Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ricerca’

mostraspa

Galleria (IN)visibile, via Barcellona 75 – Cagliari

dal 17 aprile al 2 maggio 2009

Una mostra che, attraverso il gioco di parole Società Per Azioni intende focalizzare l’attenzione sull’atto del fare arte da un ampio punto di vista;  SPA vedrà esposte al suo interno le opere di , Roberto Serra e Francesca Pili del Gruppo Anestetica ed Ermenegildo Atzori.
Sculture, disegni e semi-Pop Digital Collage dietro il gioco di parole racchiuso nelle iniziali dei tre artisti;

Spa, società per azioni, intende queste ultime come strumento di ricerca artistico contemporanea. Azioni espresse attraverso i vari media adoperati per creare le loro opere.

Roberto Serra propone una selezione dei suoi ultimi lavori, Collage semi-Pop digitali che attraverso l’uso di centinaia di immagini, montate successivamente con intenzione fotografica, si mostrano in un gioco illusorio rappresentando situazioni , luoghi e persone come per esempio il nostro premier Silvio Berlusconi su sfondo rosa shocking dentro le vesti di Marilyn Monroe.

Francesca Pili presenta opere scultoree, esseri dalle forme inaspettate create attraverso l’uso di diversi materiali
tra cui stoffe e pellicce rosso fuoco che abbracciano volti scolpiti dalle dimensioni reali. Le opere trattano il tema della donna affrontandolo dal punto di vista personale dell’artista, ponendo domande e dubbi sullo stato vissuto attualmente dalla donna contemporanea.

Le opere di Ermenegildo Atzori trattano, tramite l’uso di graffite, vernici e combusioni su carta, intuizioni, percezioni e riflessioni dell’artista, proponendoci uno scenario visivo inteso signicamente e rappresentato attraverso una moltitudine di disegni.

Orario: dal 17 aprile al 2 maggio dalle 19.00 alle 21.00

Informazioni: tel. 328 9850521 – email: invisibile_75@yahoo.it

Annunci

Read Full Post »

angioy“Sala dei ritratti” di Palazzo Siotto, via dei Genovesi 114, Cagliari

27 marzo 2009, ore 18:00

La fondazione “Giuseppe Siotto” e il Comitato Sardegna AIRC, con un’iniziativa comune che intende anche contribuire a una raccolta di fondi a favore della ricerca oncologica, presentano la pubblicazione del libro “Parabola di una Rivoluzione: Giovanni Maria Angioy tra Sardegna e Piemonte” a cura di Alberico Lo Faso Serradifalco.

Il volume che ha una prefazione di Aldo Accardo, docente di Storia Contemporanea all’Università di Cagliari e Presidente della Fondazione Siotto, e un lungo saggio introduttivo di Luciano Carta, propone un ricchissimo corpus documentario basato sulle ricerche che l’autore ha condotto a tutto campo in tutte le sezioni dell’archivio di Stato di Torino in cui ragionevolmente potevano essere conservati i documenti relativi alle vicende del triennio rivoluzionario sardo (1793-1796) e, in particolare, per gli anni 1797 e 1798, quelli attinenti al personaggio-chiave Giovanni Maria Angioy che, secondo l’opinione comune di alcuni studiosi, altri non è che  “il più illustre martire laico sardo” .

Durante la presentazione, oltre all’autore, interverranno anche Aldo Accardo, il Sindaco di Cagliari Emilio Floris e il Presidente del Comitato Sardegna dell’AIRC Daniela Danieli De Angelis.

Ingresso: libero

Info: Fondazione Istituto Storico “Giuseppe Siotto”- ONLUS   tel: 070/682384    e-mail: fgsiotto@tin.it

