Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘artisti’

divina-creatura-mostra-laboratorio-168Laboratorio 168, Via Mameli 168, Cagliari

Dal 17 aprile al 2 maggio 2009

Divina Creatura
a cura di Roberta Vanali

Inaugurazione venerdì 17 aprile alle ore 18.30
La mostra, costituita da sessantasette opere di scultura, pittura e grafica, provenienti da collezioni private sarde, ruota intorno all’identità femminile, alla dimensione divina e a quella terrena della natura della donna prendendone in esame i diversi aspetti di madre, moglie e compagna.
Verranno esposte delle sculture africane collocabili tra la fine XVIII secolo e il principio del XX provenienti dalla Costa d’Avorio, Camerun e Mali che annovera maschere nuziali, porte della fertilità, maternità e coppie di sposi.


Si prosegue con opere di artisti storici sardi: le Madri di Costantino Nivola e Pinuccio Sciola, la Sacra Famiglia di Maria Lai, le teste di adolescenti di Gavino Tilocca, le bagnanti di Foiso Fois, le Donne di Franco D’Aspro, Mirella Mibelli e Francesco Alpigiano, la Deposizione e le Prefiche di Piergiorgio Gomez; una piccola sezione di Madonne e Madri lignee del XIX e XX secolo; un nucleo d’opere di giovani artisti come Giuliano Sale,Silvia Argiolas, Alessio Onnis, Veronica Gambula, Monica Lugas, Giorgia Atzeni e Maria Cristina Madau che restituiscono la condizione di una femminilità aggressiva, tanto affascinante quanto crudele, talvolta vittima altre carnefice, per concludere con una serie d’opere astratte fondate sul concetto di evoluzione e rigenerazione selezionate per l’ancestralità della rappresentazione da accostare alla scultura africana ad opera di Rosanna Rossi, Salvatore Garau, Simone Dulcis e Gabriella Locci.

(Fonte: Crastulo)

Orario: dal lunedì al sabato dalle ore 18.30 alle ore 20.30

Informazioni:

Tel: 338 6439548

Read Full Post »

mostraspa

Galleria (IN)visibile, via Barcellona 75 – Cagliari

dal 17 aprile al 2 maggio 2009

Una mostra che, attraverso il gioco di parole Società Per Azioni intende focalizzare l’attenzione sull’atto del fare arte da un ampio punto di vista;  SPA vedrà esposte al suo interno le opere di , Roberto Serra e Francesca Pili del Gruppo Anestetica ed Ermenegildo Atzori.
Sculture, disegni e semi-Pop Digital Collage dietro il gioco di parole racchiuso nelle iniziali dei tre artisti;

Spa, società per azioni, intende queste ultime come strumento di ricerca artistico contemporanea. Azioni espresse attraverso i vari media adoperati per creare le loro opere.

Roberto Serra propone una selezione dei suoi ultimi lavori, Collage semi-Pop digitali che attraverso l’uso di centinaia di immagini, montate successivamente con intenzione fotografica, si mostrano in un gioco illusorio rappresentando situazioni , luoghi e persone come per esempio il nostro premier Silvio Berlusconi su sfondo rosa shocking dentro le vesti di Marilyn Monroe.

Francesca Pili presenta opere scultoree, esseri dalle forme inaspettate create attraverso l’uso di diversi materiali
tra cui stoffe e pellicce rosso fuoco che abbracciano volti scolpiti dalle dimensioni reali. Le opere trattano il tema della donna affrontandolo dal punto di vista personale dell’artista, ponendo domande e dubbi sullo stato vissuto attualmente dalla donna contemporanea.

Le opere di Ermenegildo Atzori trattano, tramite l’uso di graffite, vernici e combusioni su carta, intuizioni, percezioni e riflessioni dell’artista, proponendoci uno scenario visivo inteso signicamente e rappresentato attraverso una moltitudine di disegni.

