Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Mostre e collezioni permanenti’ Category

 

Dal 9 al 17 Aprile 2011 si terrà in tutta Italia la “XIII Settimana della Cultura” : il Ministero per i Beni e le Attività Culturali apre gratuitamente, per nove giorni, tutti i luoghi statali dell’arte: monumenti, musei, aree archeologiche, archivi, biblioteche con dei grandi eventi diffusi su tutto il territorio. In programma Mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate, concerti, che renderanno ancora più speciale l’esperienza di tutti i visitatori.

Numerosi gli appuntamenti a Cagliari, tra cui visite guidate alla Sella del Diavolo e a Tuvixeddu, l’apertura straordinaria del complesso immobiliare Ballero, concerti, mostre, conferenze e spettacoli teatrali.

Elenco iniziative Settimana della Cultura, Cagliari

Per informazioni dettagliate sui vari eventi a Cagliari e in tutta la Sardegna: Sito MiBAC

-DOVE:

Vari luoghi in tutta Italia

-QUANDO:

Dal 9 al 17 Aprile 2011

-INFO E CONTATTI:

www.beniculturali.it

Si.Mu.

Read Full Post »

Domenica 14 novembre l’Associazione Blu-Pegaso vi invita a una serata all’insegna della cultura e del vino novello isolano. nel corso dell’evento sarà possibile visitare uno degli spazi storici tra i più affascinanti di Cagliari: l’Antico Palazzo Di Città, sarà, inoltre offerta, in degustazione, una selezione dei migliori vini novelli nostrani con assaggio di dolci tipici isolani; ulteriore motivo di richiamo sarà la possibilità di visitare le collezioni presenti nel palazzo, tra le quali: Mithos, Fondo Ingrao, e Fondo Manconi-Passino.

 

 

-DOVE:

Antico Palazzo Di Città – Piazza Palazzo, 6 Cagliari

-QUANDO:

Domenica 14 novembre 2010 ore 20:45

-INFO E CONTATTI:

prenotazioni entro sabato 13 novembre ore 18:00

Michele Puddu Tel: 3470003988

e-mail: g.sperone@gmail.com

posti disponibili: 35

ingresso: 8,00€

RITROVO: Piazza Palazzo, 6 ore 20:45

 

 

 

S.P/A.P.

Read Full Post »

 

image

 

 

Sabato 25 e Domenica 26 Settembre si terrà nei Viali dei Giardini Pubblici di Cagliari la Festa della Ceramica.

In mostra le Opere di 35 Artisti Italiani e Stranieri, che esporranno ceramiche, maioliche, porcellane e terrecotte, realizzate a mano e con il tornio.

Sarà possibile acquistare le opere durante l’esposizione.

Inoltre durante l’esposizione sarà possibile visitare la mostra fotografica “Terra a Fuoco” della fotografa Newyorkese Joan Gould.

 

Dove:

Viale dei Giardini Pubblici – Cagliari

 

Quando:

25/26 Settembre 2010

hr. 10-20

 

Info e contatti

tel. 070/67777814

 

                                                                                                              L.B/S.C.

Read Full Post »

image

La Fondazione Barumini Sistema Cultura organizza visite guidate dell’area archeologica “Su Nuraxi” (risalente al XV secolo a.C. e riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità), del Centro di Comunicazione e Promozione del Patrimonio Culturale “G.Lilliu” e del Polo Museale “Casa Zapata”.

Il Centro di Comunicazione e Promozione del Patrimonio Culturale “G.Lilliu” propone mostre temporanee e permanenti , quali la mostra fotografica sugli scavi archeologici di “Su Nuraxi” e “Artigianarte”, mostra-mercato con esposizione di oggetti realizzati da maestri artigiani della Provincia del Medio Campidano.

Fino al 21 ottobre 2010 ospiterà inoltre la mostra “Le macchine di Leonardo da Vinci”

Il Polo Museale “Casa Zapata” è costituito da tre sezioni espositive.

La Sezione Archeologica, allestita dentro l’abitazione al cui interno è stato riportato alla luce il nuraghe “Su Nuraxi’e Cresia”, visitabile dall’alto attraverso passerelle sopraelevate e pavimenti in vetro.

