Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 20 aprile 2010

 

image image

 

Settimo San Pietro, Arca del Tempo 23 aprile – 26 settembre 2010

Inaugurazione venerdì 23 aprile alle ore 18

La celebre opera teatrale Ubu Roi di Alfred Jarry, raccontata in tredici litografie a colori realizzate nel 1966 e firmate da uno dei geni dell’arte del ‘900, Joan Miró (Barcellona 1893 – Palma di Maiorca 1983), saranno esposte per la prima volta in Sardegna nel centro multimediale Arca del Tempo a Settimo San Pietro dal 23 aprile al 26 settembre.

La mostra, realizzata con il sostegno dell’amministrazione comunale di Settimo, è organizzata dal Consorzio Camù, dalla cui collezione d’arte provengono le opere esposte, e sarà inaugurata venerdì 23 aprile alle ore 18 alla presenza del Sindaco di Settimo Costantino Palmas e di Fabrizio Frongia Presidente del Consorzio Camù.

Contatti:

Ufficio Stampa Consorzio Camù
c/o Centro Comunale d’Arte e Cultura Exma’
via San Lucifero, 71, 09127 Cagliari
tel. 070 655625 /fax 070 668316
cell.3466675296
e-mail: ufficiostampa@camuweb.it
www.camuweb.it

Segreteria organizzativa:

tel. 070 6402115

M.P.

Annunci

Read Full Post »

image

Giovedì 22 aprile 2010, ore 18

Salone della Società Umanitaria – Cineteca sarda

Viale Trieste 126, Cagliari

La Società Umanitaria – Cineteca Sarda e l’Associazione culturale "Babel", in collaborazione con l’Università di Cagliari – Facoltà di scienze politiche e Insùtv (Napoli) organizzano un incontro dal titolo “Il futuro del rispetto: migranti, minoranze, diritti e doveri dei cittadini di oggi e di domani”.

Sarà proiettato il film documentario vincitore del Concorso Visioni doc 2010 della Cineteca di Bologna “Rosarno, il tempo delle arance”, prodotto da Insùtv. Interverranno: Annamaria Baldussi (Presidente del Corso di laurea in Scienze Politiche), Antonello Zanda (Direttore società umanitaria – Cineteca sarda), Luca Manunza (Insùtv) e Tore Cubeddu (Presidente della Associazione Culturale Babel).

“Rosarno, il tempo delle arance” (Colore, 30′, Italia, 2010),

Sabato 9 gennaio 2010: la polizia sgombera 500 braccianti immigrati da un ex-complesso industriale sulla statale tra Rosarno e Gioia Tauro. Un presidio di cittadini blocca la strada per garantire che l’operazione vada fino in fondo. Tutto intorno gruppi di persone in auto minacciano e aggrediscono con spranghe e fucilate gli immigrati più isolati. Un gruppo di videomaker si è recato a Rosarno per testimoniare, nelle durezza delle immagini e nei racconti dei protagonisti, le ragioni della ribellione contro la violenza e l’apartheid.

 

per ulteriori informazioni:

Società Umanitaria. Viale Trieste, 118-126 – 09123 CAGLIARI.

Tel. 070.280367 Fax 070.275271

e-mail cinetecasarda@tiscali.it, umanitaria.ca@tiscali.it,

Babel Associazione Culturale

Tel. 347.9612528

e-mail info@babelfilmfestival.com, stampa@babelfilmfestival.com

M.P.

Read Full Post »

image

 

Giovedì 22 aprile 2010 nella Sala Cristo Re di Valledoria appuntamento con la Stagione Teatro Ragazzi 2010 organizzata dal Cedac.

Alle ore 10.30 andrà in scena Il burattino di legno di S’Arza Teatro, con Maria Paola Dessì, Romano Foddai e Stefano Petretto, scrittura scenica e regia Romano Foddai

LO SPETTACOLO

Lo spettacolo “il burattino di legno” trae spunto dalla famosissima storia di Collodi “Pinocchio”. Da questo racconto son stati tratti molti film e spettacoli teatrali e, proprio in questi giorni esce il remake del famosissimo film animato della Walt Disney completamente rinnovato.

