Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Carbonia’

 

image

Il 16 maggio 2010 a Carbonia, le società ciclistiche di Carbonia la “S.Marco”,la “Pedalaladimmoniu”,la “amici di Carlo Cancedda”, il team “Spakkaruote” e la” BikeSulcis” propongono per Monumenti  Aperti 2010   due percorsi in bike, uno cittadino,  aperto a tutti, che si snoderà fra l’architettura della città di fondazione e le piazze della città moderna, ed un secondo itinerario, riservato esclusivamente ai più allenati ed esperti con bike e casco adeguati, che percorrendo le strade del neolitico della valle del rio Cannas, si aprirà a scenari mozzafiato, attraversando le colline che circondano la città .

Circuito cittadino(KM 12): ritrovo ore 9 nello spiazzo antistante la Grotta dei Fiori a Cannas di sopra( ritrovo unico per entrambi i circuiti) si percorre GROTTA DEI FIORI,V.Sirri, Piazza CANNAS,Via Piolanas,V.Tirso e Sicilia,p.zza I° MAGGIO, V.Satta ,V.Liguria, P.zza GIOVANNI PAOLO II, V.Liguria,P.ZZA MARINAI D’ITALIA,V.Umbria,V.Satta, V. D’Annunzio, P.zza MISTRONI, V.Dalmazia, V.Costituente, V.Balilla impianti sportivi,V.Roma, P.zza ROMA, V.le Arsia, V.della Vittoria, P.zza CATERINA CITTADINI, V.Manzoni, V.Dante, V.Sanzio, V.S.Giuseppe, CIMITERO MONUMENTALE SERBARIU,V.Filzi, Chiesa S.Narciso  Serbariu, P.zza della MEMORIA, v. Lubiana,V.Angioy, P.zza IGLESIAS, C.so Iglesias, V. Lucania, P.zza CIUSA,RIFUGIO ANTIAEREO di V.Nuoro, Pzza RINASCITA, P.zza BERLINGUER, V.Marche,V.Cagliari, V.Sardegna, V. Sirri , Grotta dei fiori.

Circuito extraurbano (KM 25) riservato ai bikers opportunamente attrezzati ed allenati: Raduno e partenza dalla Grotta dei Fiori ore 9.oo :GROTTA DEI FIORI,V.Sirri, v.Piolanas,V.Tirso e Sicilia, P.zza I° Maggio, V. Fiume,Sterrato dell’acquedotto, Barbusi, Medau Canè, S’Omu e s’orcu, Su corropu(visita al sito),Chiesa S.Lucia di Sirri, Sirri, Grotta dei fiori

Quota iscrizione 1 euro.

Pranzo presso strutture locali convenzionate.

 

Associazioni partecipanti:

S.Marco Carbonia, Is Gannaus

Spakkaruote Team, Carbonia

Pedaladimmoniu, Carbonia

Amici di Carlo Cancedda, Carbonia

Sulcis Bike, Carbonia

Ass. Vol. AUSER

 

CONTATTI:     

bikesulcis@hotmail.it

http://www.bikesulcis.altervista.org

giorgio3282133572

L.U.

Read Full Post »

image

Il 26 marzo 2010 alle ore 21.00 dal Teatro Centrale di Carbonia prende il via la tournèe della Casina da Tito Maccio Plauto, con Marina Thovez e Mario Zucca, regia Marina Thovez.

Il 27 marzo lo spettacolo sarà a San Lorenzo al Teatro San Lorenzo (biglietto: posto unico: €13)

Il 28 marzo la Casina andrà in scena al Teatro Tonio Dei a Lanusei (biglietti: platea primi posti: intero €14  ridotto €12; platea secondi posti: intero €12 – ridotto €9; galleria: € 8 )

La tournée si chiuderà il 29 marzo al Teatro Civico Comunale Oriana Fallaci ad Ozieri (biglietto: posto unico: intero €14 – ridotto €11)

