Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘madre’

divina-creatura-mostra-laboratorio-168Laboratorio 168, Via Mameli 168, Cagliari

Dal 17 aprile al 2 maggio 2009

Divina Creatura
a cura di Roberta Vanali

Inaugurazione venerdì 17 aprile alle ore 18.30
La mostra, costituita da sessantasette opere di scultura, pittura e grafica, provenienti da collezioni private sarde, ruota intorno all’identità femminile, alla dimensione divina e a quella terrena della natura della donna prendendone in esame i diversi aspetti di madre, moglie e compagna.
Verranno esposte delle sculture africane collocabili tra la fine XVIII secolo e il principio del XX provenienti dalla Costa d’Avorio, Camerun e Mali che annovera maschere nuziali, porte della fertilità, maternità e coppie di sposi.


Si prosegue con opere di artisti storici sardi: le Madri di Costantino Nivola e Pinuccio Sciola, la Sacra Famiglia di Maria Lai, le teste di adolescenti di Gavino Tilocca, le bagnanti di Foiso Fois, le Donne di Franco D’Aspro, Mirella Mibelli e Francesco Alpigiano, la Deposizione e le Prefiche di Piergiorgio Gomez; una piccola sezione di Madonne e Madri lignee del XIX e XX secolo; un nucleo d’opere di giovani artisti come Giuliano Sale,Silvia Argiolas, Alessio Onnis, Veronica Gambula, Monica Lugas, Giorgia Atzeni e Maria Cristina Madau che restituiscono la condizione di una femminilità aggressiva, tanto affascinante quanto crudele, talvolta vittima altre carnefice, per concludere con una serie d’opere astratte fondate sul concetto di evoluzione e rigenerazione selezionate per l’ancestralità della rappresentazione da accostare alla scultura africana ad opera di Rosanna Rossi, Salvatore Garau, Simone Dulcis e Gabriella Locci.

(Fonte: Crastulo)

Orario: dal lunedì al sabato dalle ore 18.30 alle ore 20.30

Informazioni:

Tel: 338 6439548

Read Full Post »

in-and-outTeatro la Vetreria, Via Italia 63, Pirri – Cagliari

Venerdi 3 e Sabato 4 Aprile 2009

La compagnia In and Out Ballet di Alessio Barbarossa in collaborazione con Cada Die Teatro presentano lo spettacolo Tra Danza e Movimento.

La prima parte, Bisogno d’essere, racconta il costante bisogno dell’ uomo di conoscersi e migliorarsi, di spostarsi in nuovi territori, lasciando le proprie tracce, per renderli vivibili e adattarli a se stesso.

La Vita viene rappresentata attraverso il movimento e il respiro, il Teatro con i luoghi e gli ambienti, la Danza è lo strumento che  esprime emozioni e sentimenti vissuti dal coreografo nel corso della sua vita.

La seconda parte, Danza e Mitologia in terra nostra, racconta, attraverso miti e leggende, una parte della storia , della cultura e della religione del popolo sardo. Attraverso la danza si vuole rappresentare la storia mitologica del dio Sardus Pater, la cui madre morì prima di portare a termine la gestazione e fu cucito nella coscia del padre da cui poi nacque. In seguito, tramite la sua potenza divina, trasformò delle piccole api in fate ovvero le Janas che si sparsero nell’isola creando nuove leggende. Tradizione e ricerca si fondono per diventare nutrimento dello spirito e comunicazione di valori.

Il coreografo e gli artisti dedicano questo spettacolo alla memoria di Sandra Porrà

” Sei l’angelo che avvolge la nostra arte”


Sceneggiatura e Coreografie: Alessio Barbarossa

Danzatori: Giada Casula, Sarah Hirsch, Veronica Serra, Sara Corpino, Valentino Porcu, Alessandro Onidi

Anima del Racconto: Paola Cogoni

Testi: Alessio Barbarossa, Paola Cogoni, Maria Elena Perra, Michela Tarica, Roberto Serafini

Voci: Mario Cincotti, Paola Cogoni, Maria Elena Perra

Musiche: Dirk Haubrich Balanescu Quartet, Andrea Parodi, Janas, Alberto Cabiddu

Assistenti Coreografo: Francesca Santagati, Roberto Serafini, Cinzia Lattuca, Elena Coni, Anna Sitzia

