Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘donne’

palazzo regio

Palazzo Regio a Cagliari Mostra di Adolfo Floris “Donne, cavalli e cavalieri….la quotidianità dei Sardi”. 62 opere inedite che rappresentano la gestualità, gli usi e costumi dei sardi.

Fino al 15 settembre si potrà visitare tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20 (domenica 9-13, 16-20)

Indirizzo: Piazza Palazzo 2, Cagliari

 

 

             K.S.

Annunci

Read Full Post »

teatro-civico-sinnai

Sabato 18 aprile ore 21

Teatro civico di Sinnai

L’Effimero Meraviglioso, per la stagione teatrale 2008-2009,  presenta la piece teatrale Avventura di un vecchio Don Giovanni. Don Giovanni è morto, molti secoli fa, giovane, in un tempo in cui esistevano il proibito e l’impossibile, il desiderio e l’avventura. Visse da libertino, visse un’avventura divorante e folle. Oggi è un vecchio uomo che vive in una vecchia soffitta, attorno a lui aleggiano i fantasmi di mille donne desiderate, possedute e perdute. Dentro la sua testa rimbombano le note del Don Giovanni di Mozart, il mito dell’eroe che cerca l’impossibile amore, quello che brucia e non si consuma. Fuori da quella stanza il mondo si è fatto incomprensibile e spaventoso; là fuori nessuno sa più desiderare. Il vecchio uomo vive recluso attirando nella soffitta donne sconosciute da cui cerca di spremere il segreto di quell’amore assoluto che sempre gli sfugge. Nella vecchia soffitta l’antico gioco della seduzione si trasforma in rito oscuro, il desiderio si trasforma in un assurdo gioco delle parti, l’amore si trasforma in una battaglia senza esclusione di colpi dove i sogni sono armi acuminate…Di Luca Spadaro, con Coco Leonardi e Renata Manca, per la regia di Coco Leonardi.

Informazioni: teatrocivico.sinnai@tiscali.it

Read Full Post »

paolo-poli1Teatro Massimo, Viale Trento, Cagliari

da Mercoledi 1 a Domenica 5 aprile 2009

I Sillabari di Goffredo Parise sono come dei piccoli poemi in prosa scritti alla metà del secolo scorso.
In scena vari personaggi: bambini, vecchietti, donne e uomini in un Italia che cambia velocemente attraverso gli anni 40 e 60. Racconti che passano da una lunga guerra all’ origine all’attuale Bel Paese. Ovunque  la presenza del quasi centenario Paolo Poli.

con
Luca Altavilla, Alfonso De Filippis Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco

Collaborazione tecnica di Daniele Baldini, Fabio Flora, Samuele Marsili,
Valentina Mura, Andrea Pusante, Alberto Rossi

scene di Emanuele Luzzati
scenografia L’atelier
costumi di Santuzza Calì
luci di Francesco Barbagli
Arrangiamenti musicali di Jacqueline Perrotin
coreografia Alfonso De Filippis
luci di Alessandro D’Antonio
regia di Paolo Poli

Orari:
Mercoledì 1 aprile 2009 ore 21.00
Giovedì 2 aprile 2009 ore 21.00
Venerdì 3 aprile 2009 ore 21.00
Sabato 4 aprile 2009 ore 21.00
Domenica 5 aprile 2009 ore 19.00

Biglietti:
Platea file 1-12: intero € 26 ridotto € 20
Platea file 13-28: intero €22 ridotto €16
Galleria: intero € 16 ridotto € 12
Palchi: unico €16

Per informazioni contattare il numero verde 800 88 11 88

Read Full Post »

io_teatro08_09_small1

Teatro Sant’Eulalia, Vico Collegio 2, Cagliari

Martedi 31 marzo 2009

L’opera racconta di una bambina che viene affidata a delle zie un pò pazze. Queste zie, felici di ospitare la nipotina poco più che neonata, colgono l’occasione per far rivivere quella Memoria Storica fatta di giochi, filastrocche, ninne-nanna, magie e canti che hanno popolato la loro infanzia e che non hanno mai potuto rivolgere ai loro figli in quanto nubili. Questa povera bimba sarà dunque vittima della “follia” benevola delle donne e dalle quali verrà “salvata”, di tanto in tanto, da un nonno ricco di canti e racconti popolari che tanto piacciono alla  piccolina.

Lo spettacolo, spassosissimo e ricco di emozioni, è la dimostrazione che si può raccontare la Memoria Storica mediante quei ricordi, felici e semplici, che hanno accompagnato l’infanzia dei nostri nonni fatta di “giogus”, “Anninnias”, “Contus”; popolata da figure misteriose come “Janas”, “Tiaulus”, “S’ammuttadori”, “S’erchittu”.

Un’infanzia sicuramente povera ma forse per questo ancor più ricca di fantasia e di colore.

( Fonte: SpettacoloSardegna.it)

di: Virginia Garau – Adriana Puddu – Senio Dattena

regia: Virginia Garau

produzione: Tragodia, Mogoro (OR)

Ore: 18.00 solo serale

Informazioni: il Crogiuolo

Tel. 070.663288
Fax 070.657276
ilcrogiuolo@tiscali.it


Read Full Post »

geppi-cucciari

Teatro Civico di Sinnai – Via della Libertà Sinnai (CA)

Venerdì  15  e   Sabato 16  Maggio 2009

Sono state inserite nel cartellone della Stagione Teatrale le date dello spettacolo Si vive una volta sola di Geppi Cucciari.

