Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ironia’

candido1Teatro Massimo, Viale Trieste, Cagliari

Da mercoledi 25 marzo a domenica 29 marzo 2009

La Commedia di Candido, ovvero ” avventura teatrale di una gran donna, tre grandi e un grande libro – con tutto lo scompiglio che ne seguì” é’ la storia di una donna, Augustine, interpretata dalla grande Ottavia Piccolo, che si trova suo malgrado coinvolta in un triangolo amoroso impazzito con tre signori di mezz’età non proprio sconsciuti di nome Denis Diderot, Jean-Jaques Rousseau e Voltaire.

Liberamente tratto dal “Candido” di Voltaire e diretto Stefano Massimi, questo spettacolo è un turbinio entusiasmante di colori, parrucche e battute spietate senza un attimo di tregua, per un ironico e graffiante omaggio alla più grande invenzione letteraria del secolo dei Lumi con i suoi temi quanto mai attuali che spaziano dalla libertà di pensiero al riscatto femminile, alla lotta contro le guerre ingiuste fino all’integralismo religioso. Insomma, ecco uno spettacolo che permette di riflettere divertendosi. D’altronde, come soleva dire lo stesso Voltaire: ” non c’è miglior modo di pensare che farlo ridendo”.

Orario: ore 21:oo   con spettacoli alle 17:00 giovedi 26 marzo e alle 19:00 domenica 29 marzo

Biglietti:

Platea file 1-12: intero €26, ridotto €20

Platea file 13-28: intero €22, ridotto €16

Galleria: intero €16, ridotto €12

Palchi: unico €16

Info e prevendita:

Box Office – Viale Regina Margherita,43 – Cagliari

tel. 070/275899

Sito: www.cedacsardegna.it

Read Full Post »

geppi-cucciari

Teatro Civico di Sinnai – Via della Libertà Sinnai (CA)

Venerdì  15  e   Sabato 16  Maggio 2009

Sono state inserite nel cartellone della Stagione Teatrale le date dello spettacolo Si vive una volta sola di Geppi Cucciari.

Il mondo di Geppi è fatto di tanta Nutella e pochi appuntamenti, così sul palco puoi portare un barattolo della prima, e il dolore che l’assenza di un Uomo con la U maiuscola porta nella tua vita.

Quando hai trent’anni e un corredo che comincia a ingiallire e sta per essere nominato patrimonio dell’Unesco, la percezione che hai di te e del mondo che ti circonda, cambia.

Anche il matrimonio di un’amica d’ infanzia può metterti al tappeto; attorno a te tutti iniziano a sposarsi e fare figli, anche le cugine su cui non avresti scommesso un cent, e tu sei indietrissimo coi lavori.

E ti guardi attorno, dall’alto di una sempre troppo ingombrante ma tanto fiera 46, e vedi tante donne come te carine e sole, e pochi uomini in giro con pari requisiti.

Se sono davvero sensibili o intelligenti, se li è già sposati un’altra.

Oppure sono gay.

E’ questo il mondo che Geppi Cucciari porta sul palco. La sua realtà e di tante donne come lei vista con gli occhi un po’ dell’ironia un po’ dell’amore.

E servono entrambi, anche se forse è chiaro che si vive una volta. Sola.

Orario: 21.00

Gli abbonati dovranno comunicare entro il 31 marzo, via mail o telefono,  il giorno in cui intendono usufrire del proprio abbonamento.

Dopo tale termine sarà possibile prenotare per i non abbonati.

tel. 070765831-781932

Mail: teatrocivico.sinnai@tiscali.it

Read Full Post »

blood boom break

Teatro Sant’Eulalia, Cagliari

dal 30 gennaio al 1 febbraio

L’illusione di un rinnovamento nazionale dopo la guerra, il fascismo e la Resistenza, nel travaglio politico del dopoguerra; un sogno che non viene unanimamente considerato realizzabile dagli storici ma solo da alcuni, una terziarietà intellettuale, non cattolica e non comunista.

Lo spettacolo risponde a delle domande. Perché dopo quella risorgimentale un’altra rivoluzione incompiuta? Perché gli italiani, all’osservazione dell’infelice poeta, sono divenuti in pochi anni un popolo degenerato, ridicolo, mostruoso, criminale? E come e perché questo è accaduto implicando tutta l’opposizione, anche la più intellettuale e coraggiosa?
La risposta è solo qua e là esplicita: rapidi schizzi di storia italiana, dal tramonto della civiltà contadina, del paese, all’ubriacatura fascista, passando per la Resistenza e poi la delusione, il disincanto, l’ironia amara per il sogno svanito.

In scena Mario Faticoni autore anche del testo e alla fisarmonica e pianoforte Antonello Carta. Le scene sono firmate da Marco Nateri, le luci da Basilio Scalas.

Orario

30, 31 gennaio, ore 21

1 febbraio, ore 18

Biglietteria: intero € 8         ridotto € 5    (per minori di 25 e maggiori di 65 anni)

Info e prenotazioni: tel. 070 663288    –    ilcrogiuolo@gmail.com

E’ possibile prenotare telefonicamente. Il biglietto sarà comunque acquistabile in loco qualche ora prima dello spettacolo.

Read Full Post »