Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 4 dicembre 2009

imageimage

Raffinata musica da camera con violino e pianoforte per il sesto appuntamento della Stagione concertistica 2009-2010 del Teatro Lirico di Cagliari : in un’unica, impedibile, serata di musica da camera, sabato 5 dicembre alle 19 (turno A), si esibisce il duo composto da due eccellenti musicisti, la violinista Patricia Kopatchinskaja ed il pianista e compositore Fazil Say, che “Le Figaro” ha recentemente definito così: «non è soltanto un pianista geniale: sarà sicuramente uno dei grandi artisti del XXI secolo».

Il programma musicale prevede: Sonata in la maggiore per violino e pianoforte “A Kreutzer” op. 47 di Ludwig van Beethoven; Sonata per violino e pianoforte di Fazil Say; Danze popolari romene (arrangiamento per violino e pianoforte di Zoltán Székely) di Béla Bartók; Sonata per violino e pianoforte di Maurice Ravel.

Prezzi biglietti: platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 7,00 (settore blu).

CONTATTI:

Teatro Lirico di Cagliari, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari –

Biglietteria del Teatro Lirico, dal martedì al sabato, dalle 8 – 14 e 18 – 20

telefono 0704082230 – 0704082249   fax  0704082223

biglietteria@teatroliricodicagliari.it

www.teatroliricodicagliari.it

prevendita www.vivaticket.it

call center 899.666.805

R.A.

Annunci

Read Full Post »

image

Venerdì 11 dicembre 2009 alle ore 18,00 presso il Centro Comunale d’Arte e Cultura Il Ghetto, a Cagliari, ci sarà l’inaugurazione della mostra “99 click + 1 Fotografie, storie di incanti”

Tra i Click chiamati in causa per descrivere la parabola ascendente della fotografia nel XX secolo possiamo citare lo scatto “verista” d’oltre oceano Alabama farm interior (1936) di Walker Evans, il mitico Bacio all’Hôtel de Ville (1950) di Robert Doisneau, una delle foto più riprodotte degli ultimi sessant’anni, i Funerali di Gandhi (1948) del maestro della “street photography” Henri Cartier-Bresson, l’inquietante Teenage couple on Hudson Street N.Y.C. (1963) di Diane Arbus o ancora uno dei celebri lavori di distorsione allo specchio di André Kertész. C’è anche la Migrant Mother del 1936 di Dorothea Lange, testimonianza documentaria sul trionfo dell’istinto di sopravvivenza umano filtrato dalla sensibilità psicanalitica dell’autrice.

La mostra sarà visitabile sino al 31 gennaio 2010.

Ingresso: 3 euro; (ridotto 2 euro; gratuito con Karalis Kard)

CONTATTI:

Centro Comunale d’Arte e Cultura Il Ghetto

Via Santa Croce, 18 Cagliari

Tel +39 070 6670190
Fax +39 070 6401730
e-mail: ilghetto@camuweb.it

Orario invernale:
dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 – Chiuso il lunedì

R.A.

Read Full Post »

Shift DSCF5111

Libertà di creare nel segno dell’arte dei corpi in movimento: sarà la Chiesa Monumentale di Santa Chiara (presso le omonime Scalette sopra Piazza Yenne) a Cagliari a far da cornice, martedì 8 dicembre dalle 20.30 agli spettacoli di “Danza In Transito”, la Vetrina dedicata alla Danza Contemporanea firmata dall’Associazione Culturale ImprovvisaMente, con la direzione artistica di Carla Onni.

Come suggerisce il titolo, la minirassegna che accosta nell’arco di un’unica serata le opere di coreografi che lavorano tra l’Europa e gli altri continenti, in un “nomadismo culturale” fecondo di stimoli e contatti, mette l’accento sulla posizione geografica della Sardegna, “terra di arrivi e partenze, di attraversamenti” e dunque quasi naturalmente crogiolo e luogo d’incontri, e insieme sulla necessità del viaggio per la costruzione di un immaginario d’artista, nel dialogo e il confronto con realtà e sguardi differenti. La kermesse, realizzata con il sostegno della Provincia e del Comune di Cagliari e grazie alla preziosa sinergia con la Scuola di Danza Assunta Pittaluga e con la fotografa e documentarista Marina Anedda, che curerà la documentazione audiovisiva, con la collaborazione de Il Crogiuolo, TiConZero e Infochannel Sardegna e vari sponsor privati, accosta lo “Studio per ritratto#2” parte del progetto Plurale Femminile di Barbara Toma all’assolo “Iovedo” di un giovane e già riconosciuto talento della danza, il piacentino ma ormai londinese d’adozione Riccardo Buscarini e “Shift”, partitura a quattro mani, ideata e interpretata, sulle musiche di Matteo Pedditzi e Giampietro Guttuso, da Carla Onni e Giacomo Calabrese. Percorsi e stili, e modalità compositive differenti, per un trittico che offre una panoramica variegata sulle moderne declinazioni dell’arte di Tersicore: la “Danza In Transito” che attraversa la Sardegna mira a lasciare una traccia, imprimere un segno decisamente “contemporaneo” attingendo alle molteplici “visioni”, le possibilità plurali di un linguaggio del presente. E insieme esprime quel senso di costruzione aperta, di work in progress che appartiene al fare artistico, dove tutto è in costante mutazione pur nel rigore di una “scrittura” affidata al gesto, al movimento dei corpi: dalla galleria di ritratti al femminile di una coreografa e danzatrice nota e apprezzata come Barbara Toma (da DejàDonnè all’ALDES di Roberto Castello, ai molteplici lavori come solista, e autrice), di cui è offerto in anteprima un frammento, all’indagine sul principio del poliedrico danz’autore Riccardo Buscarini. E ancora, la costruzione duale, per quadri, di “Shift”: «una danza che cambia, lenta e rapida, ha corpo calmo e impaziente, mente curiosa e dai ricordi lunghi; Shift ritrae immagini per poi rovesciarle, trasformarle, riabitarle con nuovi sensi e colori».