LO SPETTACOLO

La celebre commedia di Plauto riscritta per due attori che si alternano a coprire tutti i ruoli: sette personaggi protagonisti, più le comparse! Casina è la più bella commedia di Plauto: storie di infedeltà  coniugale s’intrecciano a rivalità tra servi, invidie tra amiche, litigi tra genitori e figli, piccoli dispetti, grandi scherzi. E’ il trionfo del difetto umano. Se chiedessimo a chiunque perché Plauto abbia ritratto le debolezze dell’uomo con tanta ricchezza, con così spietata fantasia, sicuramente ci sentiremmo rispondere: “perché era un grande poeta”. Giusto. Ma se lo chiedessimo a Plauto stesso, probabilmente risponderebbe: “perché fa ridere”.

L’orario d’inizio degli spettacoli è previsto per le ore 21.00

Biglietti

primi posti intero €15 – ridotto €13

secondi posti/galleria: int. €13 –  rid €11

palchetti €5

CONTATTI:

Francesca Falchi

ffalchi@tiscali.it

3332579020

L.U.

Read Full Post »

 

 

XIV edizione Monumenti Aperti 2010

 

Dopo i primi nove appuntamenti, che si sono svolti a Cagliari, il ciclo di conferenze Le identità locali – città e paesi si raccontano prosegue dal 9 al 26 marzo con altri nove incontri nel resto dell’Isola: Sassari, Carbonia, Alghero, Oristano e Settimo San Pietro.

L’iniziativa, voluta dal Comitato Scientifico Regionale di Monumenti Aperti consiste in un ciclo di seminari che di fatto costituisce la prosecuzione e l’ampliamento dell’analoga e precedente rassegna La storia si racconta, spunti sulle identità di Cagliari, che si è svolta per tre anni consecutivi dal 2007 al 2009.

Il ciclo di seminari ha l’obiettivo di fornire ai docenti che prendono parte a Monumenti Aperti, così come agli appassionati di storia, una serie di informazioni esaustive e aggiornate da un punto di vista scientifico e metodologico, proposte in termini divulgativi, contenuti e approcci conoscitivi sull’arte, la storia e il paesaggio della città di Cagliari e della Sardegna attraverso i secoli.

 

  • Si inizia martedì 9 marzo a Sassari nella Sala Convegni Infermeria di San Pietro. Alle ore 16 Franco Campus (Dipartimento di Storia, Università degli Studi di Sassari) terrà un incontro dal titolo Itinerario alle radici della città di Sassari: i segni di pietra: la storia di Sassari, nella dimensione di centro urbano sviluppatosi nel corso del XIII secolo, è scritta sulle pietre della città: dai resti del circuito murario, con le sue torri, le sue porte, ai caratteristici pozzi, alle strade lastricate che segnano la viabilità dei quartieri, ognuno dei quali rappresentato dalle antiche chiese parrocchiali: S. Nicola, S. Caterina, S. Apollinare, S. Sisto e S. Donato. Fuori dalle mura, la chiesa più importante: S. Maria di Betlem. In un altro tempo, quello della dominazione aragonese, il castello, guardia ed emblema della Città Regia.
  • Alle ore 17 sarà la volta di Alessandro Soddu (Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Sassari) il cui titolo dell’ incontro è Itinerario alle radici della città di Sassari: spazi e uomini: Sassari “si fa Comune” quando ancora è in piedi il Giudicato di Torres. Grazie a un consolidato rapporto con il mondo mercantile italiano, l’antica villa di Thathari si trasforma in una vera città, che diventa il punto di riferimento delle élites politiche, economiche e sociali del Logudoro. Il Palazzo un tempo del giudice (la cosiddetta curia regni) diventa il Palazzo del Comune, presso la chiesa di S. Caterina, che dominava dall’alto la Platha de Cotinas (l’attuale Corso V. Emanuele), dove si affacciavano le case dei notabili. Il luogo del mercato, la Carra Manna (attuale piazza Tola) era, allora come oggi, il cuore pulsante di una città destinata a crescere oltre le proprie mura.

