Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘figure’

seminario-villacidro

Palazzo seminario vescovile- Villacidro

dal 4 aprile h 18:30, fino al 26 aprile 2009

L’Assessorato del Comune di Villacidro e la Pro Loco presentano con Perlarte la mostra personale di Giò Tanchis Io. Villacidro. I miei colori.

L’esposizione comprende 60 tele di varie dimensioni frutto di un lavoro recente, dove l’artista approda alla figura umana caratterizzandola dinamicamente con drappi e teli che ne avvolgono le parti corporee lasciando liberi soltanto gli arti ed il capo.

Dopo aver svelato la propria identità ed aver esposto in alcuni tra i luoghi d’arte più importanti della Sardegna (Exmà a Cagliari, Palazzo Ducale a Sassari), e soprattutto dopo l’esposizione di Milano alla Galleria Lazzaro con il Patrocinio dell’Ufficio Culturale dell’Ambasciata di Spagna, Giò Tanchis al secolo Walter Marchionni, omaggia la propria cittadina, Villacidro, con una mostra carica di significati : vengono esposte al pubblico, appunto per la 1^ volta le figure , atleti che si trasformano in angeli oppure in cantanti gospel, che incarnano lo spirito libero che l’atleta nel suo gesto sportivo rappresenta . Al traguardo in un photo-finish, in corsa, nell’atto di un allungo schermistico.

Filo conduttore della produzione di Tanchis, il dinamismo e il movimento, raggiungono il loro apice nella figura; nella mostra villacidrese l’autore affianca questa nuova produzione con i tori ed i cavalli proponendo nuove angolazioni di visione degli stessi. La mostra è una sintesi antologica di tutta la produzione del Tanchis, sono esposte tra le altre le tele che rappresentano il Linas innevato ed il Gennargentu, ovviamente frutto dell’interpretazione dell’autore, oltre alle marine con nuovi cromatismi ed immagini metafisiche.

Walter Marchionni, nasce a Villacidro, provincia di Cagliari, il 31 gennaio 1963 .

esordisce nel mondo dell’arte, con il nome d’arte di “Giò Tanchis”, (Tanchis è il cognome della madre Maria) con alcune esposizioni nel 2005, ma è nel 2007 che raggiunge una discreta notorietà con alcune esposizioni in Costa Smeralda a Porto Rotondo e Porto Cervo.

Nell’Ottobre dello stesso anno, nelle Sale del Comune di Sanluri, ha l’onore di esporre le proprie opere insieme ad alcune incisioni del maestro Sassu. Nel gennaio del 2008 la sua prima personale nel Centro Culturale d’Arte “ Exmà” del Comune di Cagliari.

Nel mese di maggio sempre del 2008 la grande mostra “Spagna-Sardegna Viaggio pittorico” con il patrocinio dell’Ufficio Culturale dell’Ambasciata di Spagna in Italia , allestita nella Galleria Lazzaro by Corsi di Milano al Broletto, contemporaneamente alla mostra a Palazzo Ducale a Sassari.

Ingresso gratuito

Read Full Post »

fancesca-randi

Spazio P,Via Napoli 62, Cagliari

Inaugurazione venerdì 27 febbraio alle 19.00

Curatrice: Erica Olmetto.

Dal 27 febbraio al 14 marzo 2009

Il doppelgänger è l’essere diverso da se stesso, l’altra parte dell’Io che, rimasta nascosta per tanto tempo, si rivela come un fantasma del passato alla nostra coscienza, rendendoci completi ma creando interiormente stati di angoscia visibile.

Francesca Randi nelle dodici opere in mostra fa sua la teoria del doppio, trasfigurandola in scene scandite nel tempo infinito dove esseri femminili, giovani donne e infanti, riflettono la loro immagine sdoppiandosi differentemente in due livelli, con la finalità di ricreare nello spettatore il senso di smarrimento.

L’ artista ribalta le regole della tecnica fotografica, attribuendo alle figure in primo e secondo piano lo stesso significato visivo, così da rafforzare la specularità e il concetto di doppia immagine, sino alla volontà di mostrare gli “errori tecnici” che errori tecnici, in realtà, non sono.

Orario: da lunedì a sabato dalle 18.00 alle 24.00

Read Full Post »

capitani-coraggiosi-2009

Cada Die Teatro -Via Dei Genovesi 94/a Cagliari

Domenica 15 febbraio

Programma:

ore 16:00: Cavalli e cavalieri – laboratorio a cura di c.e.m.e.a.
ore 17:00: Facciamo Merenda – alla Vetreria Cafè & Lounge

ore 17.30: CHISCIOTTE FENICOTTERO – PITZINNOS FAHRENHEIT – CADA DIE TEATRO- Cagliari

Avanzano, pedalando su strane macchine a tre ruote su cui sono montati dei forni fumanti, due figuri in divisa scura: sono i Militi del Fuoco, Capitano Beatty e Milite Montag.
I due sono sulle tracce di un pazzo pericoloso, cui i libri hanno fatto perdere la testa: qualcuno l’ha visto? Il ribelle Chisciotte-Fenicottero, sempre accompagnato dal fedele Sancho, non può passare inosservato: ha due gambe lunghissime, un’aria stralunata, ma sembra molto lucido e assennato quando c’è da combattere la prepotenza e l’ignoranza di Re Toto e dei suoi Militi del Fuoco!

Con: Alessandro Mascia, Mauro Mou, Silvestro Ziccardi e Giorgio Del Rio
Ideazione di Bruno Tognolini, Mauro Mou, Silvestro Ziccardi
Testo di Bruno Tognolini
Disegno luci di Giovanni Schirru
Suono di Giampietro Guttuso
Costumi di Marcella KI
Scenografie di Mario Madeddu e Marilena Pittiu
Regia di Pierpaolo Piludu

Biglietti: Per questo spettacolo l’ ingresso è gratuito

Info e prenotazioni: Cada Die Teatro, Teatro La Vetreria, via Italia 63 Pirri | Tel. 070 5688072- 565507

cdt@cadadieteatro.it

Read Full Post »

image

Centro Comunale d’Arte e Cultura Exmà – Via San Lucifero 71, Cagliari

Inaugurazione domenica 1 febbraio 2009

Apertura al pubblico: dal 1 febbraio 2009 al 28 febbraio 2009

Nella Sala della Terrazza in mostra una ventina di quadri, la maggior parte dei quali aventi raffigurato l’emblematico taxi giallo, filo conduttore dell’intera esposizione.

Serge Salis, nato e cresciuto in Francia e laureato all’Accademia di Belle Arti a Parigi e specializzato in grafica 3D, propone un viaggio pittorico fra piccole strade e caotici boulevards metropolitani catturati su tela durante gli ultimi quattro anni di permanenza a Istanbul. Dai cittadini passanti ai tradizionali taxi gialli, tutto è frenetico nelle opere di Salis: solo gli enormi grattacieli e la desolazione dei poveri quartieri della capitale turca, appaiono immobili nei suoi dipinti, testimoni di una città in continua, disordinata, espansione. Anche i suoi tratti, dapprima con matita su block-notes e poi con decise pennellate su tela, realizzano figure fuggevoli, destrutturate, quasi impossibilitate a essere immortalate nel frenetico movimento della città.

Le tecniche utilizzate  spaziano dall’olio su tela all’acrilico all’acquerello, non disdegnando i disegni à la sanguine.

Orario: dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20

Biglietto: Intero 3 €; Ridotto 2 €

Ingresso gratuito con la Karalis Card.

Read Full Post »