In un periodo di profondo lassismo educativo dove pare che genitori permettano ai loro figli di fare tutto quello che vogliono, dove il concetto di autorità e moralità vengono fortemente messi in discussione da un’idea male interpretata di libertà d’espressione nell’infanzia, il racconto di Pinocchio ancora una volta, a distanza di anni, si ripropone prepotentemente in tutta la sua attualità per i forti messaggi morali ed educativi che veicola.

La rappresentazione di tutti gli effetti negativi dettati da comportamenti che tendono a non rispettare delle regole e quel rapporto di rispetto paterno e di amore filiale che dovrebbe stare alla base di ogni principio educativo su cui una famiglia può costruire le sue fondamenta sono i temi centrali su cui fa perno il racconto. Nel racconto di Pinocchio non è un caso che il padre sia un punto di riferimento per definire il senso del dovere e l’incarnazione della crescita della moralità del bambino che diventerà un futuro adulto.

Il padre rappresenta l’autorità che premia, punisce, indirizza i comportamenti virtuosi del bambino nel corso della sua crescita. In qualche modo l’onestà e la dirittura morale del padre a prescindere dal suo ceto sociale di appartenenza inciderà o la disonestà del burattino bambino futuro adulto.

Questo spettacolo, scritto con un linguaggio adatto ai bambini, viene rappresentato con personaggi che sono immediatamente percepibili come, ad esempio, il grillo “Coscienza”, la Fata Turchina che rappresenta la Dolcezza e il Perdono, i Burattini, il Gatto e la Volpe.

È uno spettacolo rivolto ai bambini ma che strizza l’occhio anche al mondo adulto.

 

Contatti:

ffalchi@tiscali.it

3332579020

M.P.

Read Full Post »

image

L’appuntamento con Cagliari Monumenti Aperti, edizione 2010, è fissato per sabato 8 dalle 16 alle 20 e domenica 9 maggio dalle 9 alle 20, quando circa 100 monumenti del capoluogo sardo saranno protagonisti di una due giorni tutta dedicata alla riscoperta del patrimonio culturale cittadino.

Siti aperti a Cagliari

CONTATTI:

Segreteria Organizzativa “Monumenti Aperti”
c/o Exmà via San Lucifero, 71 – Cagliari

Telefono: 0706402115

Mail: info@monumentiaperti.com

Sito: http://www.monumentiaperti.com

R.A.

Read Full Post »

Pinocchio 2 

Dopo il successo internazionale del tour in Corea e il tutto esaurito sui palcoscenici dei più prestigiosi teatri nazionali, “Pinocchio il Grande Musical” approda a Cagliari.

Ideato e diretto da Saverio Marconi l’allestimento colossale in stile Broadway della famosa favola di Collodi, sarà in scena il 28 e 29 maggio alle ore 21, all’Auditorium del Conservatorio G.P. Da Palestrina in Via Baccaredda. Oltre alle due rappresentazioni serali, è in programma sabato 29 alle ore 16,30 anche una replica pomeridiana.

Lo spettacolo realizzato dalla Compagnia della Rancia con i testi realizzati da Saverio Marconi e Pierluigi Ronchetti, le musiche e liriche composte dai Pooh (Dodi Battaglia, Red Canzian, Roby Facchinetti Stefano D’Orazio e Valerio Negrini) è interpretato sul palcoscenico da Manuel Frattini Pierpaolo Lopatriello, Simona Rodano, Silvia Di Stefano, Angelo di Figlia, Fabrizio Checcacci, Daniela Pobega, Andrea Verzicco, Raffaele Latagliata e Silvia Querci.

Il musical inserito calendario della IV Edizione del Festival “La Musica che Gira Intorno 2010”, è organizzato dall’Associazione Culturale “La via del Collegio” di Cagliari con la collaborazione del Conservatorio G.P. Da Palestrina e il patrocinio degli Assessorati alla Cultura del Comune e della Provincia di Cagliari e degli Assessorati alla Pubblica Istruzione, Spettacolo e Turismo della Regione Autonoma Sardegna.