Il mondo di Geppi è fatto di tanta Nutella e pochi appuntamenti, così sul palco puoi portare un barattolo della prima, e il dolore che l’assenza di un Uomo con la U maiuscola porta nella tua vita.

Quando hai trent’anni e un corredo che comincia a ingiallire e sta per essere nominato patrimonio dell’Unesco, la percezione che hai di te e del mondo che ti circonda, cambia.

Anche il matrimonio di un’amica d’ infanzia può metterti al tappeto; attorno a te tutti iniziano a sposarsi e fare figli, anche le cugine su cui non avresti scommesso un cent, e tu sei indietrissimo coi lavori.

E ti guardi attorno, dall’alto di una sempre troppo ingombrante ma tanto fiera 46, e vedi tante donne come te carine e sole, e pochi uomini in giro con pari requisiti.

Se sono davvero sensibili o intelligenti, se li è già sposati un’altra.

Oppure sono gay.

E’ questo il mondo che Geppi Cucciari porta sul palco. La sua realtà e di tante donne come lei vista con gli occhi un po’ dell’ironia un po’ dell’amore.

E servono entrambi, anche se forse è chiaro che si vive una volta. Sola.

Orario: 21.00

Gli abbonati dovranno comunicare entro il 31 marzo, via mail o telefono,  il giorno in cui intendono usufrire del proprio abbonamento.

Dopo tale termine sarà possibile prenotare per i non abbonati.

tel. 070765831-781932

Mail: teatrocivico.sinnai@tiscali.it

Read Full Post »

women-in-action1

Teatro La Vetreria, Via Italia 67, Cagliari- Pirri

Domenica 8 Marzo la festa della donna sarà all’insegna di un jazz tutto al femminile.

L’evento è promosso da ActionAid, un’ organizzazione internazionale indipendente presente in oltre 40 paesi che, insieme alle comunità più povere, agisce contro la povertà e l’ingiustizia. La serata avrà come filo conduttore la condizione della donna nei paesi del Sud del mondo, con particolare riferimento al Diritto al cibo nell’ ambito di HungerFREE, e sarà l’occasione per una raccolta fondi in favore di Azione Donna. Al mondo infatti le persone più colpite dalla fame sono donne, sebbene queste producano tra il 60 e l’80 % del cibo disponibile nei paesi del Sud.

Con la coordinazione artistica di Stefano Fratta, saranno quattro le protagoniste femminili della serata  musicale, accompagnate dai loro gruppi:

LUCIA FODDE e il suo JAZZ STANDARD QUARTET
Lucia Fodde: voce
Mauro Mulas: piano
Gianrico Manca: batteria
Alessandro Atzori: contrabbasso

FRANCESCA CORRIAS con il SUNFLOWER QUARTET
Francesca Corrias: voce e flauto
Sandro Mura: piano
Filippo Mundula: contrabbasso
Pierpaolo Frailis: batteria

ROSSELLA FAA con il suo progetto BAA-BA’
Nicola Cossu: Contrabbasso
Giacomo Deiana: Chitarre
Alessandro Coronas : Percussioni
Rossella Faa Voce e composizioni.

ELENA PAU in “CONTROCANTO – CAPRICCI d’ATTRICE”
Elena Pau: voce
Alessandro Atzori: Contrabbasso.

La serata sarà patrocinata e trasmessa da RadioPress, con la conduzione di Paola Pilia. Vi si potrà partecipare con un’offerta minima di € 10.00, che che saranno investiti nei progetti di cooperazione allo sviluppo che ActionAid
dedica alle donne (Azione Donna), in Uganda, India, Guatemala e Brasile.
Per assicurarsi il posto a teatro prima dell’8 marzo, è possibile versare l’offerta anche domenica 1 marzo al banchetto di Action Aid durante la Piazza della Solidarietà, in Piazza San Cosimo, dalle 10 alle 13, ritirando la ricevuta che darà diritto all’ingresso.

Orario: ore 19.00

Biglietti: € 10.00

Per ulteriori informazioni: www.actionaid.it

Read Full Post »

fancesca-randi

Spazio P,Via Napoli 62, Cagliari

Inaugurazione venerdì 27 febbraio alle 19.00

Curatrice: Erica Olmetto.

Dal 27 febbraio al 14 marzo 2009

Il doppelgänger è l’essere diverso da se stesso, l’altra parte dell’Io che, rimasta nascosta per tanto tempo, si rivela come un fantasma del passato alla nostra coscienza, rendendoci completi ma creando interiormente stati di angoscia visibile.

Francesca Randi nelle dodici opere in mostra fa sua la teoria del doppio, trasfigurandola in scene scandite nel tempo infinito dove esseri femminili, giovani donne e infanti, riflettono la loro immagine sdoppiandosi differentemente in due livelli, con la finalità di ricreare nello spettatore il senso di smarrimento.

L’ artista ribalta le regole della tecnica fotografica, attribuendo alle figure in primo e secondo piano lo stesso significato visivo, così da rafforzare la specularità e il concetto di doppia immagine, sino alla volontà di mostrare gli “errori tecnici” che errori tecnici, in realtà, non sono.

Orario: da lunedì a sabato dalle 18.00 alle 24.00

Read Full Post »

Older Posts »