Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ragazzo’

mario-faticoni Il Crogiuolo, Teatro Sant’ Eulalia, Vico Collegio 2, Cagliari

DEBUTTO RINVIATO AL 14  marzo 2009


Dopo la mostra “Qualcuno era Giorgio Gaber” e lo spettacolo “Polli d’allevamento” con Giulio Casale, debutta lo spettacolo “Che bella gente! Visita a Giorgio Gaber” con Mario Faticoni, il pianista Salvatore Spano, per la regia di Paolo Giorgio.

Gaber ragazzo che suona la chitarra nei localini di Milano, che comincia a cantare per scherzo assieme a Celentano e Jannacci, Gaber dei primi successi, “Ciao ti dirò” e il “Musichiere”, l’ascesa definitiva con “Genevieve” e “Non arrossire” e l’incontro con le canzoni di Paoli e degli altri genovesi e poi dei Brel, Becaud, Piaf. Così arriva il successo. E poi Gaber del teatro, con centinaia di spettacoli con canzoni e monologhi, scritti a due mani con Sandro Luporini.

Che bella gente” visita tutto questo scenario gaberiano, dalle pagine ironiche più pungenti a una decina di splendide tragicomiche canzoni.

Sabato 14

Ore: 21.00

Domenica 15

Ore: 18.00

Informazioni e prenotazioni: 070.657276.

Read Full Post »

cartolina_pinocchio_d0Teatro Alfieri, Via della Pineta, Cagliari

domenica 1 marzo 2008 ore 17.00 (per le famiglie)

lunedì 2 marzo 2008 ore 10.30(scolastica)

Guardatevi attorno nella vostra città, sicuramente l’avete sentito arrivare, è il grande carrozzone del Teatro di Mangiafuoco: il Gran Teatro d’Italia. Un teatro con Arlecchino, Pulcinella e…Pinocchio! Scarrozzate per tutto il mondo, arrivano le avventure teatrali del personaggio letterario italiano più famoso, che tra mille trappole e mille inganni, tra canzoni e circo, vi condurrà nel magnifico Paese dei balocchi.

Pinocchio, rivive nel “teatro” le sue avventure, il suo percorso di crescita e trasformazione. Ingenuo e irrequieto, candido e avventuroso,  è un viaggio verso il divenire “ragazzo”, o almeno evitare di essere un “burattino senza fili”.

In questa versione teatrale, l’opera di Carlo Collodi si fonde con la fantasia di Gianni Rodari e con la maestria del palcoscenico del regista Orlando Forioso che, utilizzando le diversità linguistiche italiane, inserisce Pinocchio nella grande tradizione della Commedia dell’Arte.

Con il prezioso aiuto delle fantasiose scene del grande artista Jacovitti, Orlando Forioso ha cercato di dare origine ad uno spettacolo vitale e dinamico, dalla grande potenza visionaria. I luoghi delle spettacolo si ricreano all’interno del Teatro di Mangiafuoco grazie a delle sproporzionate sedie giganti che diventano ora foresta, ora circo, ora osteria, ora scuola, ora mare….

Edoardo Bennato, cantante e compositore napoletano, con le sue musiche e le sue canzoni ( Il gatto e la volpe, Un milione di monete, La fata, In prigione – in prigione, Dotti, medici e sapienti) coinvolge i ragazzi con ritmi accattivanti, con accenni rock e pop, e il Paese dei Balocchi diventa una grande discoteca.

Pinocchio non è solo uno spettacolo, è una grande festa per tutta la famiglia, bambini e adulti insieme per cantare e ridere e commuoversi nel Gran Teatro d’Italia.

( Fonte: Comune di Cagliari)

con: Emanuele Masillo Pinocchio

Giorgio Di Costanzo La Volpe

Daniele Pettinau– Il Gatto

Angelo Trofa– Geppetto

Valentina Fadda– La Fatina dai capelli turchini

Giorgia SorrentinoIl Grillo parlante

Musiche e canzoni:  Edoardo Bennato

Scene e costumi:  Jacovitti
Regia: Orlando Forioso

Biglietti:

sabato 28 febbraio-lunedì 2 marzo: biglietto singolo € 5,00 per le medie – €4,00 per le elementari e € 3,00 per le materne

domenica 1 marzo: Biglietto singolo € 5,00

Informazioni:

TEATRO STABILE DELLA SARDEGNA

Via G. Mameli, 153 – 09123 Cagliari

Tel. 070 276220 – 070 275899 – Fax 070 270932

e-mail: teatrodisardegna@virgilio.it


Read Full Post »

luomo-la-bestia-e-la-virtu1

Akròama – Teatro delle Saline Via La Palma – Cagliari

Giovedi 5 e Venerdi 6 febbraio 2009

La Compagnia Teatro Sassari mette in scena una versione trilingue (italiano, napoletano e sassarese) dell’opera del grande drammaturgo Luigi Pirandello.

Ambientata agli inizi del 900, ha come protagonista un intellettuale di provincia, professore stimato di greco e latino, il Signor Paolino che è in preda ad una irrefrenabile agitazione. Da tempo è l’amante della Signora Perella, madre di un ragazzo cui impartisce lezioni private, per consolarla della solitudine e dell’abbandono in cui è lasciata dal marito, un brutale e bestiale capitano di lungo corso che s’è fatto una seconda illegittima famiglia in un altro porto. La Signora conferma a Paolino la temuta notizia: è incinta e non certo dal marito,che non s’avvicina a lei da anni. Per evitare lo scandalo e il disonore della “virtuosa” Signora l’unico mezzo è che il capitano, il cui arrivo è annunciato per quella sera e che ripartirà il giorno seguente, non trascorra la notte barricato in camera da solo come è solito fare, ma compia una volta tanto il suo dovere di marito. Il Signor Paolino con l’aiuto di due amici, un dottore e un farmacista, riesce a somministrare dopo varie peripezie al riottoso capitano un potente afrodisiaco che sortirà il suo effetto. La virtù è salva, lo scandalo evitato, la morale trionfa.

Interpreti:
Mario Lubino (Paolino), Marina Serra (Signora Perella), Rosario Morra(Capitano Perella), Alessandro Gazale (dott. Nino Pulejo), Paolo Colorito (Totò il farmacista), Emanuela Di Biase (Rosaria ), Carlo Valle (Nonò Perella), Antonietta Toschi Pilo (Grazia), Michelangelo Ghisu (Belli e un marinaio) Solferino Sodini (Giglio).


Orario: 21:00

Biglietti: 13 euro

Abbonamento a 8 spettacoli 80 euro ridotto 48 euro

Abbonamento speciale € 32,00 – (Riservato ai primi 100 under 26 / over 65 anni e abbonati Famiglie a Teatro)

Informazioni: 070-34.13.22

Per le prenotazioni telefoniche: dalle 10.30 alle 14 / dalle 17 alle 21  dal lunedì al venerdì

Read Full Post »