 

BIGLIETTI

I biglietti si possono già acquistare in prevendita:

platea 35 euro più 2 p.v; ridotti ragazzi sino a 12 anni 23 euro + 2 p.v;

galleria 25 euro + 2 p.v, ridotti ragazzi sino a 12 anni 18 euro +2 p.v.

CONTATTI

Cagliari: Box Office, Viale R. Margherita 43, tel. 070 657428;

Infoline: tel. 070657428, e mail: info@boxofficesardegna.it; www.greenticket.it

Info: La via del Collegio, Tel. 070 3110127

e mail la.viadelcollegio@libero.it

web: www.laviadelcollegio.com

Ufficio stampa

Antonio Rombi

cell. 392 4650 631

e mail: ant.rombi@gmail.com

e mail: antorombi@tiscali.it

R.A.

Read Full Post »

image

Torna "Forma e poesia nel jazz", il festival dedicato al jazz italiano arrivato alla sua XIII edizione. Molte le novità di quest’anno a partire dalla location. L’Associazione Culturale Shannara ha scelto come spazio della manifestazione il Teatro Massimo, qui saranno realizzati tutti i concerti, sia nella sala grande che nel ridotto, con attività collaterali, che si terranno nel Foyer e nella deliziosa terrazza dopo i concerti, quali momenti di reading e incontri musicali  che si effettueranno nella deliziosa terrazza del Teatro. Attivo un servizio di caffetteria e bar, degustazioni di ottimi vini.

Altra novità, ma questa volta rivolta ai bambini, un laboratorio tenuto da Giorgia Atzeni, illustratrice e animatrice che da anni opera nel settore. Il laboratorio ha come obbiettivo quello di far conoscere ai bimbi, in modo giocoso, la musica e avvicinarli al mondo del jazz.

 

Appuntamenti:

8 maggio Ridotto Teatro Massimo ore 21.00

produzione Teatro di Sardegna “Dissipatio H.G.”

9 maggio Ridotto Teatro Massimo ore 21.00

Filomena Campus quartetto

11 Maggio –Club FBI ore 22.30

ALTI & BASSI in concerto

12 maggio Teatro Massimo ore 21.00

Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso quintetto

Omaggio a De Andrè

14 Maggio Ridotto Teatro Massimo ore 21.00

Remo Anzovino trio

15 maggio Ridotto Teatro Massimo ore 21.00

L’Armeria dei Briganti

18 maggio Teatro Massimo ore 21.00

Romeo Scaccia incontra la Kocani Orkestar

Produzione Shannara

22 maggio Teatro Massimo ore 21.00

Danilo Rea, Enzo Pietropaoli, Roberto Gatto “Trio di Roma”

27 maggio Teatro Massimo ore 21.00

ENRICO RAVA – Gershwin & More

28 maggio Ridotto Teatro Massimo Cagliari 0re 19,00

I comparetti di Paddeu

“Silent Movie”

Film muti di Buster Keaton commentati dal vivo con musiche originali

Gianrico Manca visions quintet Produzione Shannara 0re 21,00

29 Maggio Galleria d’arte Paola Frau ore 20.00

“Forma e poesia nel jazz – The ending”

Incontri tra musica e cultura

Presentazione libro Sardinia jazz e musica

CONTATTI:

Organizzazione Associazione Culturale Shannara

via Brigata Sassari n. 31 – Quartu Sant’Elena (CA) –

tel. 079 3073905  – fax 079 3073906

www.shannaraspettacolo.it   info@shannaraspettacolo.it 

Biglietti

Circuito Green Ticket

Box Office  

viale Regina Margherita, 43 – Cagliari – Telefono 070 657428

Sarcoline

via Sulis, 41 – Cagliari – Telefono 070 684275

Teatro Massimo

via De Magistris – Cagliari -  Telefono 070 6778129

 

R.A.

Read Full Post »

image

 

Il 30 aprile 2010 alle ore 21 al Teatro Lirico di Cagliari va in scena lo spettacolo “Figaro il barbiere” Ideazione e libero racconto di Roberto Fabbriciani con Elio (di Elio e le storie tese), musiche ridotte da “Il barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini. L’organizzazione è a cura dell’associazione culturale Shannara in collaborazione col Teatro Lirico.