Disegno luci: Gianni Schirru

Creazione Audio: Francesco Floris e Alessio Barbarossa

Costumi: Dany Moda e Rudolf

Style e Make up Artist: Elena Coni, Emanuela Coni e Roberto Serafini

Grafica pubblicitaria: Paola Milazzo

Fotografia: Vittorio Greggio

Web Design: Olinda Lampis e Alessio Barbarossa

Ore: 20.30

Biglietto: 10.00 euro

Prevendita: Alessio Barbarossa 3489728289

e-mail: alessiobarbarossa@hotmail.it

e-mail: info@inandoutballet.it

Read Full Post »

tre_fratelli1

Teatro Sant’Eulalia, Vico Collegio 2 , Cagliari

Lunedi 23 febbraio 2009

Consueto apputamento del lunedì per “La mutazione 03 – cinema. Verso e oltre il ’68”,  al Teatro Sant’Eulalia, con la proiezione della pellicola di Francesco Rosi “Tre fratelli”. Precederà la proiezione una tavola rotonda  con il critico Gianni Olla, curatore di questa sezione del progetto con la collaborazione della Società Umanitaria Cineteca Sarda.

Al funerale della madre dei Giuranna, nella campagna pugliese, arrivano i tre figli: Raffaele, il maggiore, magistrato impegnato nella lotta al terrorismo e minacciato dalle BR; Rocco, operatore sociale del carcere minorile di Napoli; Nicola, operaio a Torino,  con un  passato di sindacalista duro sul filo dell’estremismo. L’incontro dei tre fratelli  è un espediente per fornire un realistico spaccato dell’Italia del fine anni 60. Fatto di incertezze, di miserie, e di sangue.  Insieme a un attenta esplorazione della fine dell’età rurale.

Regia di Francesco Rosi;

soggetto liberamente tratto daIl terzo figlio’ di Andrei Platonov;

sceneggiatura di Tonino Guerra e Francesco Rosi;

fotografia di Pasqualino De Santis;

montaggio: Ruggero Mastroianni;

costumi di Gabriella Pescucci.

Con: Philippe Noiret (Raffaele Giuranna), Michele Placido (Nicola Giuranna), Vittorio Mezzogiorno (Rocco Giuranna), Charles Venel (Donato Giuranna), Andrea Ferreol (moglie di Raffaele).

Prodotto da Renzo Rossellini

Orario: 21.00

Ingresso libero


Read Full Post »

luomo-la-bestia-e-la-virtu1

Akròama – Teatro delle Saline Via La Palma – Cagliari

Giovedi 5 e Venerdi 6 febbraio 2009

La Compagnia Teatro Sassari mette in scena una versione trilingue (italiano, napoletano e sassarese) dell’opera del grande drammaturgo Luigi Pirandello.

Ambientata agli inizi del 900, ha come protagonista un intellettuale di provincia, professore stimato di greco e latino, il Signor Paolino che è in preda ad una irrefrenabile agitazione. Da tempo è l’amante della Signora Perella, madre di un ragazzo cui impartisce lezioni private, per consolarla della solitudine e dell’abbandono in cui è lasciata dal marito, un brutale e bestiale capitano di lungo corso che s’è fatto una seconda illegittima famiglia in un altro porto. La Signora conferma a Paolino la temuta notizia: è incinta e non certo dal marito,che non s’avvicina a lei da anni. Per evitare lo scandalo e il disonore della “virtuosa” Signora l’unico mezzo è che il capitano, il cui arrivo è annunciato per quella sera e che ripartirà il giorno seguente, non trascorra la notte barricato in camera da solo come è solito fare, ma compia una volta tanto il suo dovere di marito. Il Signor Paolino con l’aiuto di due amici, un dottore e un farmacista, riesce a somministrare dopo varie peripezie al riottoso capitano un potente afrodisiaco che sortirà il suo effetto. La virtù è salva, lo scandalo evitato, la morale trionfa.

Interpreti:
Mario Lubino (Paolino), Marina Serra (Signora Perella), Rosario Morra(Capitano Perella), Alessandro Gazale (dott. Nino Pulejo), Paolo Colorito (Totò il farmacista), Emanuela Di Biase (Rosaria ), Carlo Valle (Nonò Perella), Antonietta Toschi Pilo (Grazia), Michelangelo Ghisu (Belli e un marinaio) Solferino Sodini (Giglio).


Orario: 21:00

Biglietti: 13 euro

Abbonamento a 8 spettacoli 80 euro ridotto 48 euro

Abbonamento speciale € 32,00 – (Riservato ai primi 100 under 26 / over 65 anni e abbonati Famiglie a Teatro)

Informazioni: 070-34.13.22

Per le prenotazioni telefoniche: dalle 10.30 alle 14 / dalle 17 alle 21  dal lunedì al venerdì

Read Full Post »