Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘7 marzo 2010’

image 

Sabato 6 marzo – ore 21 – Academy of Humanities and Economies – Polonia

Domenica 7 marzo – ore 21 – Tomcsa Sándor Theatre – Romania

Questo fine settimana ancora due appuntamenti con il progetto europeo “Bernarda talks to the world”, ideato e guidato dalla compagnia “L’Effimero Meraviglioso” e dedicato allo spettacolo “La casa di Bernarda Alba”.

Il capolavoro di Federico Garcia Lorca sarà messo in scena al Teatro Civico di Sinnai sabato 6 marzo, alle ore 21.00 dalla compagnia polacca "Academy of Humanities and Economies", che fa capo all’accademia universitaria di Lodz. Domenica 7 marzo alle ore 21.00 sul palco arriva la Romania, con la compagnia Tomcsa Sándor Theatre. Gli spettacoli saranno rappresentati nella lingua originale delle compagnie.

“La casa di Bernarda Alba” (1936) è considerata il capolavoro di Federico García Lorca e la più importante opera del teatro spagnolo contemporaneo. Scritta dal drammaturgo e poeta granadino alcuni mesi prima della sua morte, fu rappresentata per la prima volta a Buenos Aires nel 1945. Assieme alle altre tragedie “Yerma” e “Nozze di sangue”, fa parte di una trilogia incentrata sul ruolo della donna e sulla sua sottomissione nella Spagna rurale degli anni trenta.

La storia, ambientata in Andalusia, narra della dispotica Bernarda Alba, che in seguito alla morte del marito, impone un lutto rigoroso alla madre Maria Josefa e alle sue cinque figlie, Angustia, Magdalena, Amelia, Martirio, Adela, impedendo loro di uscire di casa e di intrattenere rapporti con il sesso opposto. Solo la maggiore fra le cinque ragazze, potrebbe sposarsi perché è l’unica ad avere una dote. Ma il suo giovane e prestante fidanzato, concupito da tutte, in realtà ama la più giovane delle sorelle , Adela, che preferirà uccidersi piuttosto che rinunciare a lui.

 

CONTATTI:

Ufficio Stampa

Paola Pilia – 349.7346452

Alberto Urgu – 349.3652061

Teatro Civico di Sinnai

Via della Libertà

Tel.: +39 070 765831; +39 070 781932

Cell: 3777080898
Email: teatrocivico.sinnai@tiscali.it

 

R.A.

Read Full Post »

image

STANZE X EDIZIONEDi luce e di tempo

Progetto multimediale di Wanda Nazzari

A cura di Efisio Carbone

Tonino Casula – Stefano Grassi – Wanda Nazzari

Rosanna Rossi – Anna Saba – Daniela Zedda

Domenica 7 marzo, giorno della chiusura della mostra STANZE X edizione “Di luce e di tempo, dalle ore 18.00,  presso il Centro Comunale d’Arte e Cultura Castello San Michele, si terrà la presentazione del catalogo della rassegna.

Per l’occasione, si esibirà in concerto il “Coro Francisco Guerrero” diretto dal Maestro Francesco Bianco.

“La decima edizione di “Stanze”, dal titolo “Di Luce e di Tempo” si avvale di valenti artisti che sempre hanno dato grande rilevanza allo studio della  luce, catturata, generata e definita in uno spazio che è tempo. La varietà di linguaggi e di tecniche artistiche: pittura, scultura, fotografia e digital-art, garantiscono  ricchezza di prospettive e di suggestioni nonché riflessioni interessanti sulla compartecipazione simultanea di forme artistiche tradizionali ed innovative chiamate a rappresentare una stessa sostanza” (Efisio Carbone).

Artisti presenti: Tonino Casula, Stefano Grassi, Wanda Nazzari, Rosanna Rossi, Anna Saba, Daniela Zedda.

Ingresso gratuito

CONTATTI:

CENTRO CULTURALE MAN RAY

SPAZIO POLIVALENTE DEDICATO ALLE SPERIMENTAZIONI ARTISTICHE CONTEMPORANEE

Segreteria: via Campania, 26 – 09121 CAGLIARI Tel. 070/283288 • 347/3614182 – www.manray.it

Ufficio Stampa: Gianfranca Loi E-mail: centromanray@tiscali.it

Centro Comunale d’Arte e Cultura Castello San Michele

Via Sirai s.n. – Cagliari

tel. 070 500656

castellosanmichele@camuweb.it

R.A.

Read Full Post »

image

Le associazioni Aloe Felice, Turisti per Cagliari in collaborazione con il GCC hanno organizzato per domenica 7 Marzo, una mattina “a passeggio sul colle di Sant’Elia fino a toccare la Sella del diavolo”. Un vero tour nella storia di uno dei colli più importanti della Sardegna, ricco di fascino, per rispolverare leggende, aneddoti, i segni di Fenici, Punici e Romani, tra cisterne e ruderi. Si parlerà della dominazione Pisana, dei culti pagani e cristiani, passando in mezzo alle vetuste torri costiere.

L’obiettivo del tour, lungo circa 3 chilometri, è quello di riprendere la storia del tragico bombardamento aereo su Cagliari ma da un punto di vista differente: visitando le torri costiere medievali e soprattutto i fortini del periodo bellico che avrebbero dovuto impedire, agli aerei nemici, di radere al suolo la città.

Verranno illustrate innumerevoli piante spontanee dai poteri medicamentosi lungo un sentiero calcato dai sandali di Cartaginesi e Romani, fino a raggiungere una panoramica terrazza naturale, dove sorgeva il tempio ad Astarte e si gode un panorama mozzafiato del Poetto. Alcuni esperti illustreranno la storia delle cisterne antiche di Karales e le tante leggende sulla Sella del diavolo.

L’appuntamento è previsto a Cagliari, alle ore 10 davanti all’hotel Calamosca.

Si raccomanda un abbigliamento comodo e pratico: jeans o canadese, scarpe da tennis con suola tipo “tacchetti” o “carro armato” ma, preferibilmente scarponcini o scarpe trekking.

CONTATTI:

Gruppo Cavità Cagliaritane

http://www.sardegnasotterranea.org

sardegnasotterranea@tiscali.it

Cell. 340/3602365

R.A.

Read Full Post »