Orario: dal 17 aprile al 2 maggio dalle 19.00 alle 21.00

Informazioni: tel. 328 9850521 – email: invisibile_75@yahoo.it

Read Full Post »

danzainmovimento

t.off Via Nazario Sauro 6, Cagliari

Spettacoli di teatro e danza contemporanea con artisti provenienti da tutto il mondo.

Assolo per dodici” ore 21,00

Compagna Danzalabor – Cagliari

Turno a:  10 aprile

Turno b:  11 aprile

Biglietti: 6 euro ogni spettacolo

Abbonamento: 24 euro per otto spettacoli

Info e prenotazioni: 070275304-3289208242-3463365716

www.tersicoreat.off@tiscali.it

Read Full Post »

robinhoodTeatro Massimo, Viale Trento, Cagliari

Martedi 28, Mercoledì 29, Giovedì 30 Aprile 2009

Un grande musical dove viene raccontata la leggenda eterna del ladro gentiluomo che diventerà il principe della foresta incantata di Sherwood.

La storia viene rivisitata attraverso un nuovo contesto creativo costruendo il carattere dei personaggi e il linguaggio visivo, prendendo spunto dalla simbologia delle favole tra magia e intreccio.

In una grande scena che incanta e stupisce si vedranno tutti i personaggi: gli eroi positivi Marianna e Robin, Nuvola, Fra Tuck, Little John,la Tata, l’improbabile Re Giovanni e il crudele Sceriffo , in una sorta di nodo tra il passato di Robin e l’eroe che conosciamo, raccontando la bella avventura di come un uomo semplice possa diventare un eroe.

Gli artisti:
Manuel Frattini è Robin Hood
Valeria Monetti è Marianna
Simone Sibillano è Guyo
Mimma Lovoi è Tata
Lello Abate è Fra’ Tuck
Marco Manca è Re Giovanni
Diego Casalis è Little John
Chiara Scipione è Nuvola

Ensemble:

Azzurra Adinolfi
Luca Barbagallo
Marta Belloni
Silvia Contenti
Angelo Di Figlia
Luciano Guerra
Elisa Marangon
Giuseppe Marino
Chiara Materassi
Valentina Piccione
Gianluca Roncari
Andrea Rossi
Ivan Testini

Orario: 21,00

Biglietti: Platea 38 euro

Galleria 28 euro

Info e prevendita: Box Office, Viale Regina Margherita 43

Tel: 070/657428

www.robinhoodmusical.it

Read Full Post »

teatro-civico-sinnai
Teatro Civico, Viale delle Libertà, Sinnai, Cagliari

Sabato 28 febbraio 2009

Lo spettacolo si rifà chiaramente al testo storico di Alfred Jarry e non ne sconvolge lo spirito se non per riviverlo declinandolo ai tratti specifici delle sue messe in scena. La regia mette insieme caratteri popolari locali ,così come Jarry partiva dai suoi.La contaminazione di lingue e culture, nel gioco dissacrante del teatro divengono critica crudele della disumanità dell’uomo, nel suo ridicolo rincorrere il potere fine a sé stesso.Così trasponendo e re-inventando le peripezie del mitico UBU da un’angolazione locale, non si corre il rischio di togliere forza all’universalità del personaggio, anzi riconducendolo alla dimensione popolare, crudamente carnascialesca, di maschera che sconvolge le regole, si propizia la presa di coscienza di quelle che sono le meschinità dell’uomo.Nello spettacolo si è cercato di mantenere la funzione simbolica della maschera , scansando ovvie attualizzazioni, esplorando lo spirito di questo grottesco personaggio, marionetta umana, brutale, cinica e ingorda di potere e denaro, perfetta sintesi di disumanità e ludico gioco al massacro.