CONTATTI:

ImprovvisaMente – ASSOCIAZIONE CULTURALE

cell. 327.0978775

Mail:    info@improvvisamente.org

Sito internet:   www.improvvisamente.org

Biglietti: 7 euro

R.A.

Read Full Post »

image

Ritorna il grande appuntamento natalizio. Il 5, 6, 7 e 8 dicembre in 3.800 piazze italiane oltre 18.000 volontari distribuiranno qualcosa che vale: la Stella di Natale AIL.

Di seguito le piazze interessate:

  • Ingresso Ospedale Oncologico ” A.BUSINCO ”
    dal 30 novembre al 14 dicembre
  • Piazzale Basilica “Nosta Signora di Bonaria”
    6 e 8 dicembre
  • Via Manno (Fronte Negozio “Zara”)                                                          5, 6, 7 e 8 dicembre
  • Piazza Repubblica (fronte Bar Europa)
    5, 6, 7 e 8 dicembre
  • Piazza Giovanni XXIII (fronte Chiesa S.Paolo)
    5, 6, 7 e 8 dicembre
  • Piazza Yenne (fronte monumento Carlo Felice)
    5, 6, 7 e 8 dicembre

Per maggiori  informazioni consultare il sito AIL all’indirizzo: http://www.ail.it/eventi/istituzionali/stelle/stelle2009.asp

AIL Cagliari

c/o Divisione di Ematologia Ospedale Oncologico “A. Businco”

Via Jenner, 3 – 09121 Cagliari

Telefono 070/554819

Fax 070/2332133 – 1786008515/6

Email:  asae.cagliari@tiscali.it

Link: http://tinyurl.com/yd8bv7r

R.A.

Read Full Post »

image

Martedì 8 Dicembre alle ore 19 presso la Galleria Espace S&P, in Piazza Savoia a Cagliari ci sarà l’opening al pubblico della Mostra Personale di Federico Carta a cura di Marco Peri. La mostra sarà visibile sino al 24 dicembre 2009.

All’interno dello stesso spazio espositivo, la presentazione di "Visionario Poetico" (poesie visive a tiratura limitata) sabato 12 Dicembre alle ore 18.

 

E’ passato un anno dall’inizio del suo avventuroso viaggio alla scoperta di altri mondi (Mostra «mondi e polline»), l’artista decide di fermarsi nel pianeta delle PIANTE, dove all’ombra di un carciofo gigantesco nascono altri sogni.

In quest’occasione le piante sono cresciute dove la città e la discarica hanno lasciato uno spazio. In una dimensione altra che evoca il baobab del «Piccolo Principe», Madre Natura fiorisce vigorosa e vitale. Piante robuste come pale eoliche con fiori spinosi che si aprono orgogliosi, oppure esili steli che si innalzano spavaldi spalancando gli occhi.

Come un cosmonauta l’artista visita la terra, e come un esploratore ne scopre le forme inosservate prima, descrive una natura che appartiene a pianeti sconosciuti.

C’è molta energia nei dipinti, c’è aria, ossigeno, acqua.

Una forza naturale che sovrasta tutto l’intorno.

Il tema di fondo è il rapporto con la natura, da sempre elemento fondamentale nella sua estetica. Fiori e piante possiedono un’anima, soggetti degni di veri e propri ritratti e non solo puro elemento decorativo.

Federico Carta racconta attraverso le sue immagini la profonda trasformazione ambientale tracciando i nuovi simboli portati dalla modernità. Indica la transitorietà delle cose e interpreta una natura che, nonostante tutto, continua a resistere.

CONTATTI:

Galleria Espace S&P – piazza Savoia 19 – Cagliari

tel. 070/658984

Sito internet:  www.suoniepause.com

orario: tutti i giorni 19 – 21 – chiuso il Lunedì

 

R.A.

Read Full Post »