it  ; www.movethebox.it

V.C./K.S.

Read Full Post »