Read Full Post »

teatro-civico-sinnai
Teatro Civico, Viale delle Libertà, Sinnai, Cagliari

Sabato 28 febbraio 2009

Lo spettacolo si rifà chiaramente al testo storico di Alfred Jarry e non ne sconvolge lo spirito se non per riviverlo declinandolo ai tratti specifici delle sue messe in scena. La regia mette insieme caratteri popolari locali ,così come Jarry partiva dai suoi.La contaminazione di lingue e culture, nel gioco dissacrante del teatro divengono critica crudele della disumanità dell’uomo, nel suo ridicolo rincorrere il potere fine a sé stesso.Così trasponendo e re-inventando le peripezie del mitico UBU da un’angolazione locale, non si corre il rischio di togliere forza all’universalità del personaggio, anzi riconducendolo alla dimensione popolare, crudamente carnascialesca, di maschera che sconvolge le regole, si propizia la presa di coscienza di quelle che sono le meschinità dell’uomo.Nello spettacolo si è cercato di mantenere la funzione simbolica della maschera , scansando ovvie attualizzazioni, esplorando lo spirito di questo grottesco personaggio, marionetta umana, brutale, cinica e ingorda di potere e denaro, perfetta sintesi di disumanità e ludico gioco al massacro.

Con: Maura Grussu, Rossano Orrù, Gianni Melis
Musiche di e con: Ottavio Farci e Veronica Maccioni
Audio-luci: Gianni Erbì
Adattamento e regia di Giampietro Orrù

Fueddu e Gestu si costituisce come gruppo di ricerca e sperimentazione teatrale nel 1980. Dal 1985 opera come Cooperativa di produzione teatrale e animazione socio-culturale. Attualmente la Cooperativa “Fueddu e Gestu” è composta da professionisti che coniugano l’attività di animazione socio-culturale, teatrale, ludica, pittorico-plastica, musicale con la produzione teatrale. Tutte le attività sono caratterizzate da un’attenzione particolare agli aspetti culturali e sociali della Sardegna: lingua e peculiari aspetti socio-antropologici, poeti, scrittori e artisti sardi. Negli spettacoli della Cooperativa diretta da Giampietro Orrù, la ricerca e l’elaborazione creativa delle valenze estetiche e culturali della tradizione, dell’originario si fondono con il bisogno di raccontare il presente, ricco di contraddizioni e contaminazioni, per la produzione di una drammaturgia sarda contemporanea.

Orario: 21.00
Biglietto: 15,00 euro


Botteghino del Teatro: viale delle Libertà, Sinnai:

Orari di apertura:
Mattino: dalle 9,30 alle 13,30
Sera: dalle 16,00 alle 19,30


Recapito Telefonico: 070781932
Email: info@teatrocivicosinnai.it

Read Full Post »

casotti-img1

Ex Liceo Aristico, Piazza Dettori,9- -Cagliari

Inaugurazione 14 marzo 2009 ore 18,30

Dal 14 marzo al 4 aprile 2009

I ricordi della Sardegna che non c’è più o che esiste ancora, angoli della nostra terra a volte nascosti, a volte conosciuti in tutto il mondo, ma sempre affascinanti e struggenti. Questi i temi affrontati nelle tele e tavole di Tonio Spada, pittore cagliaritano classe 38, che rimarranno esposte dal 14 marzo al 4 aprile 2009, negli spazi dell’Ex Liceo artistico di piazzetta Dettori a Cagliari. Le tecniche usate dall’artista cagliaritano sono l’olio, gli acquarelli, gli acrilici, su supporti dei più disparati formati, tavole e tele, raffiguranti per esempio gli ormai passati ma mai scordati casotti del Poetto o la vista di via Roma dal largo mare di notte, i tramonti della Torre dei Corsari o della peschiera di Arborea, l’aurora di nuovo del Poetto e altri ancora. Diciasette pezzi in tutto, tutti di pregievole tecnica e colpo d’occhio.

Tonio Spada incomincia la sua carriera artistica negli anni 80 e dopo 15 anni di studi e ricerca solo nel 96 inaugura la sua prima mostra ‘personale’ alla Consorteria delle arti di Cagliari. Tante le collettive a Cagliari ma anche a Iesolo e Venezia. Dal 96 ad oggi oltre 15 le personali allestite dall’artista cagliaritano. Tonio Spada fa parte inoltre dell’associazione ‘Caffè dell’arte’ che raggruppa scultori e pittori sardi che una volta al mese espongono i propri lavori in piazza del Carmine a Cagliari, una delle realtà assocciative artistiche più interessanti dell’isola.

Orario: Mattina 9:00/13:00

Sera: 15:00/20:oo

Tutti i giorni, Domenica inclusa

Ingresso gratuito

Per informazioni: Via Università 9-tel. 070374004,

www.toniospada.it

e-mail: toniospada@excite.it

Read Full Post »