La Sezione Storico-Archivistica, all’interno della quale è custodito il patrimonio documentario e fotografico che racconta la storia della famiglia Zapata.

La Sezione Etnografica , costituita da un’esposizione di oggetti di antico uso, che raccontano la quotidianità nell’abitato di Barumini nel secolo scorso e dal “Museo Regionale delle Launeddas”, allestito con materiale donato dal maestro Luigi Lai.

DOVE:

Barumini

QUANDO:

Tutti i giorni dell’anno eccetto il 25 Dicembre e il 1° Gennaio.

Mostra “le Macchine di Leonardo da Vinci”: fino al 21 Ottobre.


ORARI:

Area archeologica “Su Nuraxi”: dalle 09.00 del mattino sino ad un’ora prima del tramonto.

Polo Museale “Casa Zapata”: dalle 10.00 del mattino sino ad un’ora prima del tramonto, con orario continuato ( eccetto nel periodo invernale durante il quale è prevista una pausa pranzo dalle 13.30 alle 15.00 ).

Centro “G.Lilliu” : dalle 10.00 del mattino con orario continuato.

INFO  E CONTATTI:

Centro “G.Lilliu” tel: 070/9361041

Area archeologica “Su Nuraxi” tel: 070/9368128

Polo Museale “Casa Zapata” tel: 070/9368476

Sede “Fondazione Barumini Sistema Cultura”

Piazza S. Francesco, 16

tel./fax: +39 0709361039

E-mail: fondazionebarumini@tiscali.it

Web: www.comunebarumini.it/fondazione.htm

Si.Mu.

Read Full Post »

image

 

Proseguono le aperture straordinarie del lunedì con ingresso gratuito.

Il 23 agosto 2010, dalle 9 alle 20, la Pinacoteca Nazionale di Cagliari darà il benvenuto ai crocieristi e ai turisti provenienti da tutto il mondo.

Tra le 1272 opere esposte si potrà ammirare, per l’occasione, un bellissimo Acquamanile a forma di volatile in bronzo. E’ riconoscibile un pavone, grazie al confronto con l’esemplare analogo e completo di pennacchio e coda, custodito a Parigi, nel Museo del Louvre , firmato dal bronzista arabo Abd Al Malik il Cristiano. Si tratta di uno dei rari pezzi esistenti nel bacino del Mediterraneo.

La Soprintendenza ai BAPSAE aderisce al progetto per l’apertura straordinaria del lunedì, giornata in cui i musei nazionali chiudono.

 

-DOVE:

Pinacoteca Nazionale

Cittadella dei Musei

Piazza Arsenale

Cagliari

 

-QUANDO:

Il 23 agosto 2010

Apertura del museo: Dalle ore 09.00 alle ore 20.00

-INFO E CONTATTI:

Direttore Pinacoteca : Marcella Serreli

Ufficio Pinacoteca:Tel: 070.662496 – 070.674054

Sito: www.pinacoteca.cagliari.beniculturali.it

URP – Ufficio Relazioni per il Pubblico

Tel : 070.2010302

Ingresso gratuito  

E.E.

Read Full Post »

image

La raccolta, che comprende oltre novecento oggetti, costituisce una ricca collezione di opere d’arte e di artigianato sardo, riunite in lunghi anni di ricerca guidata da rigorosi criteri selettivi, e donata all’Università degli Studi di Cagliari nel 1981 da Luigi Piloni, uomo di cultura ed appassionato ricercatore. La collezione ha arricchito il patrimonio dell’Università, favorendo la maturazione e la crescita del sentimento civico per la dovizia, la varietà ed il pregio artistico dei manufatti legati alla memoria della nostra Isola. Situata nel piano terra, nei locali dell’ex Seminario Tridentino, palazzo settecentesco contiguo a quello del Rettorato, si articola in sei sezioni comprendenti dipinti, tempere di Philippine Della Marmora, carte geografiche e piante, stampe, disegni, acquerelli e tempere, effigi di personaggi storici, costumi sardi, iconografia religiosa, vedute della Sardegna; tessuti, “mantas”, “coberibancus”, “bertulas”, argenteria e abbigliamento.