 

  • Il secondo appuntamento è a Carbonia mercoledì 17 marzo nella Sala Conferenze della Biblioteca Comunale. A partire dalle ore 17.30 Carla Perra (Direttore scientifico del Museo Archeologico Villa Sulcis) terrà un intervento su Il paesaggio archeologico di Carbonia dalla preistoria all’ età romana. Il contenuto dell’intervento verterà sul cambiamento del paesaggio e degli insediamenti archeologici nel territorio di Carbonia durante le principali fasi storiche.
  • A seguire, dalle 18.30, Giorgio Peghin (Dottore di ricerca Facoltà Architettura Università Cagliari) parlerà di Carbonia, città di fondazione, esponendo progetti e strategie per la riqualificazione urbana di Carbonia.

 

  • Il terzo appuntamento è per mercoledì 24 marzo al Teatro Civico di Alghero. Alle ore 17.00 Marco Milanese (Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Sassari) parlerà di Alghero: i segni della storia; l’ incontro verterà su una presentazione del contributo che oltre dieci anni di archeologia urbana della città catalana di Sardegna hanno portato alla conoscenza della sua storia. L’intervento si soffermerà  sullo scavo in corso nell’area del San Michele, sul tema del futuro della storia di Alghero e sulla nuova dimensione del concetto di storia, a partire dalle tracce archeologiche, incentrata non solo sui monumenti e sugli oggetti ma anche sulla storia biologica della popolazione algherese.
  • Alle ore 18.00 Giovanni Azzena (Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Sassari) terrà un incontro dal titolo Alghero prima di Alghero: territorio e città. Si dice comunemente che una città vive "del" suo territorio o "nel" suo territorio, ma è forse più corretto ammettere che una città "è" il suo territorio o, ancora meglio, è un prodotto (anche) del suo territorio. Per capire una città e per forgiare gli strumenti scientifici e comunicativi adatti a trasmettere anche ad altri questa profonda comprensione, occorre misurare la forza del genius loci, certo, ma è indispensabile sapere del prima. Del perché e del come della sua nascita. Del contesto entro il quale si è sviluppata e che ha contribuito a sviluppare. Esattamente come un essere vivente, qual è.

 

  • Il quarto appuntamento è fissato per giovedì 25 marzo ad Oristano all’Auditorium Sant’ Antonio. Alle ore 16 Raimondo Zucca (Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Sassari) parlerà della Formazione urbana di Aristanis. Proseguirà alle ore 17 Salvatore Sebis (Curatore Museo di Cabras) con un itinerario tra Le ville medievali della campagna attorno ad Aristanis. Nel corso dei due incontri le tematiche trattate verteranno sulla formazione urbanistica di Aristanis che si compie in età giudicale a partire da una nuova struttura bizantina denominata Aristianis. Dall’undicesimo secolo con la costituzione della cattedrale e della sede del giudice Oristano principia ad acquistare la sua forma urbana che risulterà definita solo alla fine del tredicesimo secolo con la cinta turrita di Mariano II. L’agro di Oristano è strutturato attraverso piccoli insediamenti rurali quali Nuraxidieddu, Massama, Donigala Fenocleto e Silì in rapporto diretto con la città, sia sotto il profilo economico, sia sociale.

 

  • L’ultimo appuntamento è fissato per venerdì 26 marzo alle ore 16,00 all’Arca del tempo di Settimo San Pietro con la conferenza tenuta da Alfonso Stiglitz (Università di Cagliari) sulla necropoli punica di Tuvixeddu.

 

 

Maggiori informazioni:

Segreteria organizzativa Cagliari Monumenti Aperti

 info@monumentiaperti.com

 

Ufficio Stampa Consorzio Camù
c/o Centro Comunale d’Arte e Cultura Exma’
via San Lucifero, 71, 09127 Cagliari
tel. 070 655625 /fax 070 668316
cell.3466675296
Giuseppe Murru (responsabile), Stefania Cotza
e-mail: ufficiostampa@camuweb.it
www.camuweb.it

 

R.A.

