Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 22 settembre 2010

Arbus aderisce a Monumenti Aperti mettendo in mostra un’interessante novità: la Collezione Alberto e Giovanni Antonio Castoldi, esposta nell’edificio che ospita l’Ufficio Geologico e il Museo Mineralogico. Donata da Giulia Lenzi Castoldi al Comune di Arbus, è una collezione di oggetti raccolti e conservati da più generazioni della famiglia Castoldi, composta da accessori d’uso personale, reperti archeologici, gioielli sardi e pezzi d’antiquariato.

Anche quest’anno è visitabile il Pozzo Gal che in occasione della Manifestazione presenta una mostra fotografica dedicata alla vita a Ingurtosu durante il periodo più fiorente della sua storia; sempre a Ingurtosu si potrà visitare anche la Chiesa di Santa Barbara, immersa nel verde e inaugurata nel 1916.

A Montevecchio saranno visitabili l’Ufficio Geologico e il Museo Mineralogico, in cui sono esposti campioni di minerale e carte geologiche e dei piani delle miniere, e la Foresteria, costruita nel 1930 per gli ingegneri e i dirigenti della miniera, insieme al fabbricato destinato agli alloggi degli impiegati.

Riapre anche quest’anno la Pinacoteca Floris Serra Vinci, che ospita le opere di Giuseppe Floris Serra, artista locale ideatore della tecnica pittorica denominata “goccismo”. Infine, sarà visitabile la Casa Museo del Coltello Sardo: ideata e realizzata dal noto coltellinaio Paolo Pusceddu, è suddivisa in quattro sale che espongono numerosi coltelli a serramanico, dai più antichi ai contemporanei e artistici.

All’interno della guida della manifestazione e sul sito www.monumentiaperti.com le schede dei singoli monumenti e il programma dettagliato di tutte le iniziative legate a Monumenti Aperti.

– DOVE:

Arbus

– QUANDO:

25 e 26 settembre

– INFO E CONTATTI:

http://www.monumentiaperti.com

tel. 070 655625 fax 070 668316

cell.3466675296

ufficiostampa@camuweb.it

www.camuweb.it

F.M.


Read Full Post »

Anche nel Basso Campidano torna l’appuntamento dei Monumenti Aperti, il 25 e il 26 settembre.

Grazie ai volontari, provenienti da scuole elementari e medie, da gruppi folk, da associazioni culturali ed enti che effettuano le visite guidate, si apriranno al pubblico complessivamente 22 tra siti, beni ambientali, archeologici e monumentali; nel dettaglio: 4 siti rispettivamente a Monastir, Samatzai, San Sperate e Villasor, e 3 nei comuni di Nuraminis e Ussana.

Le due giornate saranno arricchite in tutti i comuni interessati da eventi collaterali, momenti letterari, di musica e d’arte. Anche le attività di ristorazione del territorio aderiscono a Monumenti Aperti offrendo per le due giornate di sabato e domenica menù turistici con Gusta la Città.

All’interno della guida della manifestazione e sul sito www.monumentiaperti.com le schede dei singoli monumenti e il programma dettagliato di tutte le iniziative legate a Monumenti Aperti.

– DOVE:

Monastir, Samatzai, San Sperate, Villasor, Nuraminis, Ussana

– QUANDO:

25 settembre: dalle ore 16.00 alle ore 20.00

26 settembre: dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00

Nella Chiese le visite verranno sospese durante le funzioni religiose.

– INFO E CONTATTI:

http://www.monumentiaperti.com

tel. 070 655625 fax 070 668316

cell.3466675296

ufficiostampa@camuweb.it

www.camuweb.it

F.M.

Read Full Post »

Dopo la pausa estiva, riparte la quattordicesima edizione di Monumenti Aperti. E per la seconda volta consecutiva la manifestazione coinvolge San Giovanni Suergiu, che riapre al pubblico i suoi tesori storici archeologici e ambientali dopo lo straordinario successo registrato lo scorso anno con oltre duemila visitatori.

