Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘22 Aprile 2010’

image

Il 22 Aprile 2010 alle ore 18,15 presso la Pinacoteca Nazionale di Cagliari il

Teatro Impossibile e l’associazione culturale Alfa Arte presentano "Vedere con i suoni" un progetto  per lo spettacolo sperimentale di audioteatro "Nautilus",PROVE APERTE.
Le prove aperte sono uno dei laboratori in cui è articolato il progetto
e anticipano lo spettacolo vero e proprio. Verranno proposte alcune
scene del radiodramma tratto da "Ventimila leghe sotto i mari"di Jules
Verne, in cui gli attori “fabbricheranno” un ambiente sonoro con modalità e strumenti inaspettati. Con Elio Turno Arthemalle, Cristina Maccioni, Alessandro
Valentini, Felice Montervino, Rossella Faa. Regia di Elio Turno Arthemalle.
In collaborazione con i Servizi Educativi del Museo e del Territorio -Soprintendenza B.A.P.S.A.E. per le province di Cagliari e Oristano,
dell’U.N.IVo.C.  Onlus e dell’A.N.P.V.I. Sardegna Onlus.
Con il patrocinio della Fondazione Banco di Sardegna e dell’Assessorato alle
Politiche Culturali della  Provincia di Cagliari. L’iniziativa è inserita all’interno della Settimana della Cultura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

 

CONTATTI:

Pinacoteca Nazionale di Cagliari

Tel 070662496

Tel 3409823500 
E-mail: marcella.serreli@beniculturali.it
Sito Web: http://www.sbappsaecaor.beniculturali.it

L.U.

Read Full Post »

image

Giovedì 22 aprile 2010, ore 18

Salone della Società Umanitaria – Cineteca sarda

Viale Trieste 126, Cagliari

La Società Umanitaria – Cineteca Sarda e l’Associazione culturale "Babel", in collaborazione con l’Università di Cagliari – Facoltà di scienze politiche e Insùtv (Napoli) organizzano un incontro dal titolo “Il futuro del rispetto: migranti, minoranze, diritti e doveri dei cittadini di oggi e di domani”.

Sarà proiettato il film documentario vincitore del Concorso Visioni doc 2010 della Cineteca di Bologna “Rosarno, il tempo delle arance”, prodotto da Insùtv. Interverranno: Annamaria Baldussi (Presidente del Corso di laurea in Scienze Politiche), Antonello Zanda (Direttore società umanitaria – Cineteca sarda), Luca Manunza (Insùtv) e Tore Cubeddu (Presidente della Associazione Culturale Babel).

“Rosarno, il tempo delle arance” (Colore, 30′, Italia, 2010),

Sabato 9 gennaio 2010: la polizia sgombera 500 braccianti immigrati da un ex-complesso industriale sulla statale tra Rosarno e Gioia Tauro. Un presidio di cittadini blocca la strada per garantire che l’operazione vada fino in fondo. Tutto intorno gruppi di persone in auto minacciano e aggrediscono con spranghe e fucilate gli immigrati più isolati. Un gruppo di videomaker si è recato a Rosarno per testimoniare, nelle durezza delle immagini e nei racconti dei protagonisti, le ragioni della ribellione contro la violenza e l’apartheid.

 

per ulteriori informazioni:

Società Umanitaria. Viale Trieste, 118-126 – 09123 CAGLIARI.

Tel. 070.280367 Fax 070.275271

e-mail cinetecasarda@tiscali.it, umanitaria.ca@tiscali.it,

Babel Associazione Culturale

Tel. 347.9612528

e-mail info@babelfilmfestival.com, stampa@babelfilmfestival.com

M.P.

Read Full Post »

image

 

Giovedì 22 aprile 2010 nella Sala Cristo Re di Valledoria appuntamento con la Stagione Teatro Ragazzi 2010 organizzata dal Cedac.

Alle ore 10.30 andrà in scena Il burattino di legno di S’Arza Teatro, con Maria Paola Dessì, Romano Foddai e Stefano Petretto, scrittura scenica e regia Romano Foddai

LO SPETTACOLO

Lo spettacolo “il burattino di legno” trae spunto dalla famosissima storia di Collodi “Pinocchio”. Da questo racconto son stati tratti molti film e spettacoli teatrali e, proprio in questi giorni esce il remake del famosissimo film animato della Walt Disney completamente rinnovato.

In un periodo di profondo lassismo educativo dove pare che genitori permettano ai loro figli di fare tutto quello che vogliono, dove il concetto di autorità e moralità vengono fortemente messi in discussione da un’idea male interpretata di libertà d’espressione nell’infanzia, il racconto di Pinocchio ancora una volta, a distanza di anni, si ripropone prepotentemente in tutta la sua attualità per i forti messaggi morali ed educativi che veicola.

La rappresentazione di tutti gli effetti negativi dettati da comportamenti che tendono a non rispettare delle regole e quel rapporto di rispetto paterno e di amore filiale che dovrebbe stare alla base di ogni principio educativo su cui una famiglia può costruire le sue fondamenta sono i temi centrali su cui fa perno il racconto. Nel racconto di Pinocchio non è un caso che il padre sia un punto di riferimento per definire il senso del dovere e l’incarnazione della crescita della moralità del bambino che diventerà un futuro adulto.

Il padre rappresenta l’autorità che premia, punisce, indirizza i comportamenti virtuosi del bambino nel corso della sua crescita. In qualche modo l’onestà e la dirittura morale del padre a prescindere dal suo ceto sociale di appartenenza inciderà o la disonestà del burattino bambino futuro adulto.

Questo spettacolo, scritto con un linguaggio adatto ai bambini, viene rappresentato con personaggi che sono immediatamente percepibili come, ad esempio, il grillo “Coscienza”, la Fata Turchina che rappresenta la Dolcezza e il Perdono, i Burattini, il Gatto e la Volpe.

È uno spettacolo rivolto ai bambini ma che strizza l’occhio anche al mondo adulto.

 

Contatti:

ffalchi@tiscali.it

3332579020

M.P.

Read Full Post »

image

Giovedì 22 aprile 2010

Ore 22.30

FBI Club (Quartu Sant’Elena)

Presso l’FBI Club di Quartu Sant’Elena la cooperativa Vox Day , presenta il duo musicale “made in Sardinia”, i Lo-Car, progetto electro-indie-pop fresco reduce dal debutto discografico, giovedì 22 aprile alle ore 22.30.

Biglietti: € 3,00

CONTATTI:

VOX DAY

Via Gramsci, 2/C

Selargius (CA)

Tel.: 070 84 03 45

E-mail: info@voxday.com

Sito: www.voxday.com

V.C.

Read Full Post »