Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 20 febbraio 2010

180px-Vinyl_albums

Mostra mercato del disco da collezione – Hotel Panorama (Cagliari)

Ghiotta opportunità per noi, appassionati di questi cimeli neri e ingombranti con i quali nessun cd o altro  supporto trendy dell’ultim’ora, fresco di immissione in commercio, per quanto dalla riproduzione acusticamente perfetta – rectius, verosimigliante -, potrà mai competere.

Vogliamo parlare delle loro copertine? Veri e propri oggetti artistici – alcune create realmente da artisti di fama mondiale, del calibro ad esempio di Andy Warhol, per “Sticky fingers” e “Love you live” dei Rolling Stones, oppure del mitico fotografo inglese David Bailey, per i primi album sempre degli Stones – per fortuna grandi e ricche di dettagli importanti per conoscere meglio il proprio musicista preferito, ma anche semplicemente belle da guardare, tanto più quando con immagini e colori si riusciva ad esprimere le note del compositore o della band.

E poi ci sono quelle stravaganti: di metallo, forate, con gadget acclusi, tonde, doppie o triple, fatte a mano (!), triangolari o stampate direttamente sul vinile (picture disc) … altro che custodietta standard in plexiglas con quella brochurettina stitica che fa passare la voglia di leggerla perché dopo si ostina a non rientrare al suo posto, in cui è un miracolo se capita di trovare le liriche…

E che dire dei bootlegs? Non sono mica la stessa cosa dei cd di contrabbando che oggi con circospezione si vendono per strada! Possederne di quelle rare incisioni pirata! Quante tortuose e faticose ricerche per trovarne uno ai tempi del non-Internet, però dopo che soddisfazione e che orgoglio!

E comunque, anche a non voler considerare l’indiscusso valore economico che tale “vecchiume” ha assunto al giorno d’oggi, per tutti coloro che da oltre quattro lustri non hanno più vent’anni i dischi in vinile rappresentano un pezzo della nostra esistenza, che si ricorda con la malinconia del tempo passato e con la tenerezza di quando un giorno durava ventiquattro ore e non un nanosecondo di oggi, era possibile ritagliarsi quarantacinque minuti da dedicare all’ascolto in religiosa concentrazione, anziché potersi permettere al massimo di infilare il cd nel lettore della macchina mentre si guida, ascoltando con un’orecchia il passeggero affianco, con l’altra chi ci chiama al cellulare … e con il subconscio la musica.

Allora, per tutti noi, ma anche per le giovani generazioni curiose di sapere com’era quando loro non c’erano, appuntamento alla Mostra Mercato del Disco da Collezione che si terrà a Cagliari, presso Hotel Panorama, in viale Diaz 231, nelle giornate del 27 e 28 febbraio 2010.

Gli orari di visita sono i seguenti:

mattina:                10 – 13

pomeriggio:          16 – 20.

Ingresso libero.

Contatti:

Hotel Panorama

viale Diaz, 231 – Cagliari

tel.:  070-307691

mail:  info@hotelpanorama.it

sito:   www.hotelpanorama.it

M.A.

Read Full Post »