Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 18 marzo 2010

image

Da mercoledì 24 marzo 2010 fino a domenica 28 marzo 2010

IL TEATRO VA AL MASSIMO – Stagione di Prosa 2009/2010

I GIGANTI DELLA MONTAGNA

di Luigi Pirandello

Regia: Stefano Randisi e Enzo Vetrano

I Giganti della montagna è un dramma incompiuto dello scrittore italiano Luigi Pirandello. Fu steso intorno al 1933, anche se a quanto pare il pezzo era stato concepito, in forma embrionale, negli anni venti. Come di consueto, questo dramma si basa su una delle Novelle per un anno. Questa volta si tratta di Lo stormo e l’Angelo Centuno (1910). Inoltre un personaggio (il lampionaio Quaquèo) è ispirato alla novella Certi obblighi.

Il primo atto aveva un titolo a sé: I fantasmi. Pubblicato in alcune riviste (Dramma; La Nuova Antologia), fu rappresentato per la prima volta a Firenze, il 5 giugno 1937.

Il secondo atto fu dato alle stampe dalla rivista Quadrante. Il pezzo rimase comunque incompiuto a causa della morte del drammaturgo, avvenuta nel 1936. Il terzo atto, l’ultimo, non fu mai scritto anche se il figlio di Pirandello, Stefano, ne tentò una ricostruzione: a quanto pare, il padre gliene avrebbe rivelata la struttura. Il pezzo continuò quindi ad essere rappresentato in varie versioni: famose furono anche le rappresentazioni di Giorgio Strehler, di gran prestigio anche a livello internazionale.

Dove:

Teatro Massimo

Orario e informazioni:

Turno A – Mercoledì 24 Marzo, ore 21.00

Turno B – Giovedì 25 Marzo, ore 21.00

Turno C – Venerdì 26 Marzo, ore 21.00

Turno D – Sabato 27 Marzo, ore 21.00

Turno E – Domenica 28 Marzo, ore 19.00

Biglietti:

Primo settore: Intero: 27 € Ridotto: 20 €

Secondo Settore: Intero: 22 € Ridotto: 16 €

Loggione: Intero: 15 € Ridotto: 10 €

Turni M-S Intero: 15 € Ridotto: 10 €

Informazioni

Teatro Massimo – Via De Magistris

Tel. 070 6778129

cedac@cedacsardegna.191.it

http://www.cedacsardegna.it

K.S.

Read Full Post »

Venerdì 19 e Sabato 20 marzo


La Stagione concertistica 2009-2010 del Teatro Lirico di Cagliari prosegue con il diciottesimo appuntamento:

venerdì 19 marzo alle 20.30 (turno A)

sabato 20 marzo alle 19 (turno B)

Dopo il gradimento del pubblico della due passate stagioni per La dama di picche di Petr Il’iè Èaikovskij (2008), Il castello del principe Barbablù di Béla Bartók (2008) e Porgy and Bess di George Gershwin (2009), anche quest’anno viene proposta, dopo il recentissimo successo di Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck e I Shardana di Ennio Porrino,l’esecuzione di un’altra opera teatrale in forma di concerto:

Wonderful Town, commedia musicale in due atti di Leonard Bernstein (Lawrence, 1918 – New York, 1990), su libretto di Joseph Albert Fields e Jerome Chodorov. L’occasione, unica nel suo genere, consente soprattutto una maggior concentrazione sull’ascolto musicale, non essendo previsto l’ausilio della parte visiva (regia, scene, costumi e luci).

Il musical del geniale compositore, pianista e direttore d’orchestra Leonard Bernstein che alla sua prima rappresentazione a Broadway nel 1953 vinse ben 5 Tony Awards, presenta, nei ruoli vocali, sei specialisti del repertorio americano: Kim Criswell (Ruth Sherwood), Olga Listova (Eileen Sherwood), Sébastien Lemoine (Robert Baker), Vincente Ordonneau (Lonigan), LeRoy Villanuava (Wreck, Chick Clark, Editor), Zachary Halley (Tour Guide, Frank Lippencott), Gisella Vacca (voce recitante) L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico sono diretti da Wayne Marshall che ritorna a Cagliari dopo il successo del “suo” Gershwin dell’anno passato. Il maestro del coro è Fulvio Fogliazza.