Read Full Post »

image

Ultime repliche de “Il diario di Eva o come Darwin ci cacciò dall’Eden” di Angelo Savelli con Lucia Poli, Stefano Gragnani e Simone Faucci.

PROGRAMMA

28 febbraio 2010 – Teatro Centrale di Carbonia

abbonamenti turno A:

6 spettacoli primi posti intero €65 – ridotto € 55- secondi posti/galleria: int. €55 – rid €45;

abbonamenti turno B:

7 spettacoli intero € 75 – ridotto € 65 secondi posti/galleria: int. €65 – rid €55.

Biglietti primi posti intero €15 – ridotto €13 secondi posti/galleria: int. €13 – rid €11 palchetti €5

1 marzo 2010 – Teatro Comunale di San Gavino

abbonamenti 8 spettacoli: primi posti intero €80 – ridotto €70; secondi posti intero €70 – ridotto €60.

Biglietti primi posti intero €12 – ridotto €10; secondi posti intero €10 – ridotto €8; gruppi di 10 persone (anziani e studenti) €5.

3 marzo 2010 – CineTeatro Olbia ad Olbia

abbonamenti primi posti: intero €100 – ridotto €85; secondi posti: intero €85 – ridotto €75.

Biglietti primi posti: intero €15 – ridotto €13 secondi  posti: intero €13 – ridotto €11

4 marzo 2010 – Teatro Eliseo di Nuoro

abbonamenti: primi posti intero €80 – ridotto €70; secondi posti: intero €70 – ridotto €60.

Biglietti primi posti: intero €14 – ridotto €12; secondi posti: intero €12 – ridotto €9

L’orario d’inizio degli spettacoli è previsto per le ore 21.00

CONTATTI

Francesca Falchi

333.2579020

ffalchi@tiscali.it

auroratomica@alice.it

E.P.

Read Full Post »

image

Sabato 6 febbraio 2010

Sabato 13 febbraio 2010

Sabato 20 febbraio 2010

La Sulcis Bike di Carbonia promuove l’iniziativa del sabato in bicicletta con il programma del “Miniera Tour”, escursioni in muontain bike nei principali siti minerari dell’Iglesiente e del Sulcis.

La prima escursione sarà il prossimo 6 febbraio e l’appuntamento si ripeterà ogni sabato per tutto il mese di febbraio.

Percorso del 6 Febbraio 2010

Il percorso, rivolto ai “bikers allenati” della durata di 3/4 ore, prenderà il via da Carbonia, in Piazza Italia alle ore 8.15 con rientro previsto per le ore 12.30, si percorreranno le località di Barega, San Giorgio, Seddas, Moddizzis ed infine Gonnesa.

Percorsi dei 13 Febbraio 2010

Il percorso della durata di 3/4 ore, prenderà il via da Carbonia, in Piazza Italia alle ore 8.15 con rientro previsto per le ore 12.30. Destinazione di questo appuntamento è il sito di Terrubia, a Narcao del villaggio minerario di Rosas, recentemente restaurato.

Percorsi dei 20 Febbraio 2010

Il percorso della durata di 3/4 ore, prenderà il via da Carbonia, in Piazza Italia alle ore 8.15 con rientro previsto per le ore 12.30. L’escursione prevede la visita alla miniera di Cortoghiana, Bacu Abis, pozzo Castoldi, Miniera  Morimenta, le miniere di carbone di Seruci e Nuraxi Figus.

La quota per la copertura assicurativa sportiva parte da € 10,00 da effettuarsi in loco per coloro che ne sono sprovvisti, per maggiori dettagli consultare il sito web.

CONTATTI:

A.S.D. Sulcis Bike

Vico IV Michelangelo

Carbonia

Tel: 3282133572

E-mail: bikesulcis@hotmail.it

Sito: http://bikesulcis.altervista.org

V.C.

Read Full Post »

image

 

Prende il via Giovedì 7 gennaio 2010 alle ore 21.00 dal Teatro Comunale di San Gavino la tournée di “Sam Capuozzo”, spettacolo scritto, diretto ed interpretato da Marina Confalone, con le musiche e le canzoni originali di Elio e Le Storie Tese.

