Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘presente’

rassegna-luci-spente-1Caffè Savoia, Piazzetta Savoia – Spazio Odissea, Viale Trieste 84, Cagliari

Prosegue la rassegna “Letture a luci spente“, sottotitolata “dal libro al film – conversazioni letterarie e incontri al cinema”, che pone l’attenzione sul fortissimo legame tra la lettura e il cinema, organizzata dall’associazione “Karalettura“.

Programma Marzo

Venerdì 20 Marzo 2009, Caffè Savoia

Conversazioni letterarie:  Ogni cosa è illuminata di J.S.Foer


La storia si articola in due tempi, il passato e il presente.

Il passato è ambientato nel piccolo villaggio di Trachibrod, con i suoi bizzarri abitanti, tra leggende, miti, misteri.

Il presente racconta il viaggio in macchina del buffo gruppo di “Viaggi e Traduzioni” che parte alla ricerca dell’Antico Villaggio in cui Augustine sembra esser vissuta, e in cui nacque anche la bis bis bis bisnonna di J. S. Foer.

Il gruppo è accompagnato da un giovane ucraino che fa da interprete con un linguaggio a dir poco maccheronico, un cane puzzolente e psicotico, un nonno cieco psicosomatico alla guida, e un americano di New York che porta con sé solo una foto e di cui si sa solo il nome.

Martedì 24 Marzo 2009,  Spazio Odissea

Incontri al Cinema: Ogni cosa è illuminata di Liev Schreiber (2005)

con Elijah Wood, Eugene Hutz, Boris Leskin, Jonathan Safran Foer, Stephen Samudovsky

Trailer da Youtube

Orario: 19.00

Ingresso libero e gratuito sino ad esaurimento posti disponibili


Read Full Post »

teatro-civico-sinnai
Teatro Civico, Viale delle Libertà, Sinnai, Cagliari

Sabato 28 febbraio 2009

Lo spettacolo si rifà chiaramente al testo storico di Alfred Jarry e non ne sconvolge lo spirito se non per riviverlo declinandolo ai tratti specifici delle sue messe in scena. La regia mette insieme caratteri popolari locali ,così come Jarry partiva dai suoi.La contaminazione di lingue e culture, nel gioco dissacrante del teatro divengono critica crudele della disumanità dell’uomo, nel suo ridicolo rincorrere il potere fine a sé stesso.Così trasponendo e re-inventando le peripezie del mitico UBU da un’angolazione locale, non si corre il rischio di togliere forza all’universalità del personaggio, anzi riconducendolo alla dimensione popolare, crudamente carnascialesca, di maschera che sconvolge le regole, si propizia la presa di coscienza di quelle che sono le meschinità dell’uomo.Nello spettacolo si è cercato di mantenere la funzione simbolica della maschera , scansando ovvie attualizzazioni, esplorando lo spirito di questo grottesco personaggio, marionetta umana, brutale, cinica e ingorda di potere e denaro, perfetta sintesi di disumanità e ludico gioco al massacro.

Con: Maura Grussu, Rossano Orrù, Gianni Melis
Musiche di e con: Ottavio Farci e Veronica Maccioni
Audio-luci: Gianni Erbì
Adattamento e regia di Giampietro Orrù

Fueddu e Gestu si costituisce come gruppo di ricerca e sperimentazione teatrale nel 1980. Dal 1985 opera come Cooperativa di produzione teatrale e animazione socio-culturale. Attualmente la Cooperativa “Fueddu e Gestu” è composta da professionisti che coniugano l’attività di animazione socio-culturale, teatrale, ludica, pittorico-plastica, musicale con la produzione teatrale. Tutte le attività sono caratterizzate da un’attenzione particolare agli aspetti culturali e sociali della Sardegna: lingua e peculiari aspetti socio-antropologici, poeti, scrittori e artisti sardi. Negli spettacoli della Cooperativa diretta da Giampietro Orrù, la ricerca e l’elaborazione creativa delle valenze estetiche e culturali della tradizione, dell’originario si fondono con il bisogno di raccontare il presente, ricco di contraddizioni e contaminazioni, per la produzione di una drammaturgia sarda contemporanea.

Orario: 21.00
Biglietto: 15,00 euro


Botteghino del Teatro: viale delle Libertà, Sinnai:

Orari di apertura:
Mattino: dalle 9,30 alle 13,30
Sera: dalle 16,00 alle 19,30


Recapito Telefonico: 070781932
Email: info@teatrocivicosinnai.it

Read Full Post »