Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘spirito’

in-and-outTeatro la Vetreria, Via Italia 63, Pirri – Cagliari

Venerdi 3 e Sabato 4 Aprile 2009

La compagnia In and Out Ballet di Alessio Barbarossa in collaborazione con Cada Die Teatro presentano lo spettacolo Tra Danza e Movimento.

La prima parte, Bisogno d’essere, racconta il costante bisogno dell’ uomo di conoscersi e migliorarsi, di spostarsi in nuovi territori, lasciando le proprie tracce, per renderli vivibili e adattarli a se stesso.

La Vita viene rappresentata attraverso il movimento e il respiro, il Teatro con i luoghi e gli ambienti, la Danza è lo strumento che  esprime emozioni e sentimenti vissuti dal coreografo nel corso della sua vita.

La seconda parte, Danza e Mitologia in terra nostra, racconta, attraverso miti e leggende, una parte della storia , della cultura e della religione del popolo sardo. Attraverso la danza si vuole rappresentare la storia mitologica del dio Sardus Pater, la cui madre morì prima di portare a termine la gestazione e fu cucito nella coscia del padre da cui poi nacque. In seguito, tramite la sua potenza divina, trasformò delle piccole api in fate ovvero le Janas che si sparsero nell’isola creando nuove leggende. Tradizione e ricerca si fondono per diventare nutrimento dello spirito e comunicazione di valori.

Il coreografo e gli artisti dedicano questo spettacolo alla memoria di Sandra Porrà

” Sei l’angelo che avvolge la nostra arte”


Sceneggiatura e Coreografie: Alessio Barbarossa

Danzatori: Giada Casula, Sarah Hirsch, Veronica Serra, Sara Corpino, Valentino Porcu, Alessandro Onidi

Anima del Racconto: Paola Cogoni

Testi: Alessio Barbarossa, Paola Cogoni, Maria Elena Perra, Michela Tarica, Roberto Serafini

Voci: Mario Cincotti, Paola Cogoni, Maria Elena Perra

Musiche: Dirk Haubrich Balanescu Quartet, Andrea Parodi, Janas, Alberto Cabiddu

Assistenti Coreografo: Francesca Santagati, Roberto Serafini, Cinzia Lattuca, Elena Coni, Anna Sitzia

Disegno luci: Gianni Schirru

Creazione Audio: Francesco Floris e Alessio Barbarossa

Costumi: Dany Moda e Rudolf

Style e Make up Artist: Elena Coni, Emanuela Coni e Roberto Serafini

Grafica pubblicitaria: Paola Milazzo

Fotografia: Vittorio Greggio

Web Design: Olinda Lampis e Alessio Barbarossa

Ore: 20.30

Biglietto: 10.00 euro

Prevendita: Alessio Barbarossa 3489728289

e-mail: alessiobarbarossa@hotmail.it

e-mail: info@inandoutballet.it

Read Full Post »

simona-cotzaGalleria Spazio Zoom, Via Manno 10, Cagliari

Dal 7 Marzo  al 4 Aprile 2009

Inaugurazione 7 Marzo 2009 ore 18:00

La Notte, custode dei nostri sogni e delle nostre riflessioni, e le sue luci, che brillano nell’oscurità come i nostri sogni più reconditi, si adagia col suo manto sulla città, ed essa ne respira lo spirito, diventandone parte…

(Simona Cotza)

Orario: 9.00 – 13.00   16.00 – 20.00

Domenica chiuso

Ingresso Libero

Read Full Post »

teatro-civico-sinnai
Teatro Civico, Viale delle Libertà, Sinnai, Cagliari

Sabato 28 febbraio 2009

Lo spettacolo si rifà chiaramente al testo storico di Alfred Jarry e non ne sconvolge lo spirito se non per riviverlo declinandolo ai tratti specifici delle sue messe in scena. La regia mette insieme caratteri popolari locali ,così come Jarry partiva dai suoi.La contaminazione di lingue e culture, nel gioco dissacrante del teatro divengono critica crudele della disumanità dell’uomo, nel suo ridicolo rincorrere il potere fine a sé stesso.Così trasponendo e re-inventando le peripezie del mitico UBU da un’angolazione locale, non si corre il rischio di togliere forza all’universalità del personaggio, anzi riconducendolo alla dimensione popolare, crudamente carnascialesca, di maschera che sconvolge le regole, si propizia la presa di coscienza di quelle che sono le meschinità dell’uomo.Nello spettacolo si è cercato di mantenere la funzione simbolica della maschera , scansando ovvie attualizzazioni, esplorando lo spirito di questo grottesco personaggio, marionetta umana, brutale, cinica e ingorda di potere e denaro, perfetta sintesi di disumanità e ludico gioco al massacro.