Abbonamenti 8 spettacoli:

primi posti: intero € 80 – ridotto € 70

secondi posti: intero € 70 – ridotto € 60

Biglietti

Primi posti: intero €12 – ridotto €10

secondi posti: intero €10 – ridotto €8

gruppi di 10 persone (anziani e studenti) €5

info: tel: 3404041567

La tournée procederà poi l’ 8 gennaio ad Oristano al Teatro Garau Abbonamenti 9 spettacoli: posto unico: intero €100– ridotto €90; Biglietti Posto unico: intero €14 – ridotto €12.

Il 9 gennaio al Teatro Centrale a Carbonia

Abbonamenti Turno A – 6 spettacoli primi posti intero €65 – ridotto € 55-secondi posti/galleria: int. €55 – rid €45; Turno B – 7 spettacoli intero € 75 – ridotto € 65 secondi posti/galleria: int. €65 – rid €55. Biglietti primi posti intero €15 – ridotto €13 secondi posti/galleria: int. €13 – rid €11 palchetti €5.

Il 10 gennaio (in replica l’11 gennaio) al Teatro Verdi di Sassari Abbonamenti 9 spettacoli Turni A – B: primi posti: intero €130 – ridotto €110 -secondi posti: intero €110 – ridotto €90; studenti universitari (con contributo e.r.s.u.) €30; studenti scuole superiori €55; Biglietti primi posti: intero €18 – ridotto €15 secondi posti: intero €15 – ridotto €13.

L’orario di’inizio degli spettacoli è previsto per le ore 21.00

TRAMA

Una strampalata e saccente detective riceve nel suo ufficio la visita di una ricca signora che, essendo in procinto di partire, la ingaggia per indagare in sua assenza sulla presunta infedeltà del marito. Il narratore che in qualche modo accompagna il pubblico commentando dal suo punto di vista gli accadimenti è Vincenzo, studente di psicologia ed al momento occasionale collaboratore della detective Capuozzo. L’avventura che vivrà assieme a lei segnerà la sua crescita di uomo ed in più lo arricchirà di una preziosissima esperienza cognitiva sulla psiche umana intorno alla quale articolerà la sua fortunata tesi di laurea. Sam ed il suo assistente si recano nell’abitazione della loro cliente,”Villa Fravulella”sotto le mentite spoglie di camerieri assunti dalla padrona di casa, per poter studiare da vicino i comportamenti dell’affascinante marito inglese della signora. Ma per Sam Capuozzo, donna dedita al più sfrenato libertinaggio e tutt’altro che sentimentale, questo caso significherà la scoperta del vero amore. A Villa Fravulella nel frattempo cominciano a verificarsi misteriosi omicidi…

CONTATTI

Francesca Falchi

333.2579020

ffalchi@tiscali.it

 

E.P.

Read Full Post »

Mirò

Dal 5 dicembre al 7 febbraio 2010, il Museo dei Paleoambienti Sulcitani, presso la Grande Miniera di Serbariu, ospita la Mostra dedicata all’artista Miró “Le lézard aux plumes d’or”.

La mostra è organizzata dalla cooperativa Mediterranea e dalla cooperativa Sistema Museo.

Quando: dal 5 dicembre 2009 al 7 febbraio 2010

Dove: Museo dei Paleoambienti Sulcitani, Grande Miniera di Serbariu, Carbonia

Orari di apertura: da mercoledì a venerdì, dalle 10.00 alle 15.00;

sabato, domenica e festivi, dalle 10.00 alle 18.00.

Apertura su prenotazione per gruppi e scuole in qualsiasi giorno della settimana.

Per informazioni e prenotazioni:

telefonare ai numeri 0781.64040 (dal lunedì al venerdì) e 333.8136436 (sabato e domenica) o scrivere alla e-mail: matermed@tiscali.it

Per visionare il programma della mostra:

www.comune.carbonia.ca .it

S.M.

Read Full Post »

Older Posts »