La trama dello spettacolo è semplice ed accattivante: una guida illustra ad alcuni turisti la vivace e colorata Christopher Street, una delle arterie principali del Greenwich Village di New York. Arrivano Ruth ed Eileen Sherwood, due avvenenti sorelle dell’Ohio che cercano fortuna nel mondo dello spettacolo. Ruth, con un particolare carattere che la porta ad allontanare i suoi pretendenti, vorrebbe scrivere, mentre Eileen, dotata di gran fascino e corteggiata da molti, vorrebbe fare l’attrice. La storia vede annodarsi vari intrecci amorosi in cui Eileen è la catalizzatrice, parallelamente Ruth vede frustrato ogni tentativo di veder valorizzati i suoi scritti. Il cuore delle due giovani si scontra nel giovane Bob Baker che lavora in una rivista di racconti brevi; alla fine Ruth conquista l’amore di Bob e la notorietà grazie ad una storia su dei marinai brasiliani, protagonisti di una scatenata conga (danza popolare cubana) lungo Christopher Street, mentre Eileen, dopo un rocambolesco episodio che la vede in carcere, debutta come cantante al “Village Vortex”, celebrando l’amore trovato dalla sorella nello splendido canto finale It’s Love.

La Stagione concertistica 2009-2010 si avvale del contributo della Fondazione Banco di Sardegna.

Prezzi biglietti:

platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 7,00 (settore blu).

Per informazioni:

Biglietteria del Teatro Lirico

dal martedì al sabato, dalle 8 alle 14 e dalle 18 alle 20

tel. 0704082230 – 0704082249, fax 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it

www.teatroliricodicagliari.it

prevendita www.vivaticket.it, call center 899.666.805.

K.S.

Read Full Post »

image

Sino al  30 Maggio 2010

La mostra itinerante si propone di far conoscere i giochi e gli intrattenimenti dei bambini e degli adulti che si praticavano nella società contadina e urbana, nel periodo compreso fra il 1940 ed il 1960, alcuni di essi sono sopravvissuti alle mode, alla tecnologia, alla stereotipizzazione del giocattolo, immuni al divertimento confezionato che la società odierna riserva ai più piccoli.

Sono soprattutto il mercato, le condizioni economiche e il radicale cambiamento degli spazi urbani pubblici ad avere contribuito all’abbandono di molti giochi. Un discorso analogo si può applicare ai giocattoli che ai giorni nostri sono realizzati in serie, in materie plastiche, oppure sono elettrici, elettronici, computerizzati; per gli adulti rappresentano un veicolo per introdurre il bambino nel ruolo sociale che rivestirà da grande.
In questa dimensione la persona in crescita non "crea" i giochi, ma ne è semplice e passiva proprietaria. Lo sapeva bene Giancarlo Perempruner, alla cui memoria la mostra è dedicata, che con la sua ricerca e con passione ci ha regalato non solo documenti e testimonianze preziose, ma lo spirito al quale questo percorso si ispira.

La mostra  racconta e valorizza la risorsa gioco, e augura a tutti i visitatori di scoprire o almeno ritrovare nelle tracce della tradizione qualcosa di Se’, la propria originale dimensione ludica.

L’allestimento aiuta il visitatore, adulto o bambino, a muoversi lungo il percorso: varie sezioni raccolgono testimonianze di memorie (cenni bibliografici di testi ormai fuori commercio, interviste, racconti di ragazzi di ieri, ricostruzioni di giocattoli) per suggerire a chi guarda metodi “nuovi” per giocare; sono riportati più fedelmente possibile i racconti relativi ai giochi, creando delle schede tecniche e raccogliendo notizie che contestualizzano i giochi rispetto alla propria epoca (1940-1960).

