Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pellicola’

tre_fratelli1

Teatro Sant’Eulalia, Vico Collegio 2 , Cagliari

Lunedi 23 febbraio 2009

Consueto apputamento del lunedì per “La mutazione 03 – cinema. Verso e oltre il ’68”,  al Teatro Sant’Eulalia, con la proiezione della pellicola di Francesco Rosi “Tre fratelli”. Precederà la proiezione una tavola rotonda  con il critico Gianni Olla, curatore di questa sezione del progetto con la collaborazione della Società Umanitaria Cineteca Sarda.

Al funerale della madre dei Giuranna, nella campagna pugliese, arrivano i tre figli: Raffaele, il maggiore, magistrato impegnato nella lotta al terrorismo e minacciato dalle BR; Rocco, operatore sociale del carcere minorile di Napoli; Nicola, operaio a Torino,  con un  passato di sindacalista duro sul filo dell’estremismo. L’incontro dei tre fratelli  è un espediente per fornire un realistico spaccato dell’Italia del fine anni 60. Fatto di incertezze, di miserie, e di sangue.  Insieme a un attenta esplorazione della fine dell’età rurale.

Regia di Francesco Rosi;

soggetto liberamente tratto daIl terzo figlio’ di Andrei Platonov;

sceneggiatura di Tonino Guerra e Francesco Rosi;

fotografia di Pasqualino De Santis;

montaggio: Ruggero Mastroianni;

costumi di Gabriella Pescucci.

Con: Philippe Noiret (Raffaele Giuranna), Michele Placido (Nicola Giuranna), Vittorio Mezzogiorno (Rocco Giuranna), Charles Venel (Donato Giuranna), Andrea Ferreol (moglie di Raffaele).

Prodotto da Renzo Rossellini

Orario: 21.00

Ingresso libero


Annunci

Read Full Post »

dillingeremorto

Teatro Sant’Eulalia, Cagliari

Lunedì 9 febbraio

Pellicola del 1969 diretta da Marco Ferreri, presentata in concorso al 22 Festival di Cannes. E’ un film sull’umanità autodistruttiva e sulla sua impossibilità di fuggire da una società priva di senso, effettuando una critica impietosa alla frivola vita dei borghesi.

Dillinger, un designer di mezza età, medio e quieto, torna a casa dopo una giornata di lavoro.
Arrivato,  si prepara una succulenta cena, con un rito tipico della classe media, mentra la televisione trasmette un programma idiota.
Proietta i filmini delle vacanze e in quel momento raggiunge la completa reificazione con essi (e con tutti i beni inutili che circondano la società consumistica), poi si mette davanti allo specchio e con una pistola mima il proprio suicidio, logica conseguenza di una vita-non vita, una vita che è già morte.

Regia: Marco Ferreri

Interpreti: Anita Pallenberg, Carole Andrè, Michel Piccoli, Annie Girardot, Mario Janilli, Adriano Aprà, Gigi Lavagetto.

Durata: h 1.35
NazionalitàItalia 1969
Genere: drammatico

Orario: 21:00

Biglietteria: Ingresso gratuito

Read Full Post »