Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Francesca Randi’

 

 

“imPerfetto – imPossibile”: Festi-Randi – Doppia personale di fotografia alla Galleria d’Arte “La Bacheca”

 

Sarà inaugurata sabato 30 gennaio 2010, alle h. 18, presso i locali della Galleria d’Arte “La Bacheca”, in via dei Pisani 1 – Cagliari, la mostra fotografica doppia personale di Massimo Festi e Francesca Randi dal titolo “imPerfetto imPossibile”.

La rassegna d’arte contemporanea, curata da Erica Olmetto, rimarrà presso “La Bacheca” dal 30 gennaio 2010 al 10 febbraio 2010, e sarà visitabile tutti giorni negli orari di apertura della Galleria d’Arte, ossia:

lunedì – domenica               h. 17:00-20:30.

Tuttavia, poiché gli orari potrebbero subire delle variazioni, si consiglia sempre di verificare telefonicamente prima di recarsi sul posto.

In Galleria è previsto un ingresso libero, ed inoltre per coloro che fossero interessati è possibile reperire il catalogo del vernissage.

Questa collaborazione fra Festi e Randi, artisti di differente provenienza, è la prima mostra, quella d’apertura, all’interno di "Ricordi ancestrali: Le identità nascoste", importante progetto culturale organizzato dall’Associazione Culturale Dehe.Art, del quale costituisce un motivo conduttore del tema portante.

 

Contatti:

Galleria d’Arte “La Bacheca”

via Dei Pisani 1 – Cagliari

tel.:   070-663396

mail:  info@bachecarte.it

sito:  www.bachecarte.it

 

M.A.

Read Full Post »

fancesca-randi

Spazio P,Via Napoli 62, Cagliari

Inaugurazione venerdì 27 febbraio alle 19.00

Curatrice: Erica Olmetto.

Dal 27 febbraio al 14 marzo 2009

Il doppelgänger è l’essere diverso da se stesso, l’altra parte dell’Io che, rimasta nascosta per tanto tempo, si rivela come un fantasma del passato alla nostra coscienza, rendendoci completi ma creando interiormente stati di angoscia visibile.

Francesca Randi nelle dodici opere in mostra fa sua la teoria del doppio, trasfigurandola in scene scandite nel tempo infinito dove esseri femminili, giovani donne e infanti, riflettono la loro immagine sdoppiandosi differentemente in due livelli, con la finalità di ricreare nello spettatore il senso di smarrimento.

L’ artista ribalta le regole della tecnica fotografica, attribuendo alle figure in primo e secondo piano lo stesso significato visivo, così da rafforzare la specularità e il concetto di doppia immagine, sino alla volontà di mostrare gli “errori tecnici” che errori tecnici, in realtà, non sono.

Orario: da lunedì a sabato dalle 18.00 alle 24.00

Read Full Post »