Con: Maura Grussu, Rossano Orrù, Gianni Melis
Musiche di e con: Ottavio Farci e Veronica Maccioni
Audio-luci: Gianni Erbì
Adattamento e regia di Giampietro Orrù

Fueddu e Gestu si costituisce come gruppo di ricerca e sperimentazione teatrale nel 1980. Dal 1985 opera come Cooperativa di produzione teatrale e animazione socio-culturale. Attualmente la Cooperativa “Fueddu e Gestu” è composta da professionisti che coniugano l’attività di animazione socio-culturale, teatrale, ludica, pittorico-plastica, musicale con la produzione teatrale. Tutte le attività sono caratterizzate da un’attenzione particolare agli aspetti culturali e sociali della Sardegna: lingua e peculiari aspetti socio-antropologici, poeti, scrittori e artisti sardi. Negli spettacoli della Cooperativa diretta da Giampietro Orrù, la ricerca e l’elaborazione creativa delle valenze estetiche e culturali della tradizione, dell’originario si fondono con il bisogno di raccontare il presente, ricco di contraddizioni e contaminazioni, per la produzione di una drammaturgia sarda contemporanea.

Orario: 21.00
Biglietto: 15,00 euro


Botteghino del Teatro: viale delle Libertà, Sinnai:

Orari di apertura:
Mattino: dalle 9,30 alle 13,30
Sera: dalle 16,00 alle 19,30


Recapito Telefonico: 070781932
Email: info@teatrocivicosinnai.it

Read Full Post »

mailgooglecom

Centro d’Arte e Cultura Castello San Michele, Via Sirai, Cagliari

Da Venerdì 13 febbraio a Domenica 1 marzo 2009

L’idea di una mostra fotografica sul Carnevale di Venezia nasce dall’esigenza di far conoscere  le  suggestioni, le emozioni e la magia di un Carnevale Veneziano.

Le 70 immagini in mostra  di Pier Paolo Fusciani, fotografo veneziano di nascita, ma sardo d’adozione,documentano lo spirito che anima il carnevale e la sua incredibile capacità di liberare emozioni.

La rassegna fotografica si divide in 4 sezioni: nella prima, la Piazza, immagini tradizionali di costumi e maschere insieme alla folla festosa e multicolore che anima Piazza S. Marco.

Nella sezione Le emozioni , dedicata agli innamorati , le immagini raccontano atmosfere più “intime” e inconsuete, dove la suggestione è molto differente dal gioioso clamore di piazze e campi affollati.

Nella sezione intitolata Gli occhi del Carnevale le immagini raccontano il contatto che avviene con le maschere: il costume, i colori e le fogge, ma poi si concentra sull’unica parte del volto che mantiene la sua mobilità: gli occhi.

L’ultima sezione, Make Up!, descrive la voglia di partecipare al carnevale dal momento stesso in cui si vede la prima maschera. In Piazza San Marco numerosi truccatori che offrono un trucco fantasioso del volto.

Sabato 14 febbraio dalle 16 alle 18.

Carnevalarte

In occasione della mostra sarà attivato, il laboratorio Carnevalarte rivolto a bambini fra i 5 e i 12 anni a cura della Sezione didattica del Consorzio Camù, I partecipanti, dopo una visita animata alla mostra, creeranno un cappello alla maniera di quelli del carnevale veneziano e grazie a un trucco speciale ne rivivranno le magiche atmosfere.

Per tutta la durata della mostra i laboratori si svolgeranno, previa prenotazione, la mattina per le scuole e il pomeriggio dalle 16 alle 18 per i privati.

Orario:

dal Martedì alla Domenica dalle  10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Chiuso il lunedì.

Biglietti: 3,00 euro ( intero),  2,00 euro (ridotto)

Informazioni e prenotazioni:

tel. 070.500656

e-mail: didattica@camuweb.it o castellosanmichele@camuweb.it

Read Full Post »