Ingresso gratuito

CONTATTI

Università degli Studi di Cagliari

Indirizzo: Via Università, 32

Telefono: 070 6752420 – 6752828

Orario: Dal Lunedì al Venerdì 10.00 -13.00

E.P.

Read Full Post »

image 

Museo delle Torri e dei Castelli di Sardegna Lazzaretto

Indirizzo: c/o Lazzaretto –  Borgo Sant’Elia
Telefono: 070 3838085
eMail: lazzaretto@camuweb.it — URL: http://www.camuweb.it
Proprietà : Comune di Cagliari  — Gestione: Associazione Culturale Sicuterat
Orario: Lunedì chiuso – invernale (ottobre-maggio) 9.00-13.00 / 16.00-20.00; estivo (giugno-settembre) 9.00-13.00 / 17.00-21.00 

       

Il museo comunale delle Torri e dei Castelli di Sardegna, costituito dalla collezione Monagheddu-Cannas, è stato inaugurato il 12 Aprile 2002.

La collezione Monagheddu-Cannas, composta da ricostruzioni filologiche in scala, riproduce manufatti militari, appartenenti a varie epoche, costruiti a difesa della Sardegna, ed edifici, figurini e diorami ad essi intimamente collegati. Ogni manufatto è stato ricostruito non come rudere, ma nello stato in cui si trovava quando era in funzione.

La ricostruzione è stata eseguita utilizzando gli stessi materiali con i quali fu realizzato l’originale. Gli interni dei modelli, minuziosamente arredati secondo le notizie storiche, sono ispezionabili previa rimozione dei lastrici, tetti, ballatoi, solai, tramezzi, archi e volte. Ogni ricostruzione filologica è il risultato di un’indagine di ricerca accurata e rigorosa: negli Archivi Comunali, Provinciali, Regionali, Nazionali ed Esteri; nelle Biblioteche ed Archivi Privati, Militari ed Ecclesiastici; sopralluogo e rilievo del singolo manufatto e dell’area circostante; ragionevole ricostruzione delle parti mancanti erose dal tempo o manomesse dall’uomo attraverso la lettura architettonica del manufatto e la comparazione con altri edifici simili che si sono conservati integri.

L’Associazione culturale Sicuterat, titolare della curatela del Museo, ha come obbiettivo la salvaguardia dell’ambiente, la valorizzazione, il recupero e la divulgazione del patrimonio storico artistico culturale ed architettonico della Sardegna.

L’associazione collabora con Enti pubblici, scuole ed altre associazioni culturali per la realizzazione di progetti, mostre, pubblicazioni e per l’organizzazione di convegni, conferenze e visite guidate.

 

 

K.S.

Read Full Post »

image

Indirizzo: Sottopiano del Palazzo civico di Via Roma
Telefono: 070 6777187 
Proprietà : Comune di Cagliari  — Gestione: ItinerArte s.r.l.
Orario: dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 20.00 – Chiuso il lunedì 
Prezzi: Gratuito

       

Il Search è una sezione tematica dedicata alla Cagliari del Novecento, cioè al periodo in cui la città andava assumendo il suo volto moderno. Questa nuova sede rappresenta un avamposto dell’Archivio Storico della biblioteca comunale di via Newton, che continuerà a custodire i fondi di precedente datazione.

Il Search offre una ricca documentazione: 1.500 foto a partire dalla fine del XIX secolo, 822 cartoline, centinaia di stampe e saggi su Cagliari. Diverse risorse, infine, sono presenti sia in formato cartaceo che digitale.

Questo spazio, che fino a poco tempo fa era un deposito, è stato egregiamente valorizzato. Ora ha una nuova funzione, e può essere destinato alla città e ai visitatori, che qui potranno trovare la memoria storica, le radici della città. Oltre a ospitare mostre di passaggio, al suo interno sono state allestite due esposizioni permanenti: una incentrata sulla costruzione del nuovo Palazzo Civico, l’altra sul Fondo Lepori, acquisito recentemente dal Comune. Uno spazio vivo, in gran parte permanente, che potrà essere visitato anche dalle scuole. All’archivio storico della Biblioteca Comunale si è aggiunto il prezioso Fondo Lepori, con le sue 530 tavole e le più di 1.500 foto commentate. Lo studio e la ricerca saranno inoltre facilitate da una sezione bibliografica e audiovisiva che sarà utile anche a valorizzare la promozione turistica.

