Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Crogiuolo’

image

Nell’ambito della programmazione del circuito di teatro ragazzi “Fuori rotta” lunedì 12 aprile, ore 9:30 e ore 11, e giovedì 15 aprile, negli stessi orari, presso il salone parrocchiale di corso Umberto a Decimomannu, andrà in scena lo spettacolo " SCUOLA DI PASTCCERIA " della compagnia Anfiteatro Sud.

Testo e regia sono di Susanna Mameli. Interpreti Serafino Puncioni ed Elisa Pistis.

Organizza Il crogiuolo, centro di intervento teatrale diretto da Mario Faticoni.

 

Vi siete mai chiesti se tutto quello che mangiamo è veramente sano, fatto con prodotti nutrienti e sicuri per i nostri figli? Bèh vi sconsigliamo di far assaggiare ai vostri piccini le prelibatezze di questi cuochi a dir poco pasticcioni.

Riprenderanno alcune ricette di merendine famose e le realizzeranno inserendo proprio tutti gli ingredienti Tra questi vi sono il giallo tramonto (E110), il giallo di chinolina (E104), l´azorubina (E122) e il rosso allura (E129), nonché ilbenzoato di sodio (E211), conservante per alimenti. Ma nella grande scuola di pasticceria, preparare una ricetta significa andare incontro a tantissimi imprevisti, il garzone Pandor (francese), sarà sempre bersagliato dalla eccellentissima cuoca Madame Frittodd che data la sua posizione (sui trampoli) di grande maestra di cucina, non lascerà un attimo di tregua al suo assistente, che verrà ricoperto dalla testa fino ai piedi, di tutti gli ingredienti utilizzati nella famosa ricetta de le merenden. Il tutto condito con musica, danza, giocoleria e assaggio della prelibatezza finale, un prodotto maleodorante dal colore bluastro che sicuramente nessuno vorrà assaggiare, (visto tutti gli ingredienti segreti) che ci mettono dentro, una scuola fantastica, per un risultato fantastico, garantito dai cuochi in persona.

Tutto questo detto fra gags, piccole lezioni di grammatica culinaria, e risate, per ricordare semplicemente alle generazioni future che anche una piccola cosa, come preparare una ricetta è un modo di stare in compagnia e farci passare qualche ora allegra con i nostri cari.

CONTATTI:

Il Crogiuolo

Via Portoscalas, 17 – Cagliari

www.ilcrogiuolo.eu

070.657276 – 334.882

R.A.

Annunci

Read Full Post »

giorgio-gaber1

Centro Comunale d’Arte e Cultura Exmà, Via San Lucifero 71, Cagliari

Dal 12 febbraio al 8 marzo 2009

Inaugurazione: Giovedi 12  febbraio 2009 ore 18.30

La mostra consiste in ventidue pannelli espongono fotografie, interviste, recensioni, testi delle canzoni, monologhi, copertine di 33 e 45 giri, locandine teatrali e un lungometraggio di circa due ore che ripercorre, attraverso materiale di repertorio per lo più RAI, l’intera carriera di Gaber, dalla prima apparizione televisiva del ’59 fino alle ultime riprese video. Il progetto è stato pensato e realizzato in modo che sia lo stesso Gaber a illustrare e raccontare il suo percorso artistico con criteri di serietà, essenzialità e rigore cercando di rispettare al massimo il suo stile.

La mostra, allestita in collaborazione con il Consorzio Camù, si inserisce all’ interno di un progetto dedicato a Gaber curato da Il Crogiuolo di Mario Faticoni che, oltre alla mostra e al lungometraggio prevede due spettacoli teatrali: Polli d’allevamento e Illogica allegria.

Orario: dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20

Biglietteria: Intero 3 €; Ridotto 2 €

Ingresso gratuito con la Karalis Card.

Informazioni: 070 666399

e-mail: exma@camuweb.it

Read Full Post »

image

Teatro S.Eulalia – Cagliari

Lunedi 2 Febbraio 2009

Colore – Italia – 1971, Durata: 125 minuti

Un nuovo appuntamento per  “La mutazione 03/lo sguardo del cinema) proposto dal Crogiuolo diretto da Mario Faticoni.

La visione del film sarà preceduta da una conversazione con il critico Gianni Olla, curatore di questa sezione del progetto

Il film racconta la storia di Lulù, campione di cottimo in un’azienda metalmeccanica, si ammazza di fatica e, a casa, non riesce neanche a fare l’amore con la sua compagna. Inutilmente, un vecchio operaio, Militina, ormai in pensione, considerato “matto”, lo avverte che potrebbe anch’egli perdere la ragione. Ossessionato dal consumismo – e spinto dalla moglie a collezionare oggetti “kitch” che paiono dei segni di agiatezza – non vede che il possibile benessere a portata di mano, ma un giorno, in un momento di distrazione, un dito della mano gli viene strappato dall’ingranaggi del tornio. Quando torna in fabbrica, dopo il periodo d’infortunio, è un uomo cambiato: si è unito ai gruppi extraparlamentari che contestano il sindacato, è per l’abolizione del cottimo e per lo sciopero ad oltranza.
Licenziato dopo uno scontro con la polizia, finisce isolato e disperato, fino a che la trattativa sindacale non riesce a farlo riassumere. Destinato alla catena di montaggio, “l’inferno” della fabbrica, racconta ai compagni, il sogno di Militina: una rivolta operaia che abbatte finalmente il muro che li ha lasciati all’inferno. Ma dietro il muro, non c’è il paradiso, ma tutti gli altri operai che hanno smesso di lavorare lì per finire incatenati ad un altro lavoro da dannati.

Regia: Elio Petri, soggetto e sceneggiatura: Elio Petri, Ugo Pirro, fotografia: Luigi Kuiveiller, montaggio: Ruggero Mastroianni , scenografia: Dante Ferretti, musica: Ennio Morricone.

Interpreti: Gian Maria Volontè (Lulù Massa), Mariangela Melato (Lidia), Mietta Albertini (Salvo Randone (Militina), Gino Pernice (il sindacalista), Luigi Diberti (Bassi).
Produzione: Ugo Tucci per Euro International Film.

Orario: 21:00

Biglietteria: Ingresso gratuito

Read Full Post »