Quest’anno si potranno visitare ben 11 monumenti, con tre importanti novità rispetto allo scorso anno: la Rupe antropomorfa, la Centrale Termoelettrica e il Nuraghe Candelargius.

Inoltre saranno visitabili anche quest’anno: la Chiesa di San Giovanni, la Necropoli is Loccis Santus, Medau is Loccis Santus, la Chiesa di Santa Maria di Palmas, il Castello di Palmas, il Nuraghe Palmas, le Trincee sotterranee e Batterie della Seconda Guerra Mondiale, e la Postazione panoramica Matzaccara.

I monumenti saranno visitabili gratuitamente sabato 25 dalle ore 15.30 alle ore 19.00 e domenica 26 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00. Nei siti del “Medau” di Is Loccis Santus, della chiesa di Palmas saranno inoltre allestite delle suggestive mostre.

Per la visita dei siti archeologici si suggerisce abbigliamento e scarpe comode.

Il coordinamento generale della rete di Monumenti Aperti è affidato come sempre all’Associazione culturale Imago Mundi. La promozione, la comunicazione e la didattica sono realizzate in collaborazione con il Consorzio Camù.

– DOVE:

San Giovanni Suergiu

– QUANDO:

25 settembre: dalle ore 15.30 alle ore 19.00

26 settembre: dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00

– INFO E CONTATTI:

tel. 070 655625 fax 070 668316
cell.3466675296
ufficiostampa@camuweb.it
www.camuweb.it

F.M.

Read Full Post »

Dal 23 settembre al 2 ottobre 2010 al Centro Comunale d’Arte e Cultura Castello San Michele, a Cagliari, avrà luogo la quinta edizione del festival SIGNAL dedicato alla musica d’avanguardia.

Sperimentazione, ricerca, improvvisazione sulle nuove forme del suono, con uno sguardo rivolto alle più significative espressioni sonore del passato: è la formula di SIGNAL, festival dedicato alla musica d’avanguardia e ai suoi molteplici linguaggi collaterali giunto oggi alla sua quinta edizione. A partire dal 23 settembre e per 10 giorni artisti e musicisti di primissimo piano nel panorama contemporaneo nazionale e internazionale saranno impegnati tra mostre, live set e performances: tra questi Herman Kolgen, Otolab, Ikue Mori, Erikm, Sonom.

Due location cagliaritane faranno da sfondo agli eventi: il Castello di San Michele, che accoglierà live set e video, e la Facoltà di Architettura, dedicata soprattutto ai workshop.

Organizzato dall’associazione TiConZero, il festival ha come obiettivo sin dalla sua prima edizione proporre percorsi sonori innovativi grazie soprattutto all’utilizzo delle nuove tecnologie applicate al suono. Quest’anno, ancor più che nelle passate edizioni, SIGNAL si propone come una rassegna di arti performative su più livelli, in cui la dimensione percettiva supera i limiti predefiniti di arte, suono e immagine e le suggestioni sonore e visive si fondono interamente con lo spazio.

Ad arricchire ulteriormente l’offerta del festival saranno i workshop, realizzati in collaborazione con la Facoltà di Architettura di Cagliari, che vedranno la partecipazione attiva del pubblico: spazio alle metodologie di produzione ed elaborazione di mapping video ma anche alla riflessione sull’ecologia con il progetto “Alig’Art”, creatività applicata agli oggetti da riciclare.