 

K.S.

Read Full Post »

Collezione d’Arte Francesco Paolo Ingrao

collezione INGRAO

Nei rinnovati spazi della Galleria Comunale d’Arte sono ospitate le opere pittoriche e scultoree, quelle che dell’intero lascito di Francesco Paolo Ingrao rientrano nel periodo moderno e contemporaneo.

Esse coprono un arco temporale che dalla metà dell’Ottocento, attraversa tutto il secolo XX, documentando soprattutto i movimenti artistici della Capitale, dal Secessionismo degli anni Dieci ai travagliati anni della seconda guerra mondiale.

Una selezione di circa 250 opere, di cui 40 sono scultoree, compone il percorso espositivo del museo.  Iter scandito in 13 sale dislocate sui due livelli della Galleria, piano terra e primo piano.

Altre 250 opere, tra pitture, disegni, grafiche, terrecotte, bronzi, gessi, marmi, sculture lignee, sono invece ospitate in tre sale al piano terra, definibili come “depositi visitabili” o, meglio, “stanze del collezionista”, ambienti che oltre a completare l’intero corpus di questa trancia del lascito Ingrao, vorrebbe suggerire il “caos” tipico della quadreria dalla quale provengono, fitta stratificazione di opere accostate con criteri di gusto più che scientifici. Modus operandi che ha caratterizzato i palazzi principeschi romani fin dal Rinascimento e all’origine degli attuali musei.

Luogo

Galleria Comunale d’Arte

c/o Giardini Pubblici, Largo Giuseppe Dessì

Orari di apertura (chiuso il MARTEDI’)

Invernale: 9.00-13.00 / 15.30-19.30

Estivo: 9.00-13.00 / 17.00-21.00

Biglietti

Intero: € 6,00

Ridotto: € 2,60

Carta Giovani: € 2,00

Karalis Card: ingresso gratuito

Informazioni, prenotazioni e visite guidate

Tel. 070/6777598 – fax 070/42091

museicivici@comune.cagliari.it

http://www.galleriacomunalecagliari.it

E.P.

Read Full Post »

EsposizionePalazzoDiCitta_1_d0

All’interno dell’ Antico Palazzo civico di Castello, accanto alla Cattedrale, sede municipale dal Medioevo sino agli inizi del XX secolo tre sono le mostre permanenti: il Fondo Etnografico Manconi Passino, il Fondo Ceramico e il Fondo d’Arte Sacra della Collezione Ingrao.

Raccolte che manifestano chiaramente una forte vicinanza con la cultura spagnola in linea con l’itinerario culturale delle Città Regie di cui fa parte l’edificio.
L’allestimento inoltre enfatizza le caratteristiche proprie del “Palazzo”.  Non solo simbolo di potere, ma emblema del prestigio che tradizionalmente veniva esibito con la fuga dei saloni tematici nei quali, insieme ai colori degli arredi, mutava anche la tipologia delle collezioni esposte.
Inoltre, la posizione strategica dell’edificio permette di individuare un itinerario di visita alternativo che si concentra sugli aspetti urbanistici, architettonici e storico-artistici della città.  Ideato e realizzato dalla Galleria Comunale d’Arte, il percorso “guarda oltre” spalanca le finestre dell’edificio per far ammirare al visitatore gli aspetti urbanistici, paesaggistici e storico artistici della città e, allo stesso tempo, enfatizza la centralità logistica del Palazzo che da secoli domina la piazza che fu il cuore pulsante del potere politico e religioso della città di Cagliari. A tal fine, sono state realizzate delle schede che raccontano le vedute sulla città e che potranno essere agevolmente lette anche dall’ospite in visita solitaria.

Dove: Palazzo di Città, Piazza Palazzo

Orario: tutti i giorni dal Lunedì alla Domenica dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 20.

Biglietti:  Intero 4 € – Ridotto 2,50 €

K.S.

Read Full Post »

Older Posts »