Accanto al percorso espositivo gli operatori didattici del Lazzaretto hanno ideato un percorso creativo e ludico che comprende tra le varie iniziative anche la realizzazione di giocattoli con materiali riciclati e naturali.

 

Dove: Lazzaretto Cagliari – Via dei navigatori s.n. Vecchio Borgo S. Elia 
tel 070 3838085 -  fax 070 372055  e-mail: lazzaretto@camuweb.it

Quando:  Dal 16 Marzo 2010 al 30 Maggio 2010

Orario: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20

Chiuso il lunedì

Prezzi: ingreso+visita guidata+attività ludica 4.00 € (per le scuole)

 
Per informazioni e prenotazioni
Lazzaretto di Cagliari: 070.3838085

www.camuweb.it

 

K.S.

Read Full Post »

image

Sabato 20 marzo alle ore a 18.00 – Ghetto degli ebrei (Sala delle mura)

Tributo artistico allo scrittore drammaturgo Anton Pavlovic Cechov:

Conferenza sul viaggio sulla tracce di Nina

Mostra Fotografica, visitabile dal 20 al 23 Marzo

Proiezione documentario Third class to Yelets

L’Associazione Culturale L’aquilone di Viviana in  collaborazione con Arterie Teatro Network, Cedac Sardegna, Consorzio  Camù, presenta “Ho visto Nina volare!” – Visioni e racconti del  viaggio teatrale Nina project .

La manifestazione vuol essere un tributo artistico allo scrittore drammaturgo Anton Pavlovic Cechov e si aprirà con la conferenza dedicata al viaggio teatrale realizzato in Russia lo scorso gennaio, in occasione dei festeggiamenti per il 150°anniversario della sua nascita.
Un “viaggio” artistico sul filo della memoria iniziato lo scorso 27 gennaio sulle tracce del viaggio che il personaggio “Nina”, fece verso Yelets. Quest’anno, 80 artisti provenienti da ogni paese, tra i quali L’Associazione Culturale L’aquilone di Viviana per la Sardegna, sono saliti su quel treno in terza classe per affrontare lo stesso viaggio notturno. Quello descritto nell’ultima scena de “ Il
Gabbiano”.
Alla presentazione, affidata all’attrice e regista Ilaria Nina Zedda dell’Associazione Culturale L’aquilone di Viviana, seguiranno le relazioni della Dott.ssa Tonina Dedoni (Consigliera di Parità della Provincia di Cagliari) e della Dott.ssa Simonetta Salvestroni (Docente di Critica del Cinema e Slavista presso la Facoltà di Lingue dell’Università di Cagliari) e la presenza dell’ Associazione Culturale Italo-Russa Lada. Sono previste, inoltre, le relazioni di Monica Ciarcelluti ( attrice di Arterie Teatro Network di Pescara), Riccardo Palmieri (regista di Arterie Teatro Network di Modena), Francesca Falchi (Presidente 7Associazione socio culturale L’Eccezione).

Nel corso dell’iniziativa sarà presentato e proiettato il documentario “Third class to Yelets” a cura di Ben Warwick.

Fino al 23 Marzo, inoltre si potrà visitare la mostra fotografica “Ho visto Nina volare”, a cura di Stefano Schirato.

L’appuntamento è fissato per sabato 20 marzo alle ore 18.00 presso il Ghetto degli ebrei (Sala delle mura), via Santa Croce 18 – Cagliari.
La manifestazione si è potuta realizzare grazie alla collaborazione della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari e al contributo della Provincia di Cagliari.