– DOVE:

Centro Comunale d’Arte e Cultura Castello San Michele, Cagliari

Dipartimento di Architettura Via S. Croce 69, Cagliari

-QUANDO:

Dal 23 settembre al 2 ottobre 2010

INFO E CONTATTI:

Ingresso per giornata € 5,00.
Sconto del 20% per i possessori di CARTA GIOVANI EURO<26

http://www.signal-festival.org/2010/index.php?/4edition/programma/

tel. 070 8607522   –   347 9194504   –  345 4573601

Sito: www.signalfestival.org –    www.myspace.com/signalfestival
Facebook: Ti ConZero

info@signalfestival.org – pressoffice@signal-festival.org

Castello San Michele tel. 070 500656

e-mail: castellosanmichele@camuweb.it

Dipartimento di Architettura

Via S. Croce 67, Cagliari

e-mail: presidenza.architettura@unica.it

V.S.

Read Full Post »

Appuntamento settimanale con “Campagna Amica”, vendita diretta di prodotti agricoli sardi organizzato dalla Federazione interprovinciale della Coldiretti di Cagliari, Medio Campidano e Carbonia.

Il nuovo mercato ha come scopo quello di favorire lo sviluppo locale, promuovere i prodotti isolani e di permettere la vendita diretta ai consumatori.

– DOVE:

Cagliari, Piazza dei Centomila (fronte Basilica di Bonaria).

– QUANDO:

dal 16 settembre, ogni giovedì.

– INFO E CONTATTI:

FEDERAZIONE PROVINCIALE COLDIRETTI
Via Sassari, 3
09123 Cagliari
Tel. 070/679571
Fax 070/667860

sito: http://www.cagliari.coldiretti.it/

F.M.

Read Full Post »

Questa settimana l’associazione I Quattro Fiori-Sardegna al naturale, propone tra i suoi itinerari una gita in battello lungo le saline di Molentargius, il sabato 25 settembre h 16.00.

L’appuntamento è alle h 15.50 all’ingresso del Parco di Molentargius.

Il più antico documento sull’estrazione del sale è del III secolo aC, quando la città fenicia di Carali si rivela già quale potente e generosa miniera a cielo aperto di questa lucente bianchissima materia, utilissima per conciare il pellame e anche per condire i cibi ma soprattutto per conservarli – data l’assenza di sistemi di congelamento a quell’epoca! Oggi il paesaggio del sale, non più produttivo, stupisce per la calma che infonde, per gli scorci di acqua/terra che offre, per i versi delle popolazioni di uccelli che vi si sono insediati. Questa escursione comprende un giro sul battello lungo il canale delle saline e una passeggiata guidata tra acqua e terra.

DOVE E QUANDO:

Giovedì 23 settembre, ore 21.30

-INFO E PRENOTAZIONI:

Costo: 7 euro per persona; posti disponibili: 12

Durata : 2 ore

Scadenza prenotazioni: 24 settembre h 17.00

Appuntamento: Piazzale Calamosca h 21.20

Sito: www.iquattrofiori.it (iscrizione eventi)

Le prenotazioni devono effettuarsi online nel sito.

F.M.


Read Full Post »

image

L’ associazione culturale I quattro fiori-Sardegna al Naturale propone, per la serata del 23 settembre, una visita guidata notturna sulla Sella del Diavolo, a Cagliari tra natura e archeologia.

La Sella del Diavolo, un angolo di macchia mediterranea profumatissima, scorci di falesie e promontori, guglie, torri di avvistamento e ruderi di antichi templi…il tutto avvolto dalla luce soffusa della notte sotto una luna piena che riscalda l’atmosfera e prepara lo sguardo a panorami mozzafiato. Antiche leggende rievocano il passato più lontano, narrano la storia delle rocce e degli uomini che hanno solcato il suolo carsico dagli albori della civiltà.

-DOVE E QUANDO:

Giovedì 23 settembre, ore 21.30

-INFO E PRENOTAZIONI:

Costo: 7 euro per persona; posti disponibili: 31

Durata : 2 ore

Appuntamento: Piazzale Calamosca h 21.20

Sito: www.iquattrofiori.it (iscrizione eventi)

Le prenotazioni devono effettuarsi online nel sito

E.E./L.B/F.M.

Read Full Post »

Older Posts »