Elio Figaro

con la partecipazione di

 Roberto Fabbriciani al flauto,

Fabio Battistelli al clarinetto,

Massimiliano Damerini al pianoforte.

"Figaro il barbiere" è una proposta in versione cameristica de Il barbiere di Siviglia di G. Rossini.

Alla musica di Rossini, nella riduzione originale dell’epoca, si unisce un narratore che, dialogando con il pubblico, racconta i momenti salienti e introduce i personaggi.

L’obiettivo è rendere l’opera lirica accattivante e apprezzabile a un pubblico di giovani.

Figaro il barbiere

Nella storia del melodramma esiste il bizzarro caso di una professione (non particolarmente affascinante) che ha avuto l’onore di ben tre grandi Opere dove compare come protagonista assoluta. La professione e quella del barbiere, e le Opere ad essa dedicate sono i due famosi "Barbiere di Siviglia", rispettivamente di Paisiello e Rossini, e "Le nozze di Figaro" di W.A. Mozart. II frequentatore dei Teatri operistici non di rado si trova a dover assistere alle peregrine evoluzioni di personaggi improbabilissimi, i cui nomi hanno reso la vita infelice a molti figli di famiglie melomani che li hanno voluti chiamare Assalonne, Aida, Sigfrido, Escamillo o, addirittura, Nabuccodonosor.

Si trattava perlopiù di Faraoni, Gran Sacerdoti Illirici, Re Mesopotamici, Eroi Nibelungici, Regine Nubiane e Sacerdotesse Galliche. Ed è in questo ciarpame rivestito di cotonina stampata e bigiotteria dozzinale che irrompe l’ottimo Figaro con 1a sua carica di simpatia, la sua inventiva e, perche no?, con la sua umanissima esperienza nell’arte di arrangiarsi.

Figaro prosegue la grande tradizione degli Scapini e dei Leporelli, ma non si presta volentieri a far da spalla a protagonisti di più illustre casata: egli emerge vivacemente come un demiurgo, un astuto diplomatico, un consumato stratega che manipola uomini e cose al fine di assecondare i suoi desideri ed i suoi interessi. Eccolo quindi mettere in scacco l’avarizia e la dabbenaggine, soccorrere l’amore contrastato, incoraggiare le buone cause, affrontare gli usurpatori dell’altrui buona fede, farsi paladino della giustizia spicciola, intrigare ai danni degli intriganti. Il tutto con le semplici ed innocue armi del pennello da barba, del rasoio e del pettine. E chi meglio di un barbiere, allora, potrà raccontare le gesta del suo illustre predecessore. II pazientissimo cliente siede sulla poltrona nichelata, ed assiste sgomento al periglioso mulinare dell’affilatissimo rasoio attorno alle sue indifese fattezze.

II barbiere s’infervora sempre di piu’ nel narrare l’ormai passata grandezza dei suoi colleghi d’altri tempi. Gli altri clienti in attesa, abituati da anni alle sparate del loro Figaro, intermezzano la farraginosa narrazione con le arie più note dell’Opera rossiniana, eseguendo gli arrangiamenti che si stamparono in Germania nel 1820.

Qualcuno forse si scandalizzerà ma da un barbiere, com’è ormai noto ai più, ci si può aspettare di tutto; anche di sentirlo cimentarsi in un mestiere non suo, interrompendo, ahimè, un delicatissimo "contropelo".

 

CONTATTI:

Associazione culturale Shannara

via Brigata Sassari, 31 – Quartu Sant’Elena (CA)

http://www.shannaraspettacolo.it/

info@shannaraspettacolo.it

Telefono: 0793073905

Box Office – Viale Regina Margherita, 43 – Cagliari-

Telefono: 070657428 (circuito Green Ticket )

Sarconline – via Sulis, 41 – Cagliari

Telefono: 070684275

Teatro Lirico – via Sant’Alenixedda – Cagliari

Telefono 070 4082230

R.A.

Read Full Post »