Per informazioni:

Associazione culturale l’Aquilone di Viviana
E-mail: aquilonediviviana@yahoo.it

Tel. 070 86 07 175

Tel.  346 62 77 35

Ufficio Stampa Consorzio Camù
c/o Centro Comunale d’Arte e Cultura Exma’
via San Lucifero, 71, 09127 Cagliari
tel   070 655625  / tel/fax.  070 668316
cell. 3466675296
Giuseppe Murru (responsabile), Stefania Cotza
e-mail: ufficiostampa@camuweb.it
www.camuweb.it

Centro Comunale d’Arte Il Ghetto

Via Santa Croce 16 Cagliari

tel. 070 6670190

Orari: dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.  Chiuso Lunedì.

Locandina

K.S.

Read Full Post »

image

Martedì 23 marzo 2010 alle ore 17.30 presso la Biblioteca Comunale di Pirri
in via Dei Partigiani 6 a Cagliari, Emanuele Cioglia (Premio Deledda
Giovanni 2008) incontra i lettori della Biblioteca per la presentazione
del suo libro dal titolo “Tranquillo come una salma“: una nuova avventura
del Commissario Libero Solinas.

Info:
BIBLIOTECA DI PIRRI VIA DEI PARTIGIANI, 6 – CAGLIARI-PIRRI
070/564491 – 070/568310 – fax 070/564491
bibliotecapirri@comune.cagliari.it
http://www.comune.cagliari.it/portale/it/is_bingias.wp

M.P.

Read Full Post »

image

La compagnia Akròama mette in scena “Guerra Bambina” l’ultimo spettacolo della STAGIONE DEL TEATRO CONTEMPORANEO giovedì 18 e venerdì 19 Marzo alle ore 21.00 presso il Teatro delle Saline.

Ispirato alle cronache di guerra che Gino Strada (famoso chirurgo di guerra e fondatore di Emergency) ha riportato nel suo libro  “Pappagalli verdi”,  attraverso l’interpretazione da parte di quattro attori in forma oratoriale, proietta lo spettatore all’interno di una realtà difficilmente immaginabile per chi come noi vive in una situazione di codiddetto benessere.

Attraverso la lettura di asciutti e incisivi racconti  di guerra dove è coinvolta, suo malgrado, la popolazione civile, gli attori ci presentano una realtà quotidiana stravolta dal dominio della violenza, dove i bambini sono i primi a subire i danni.

Informazioni

Teatro delle Saline

via La Palma, Cagliari

Inizio spettacoli ore 21

Biglietto  13 €

Abbonamento a 8 spettacoli  80 €  –  ridotto 48 €

Abbonamento agli ultimi 4 spettacoli  intero 40 € –  ridotto 24 €

Prenotazioni telefoniche

dal lunedì al venerdì : 10.30- 14 e  17 – 21

tel 070 341322 , fax 070 340868

www.teatrodellesaline.it

info@teatrodellesaline.it

R.A.

Read Full Post »

image

Per la rassegna primaverile “Famiglie a Teatro 2010”, organizzata dalla Compagnia  teatrale Akròama, segnaliamo i prossimi appuntamenti:

  • Domenica 21 marzo
    Teatro Tages
    Il fil’ armonico
    regia di Agostino Cacciabue
    Scheda
  • Domenica 11 aprile
    Compagnia dei ragazzini
    Shakespirata
    regia di Elio turno Arthemalle
    Scheda
  • Domenica 25 aprile
    La botte e il cilindro
    Freddolina
    di Gabriele Valle
    regia di Pier Paolo Conconi
    Scheda
  • Domenica 9 maggio
    Bocheteatro
    Che mostro ti mostro
    di Monica Corimbi
    regia di Giovanni Carroni
    Scheda

CONTATTI:

Teatro delle Saline

via La Palma, Cagliari

Inizio spettacoli ore 18

Biglietto  6 €

Abbonamento a 5 spettacoli    16 €

Prenotazioni telefoniche

dal lunedì al venerdì : 10.30- 14 e  17 – 21

tel 070 341322 , fax 070 340868

www.teatrodellesaline.it

info@teatrodellesaline.it

R.A.

Read Full Post »

Older Posts »