Con: Maura Grussu, Rossano Orrù, Gianni Melis
Musiche di e con: Ottavio Farci e Veronica Maccioni
Audio-luci: Gianni Erbì
Adattamento e regia di Giampietro Orrù

Fueddu e Gestu si costituisce come gruppo di ricerca e sperimentazione teatrale nel 1980. Dal 1985 opera come Cooperativa di produzione teatrale e animazione socio-culturale. Attualmente la Cooperativa “Fueddu e Gestu” è composta da professionisti che coniugano l’attività di animazione socio-culturale, teatrale, ludica, pittorico-plastica, musicale con la produzione teatrale. Tutte le attività sono caratterizzate da un’attenzione particolare agli aspetti culturali e sociali della Sardegna: lingua e peculiari aspetti socio-antropologici, poeti, scrittori e artisti sardi. Negli spettacoli della Cooperativa diretta da Giampietro Orrù, la ricerca e l’elaborazione creativa delle valenze estetiche e culturali della tradizione, dell’originario si fondono con il bisogno di raccontare il presente, ricco di contraddizioni e contaminazioni, per la produzione di una drammaturgia sarda contemporanea.

Orario: 21.00
Biglietto: 15,00 euro


Botteghino del Teatro: viale delle Libertà, Sinnai:

Orari di apertura:
Mattino: dalle 9,30 alle 13,30
Sera: dalle 16,00 alle 19,30


Recapito Telefonico: 070781932
Email: info@teatrocivicosinnai.it

Read Full Post »

 

7_112_20090203090901 

 

T Hotel – Via dei Giudicati, 66 – Cagliari

dal 5 febbraio al 22 marzo 2009

La mostra, curata dalla sezione Art al T del T hotel e da Nietta Condemi De Felice, è un viaggio ideale nel nostro passato alla scoperta dell’arte della tessitura e come essa possa assumere nuove direzioni  a confronto con il design e la creatività di sei artisti contemporanei, le cui opere sono state realizzate con la tradizionale tecnica di tessitura a stuoia delle artigiane di Nule.

L’esposizione, oltre ad essere arricchita dalle installazioni delle opere tessili di Nietta Condemi De Felice, vede partecipare gli artisti: Antonio Porru, Zaza Calzia, Sandrine Lescaroux, Tonino Secci, Angelo Fiori e Rosanna Rossi.

Orario: tutti i giorni dalle 9:00 alle 24:00

Ingresso: libero

Contatti per info: 070/ 47400

E-mail: tart@thotel.it

Read Full Post »

su-muccadori-e-sa-sposa

Asmed -Balletto di Sardegna – Traversa via della Pace – Quartucciu (CA)

Sabato 7 febbraio 2009

Idea originale e regia: Guido Tuveri
Coreografie: Guido Tuveri in collaborazione con gli artisti Rossana Luisetti, Ignazio Nurra, Valentina Puddu
Chitarra solista: Giacomo Deiana
Cantante solista: Ignazio Nurra
Scelte musicali: Ignazio Nurra, Guido Tuveri
Video: Valentino Usai
Costumi: Archivio costumi Tascusì, archivio costumi Arabesque, Elisabetta Corona Tessitura primitiva della lana realizzata dalle donne del Parco Geominerario guidate da Daniela Ducato.

Sullo sfondo di una parte della nostra storia recente, la fine della seconda guerra mondiale e la liberazione americana, si sviluppano le vicende della storia d’amore tra due giovani, lo stupro di una giovane donna (la sposa), la solidarietà di altre donne (il tessuto sociale). La storia è ambientata tra le miniere di Montevecchio e Ingurtosu. Le scelte musicali sono basate sulla musica sacra con alcuni inserti di brani contemporanei, e sono intercalate dalla voce di Ignazio Nurra che propone alcuni canti classici del repertorio sardo di compositori nuoresi. Durante lo spettacolo alcune donne di Iglesias e di Guspini guidate da Daniela Ducato creano con le loro mani e i loro corpi il “tessuto sociale” (il velo della sposa), impastando insieme fiocchi di lana di pecora sarda colorati con le terre del Parco Geominerario e con le erbe selvatiche, i frutti, gli ortaggi del Medio Campidano dai quali vedranno realizzarsi coperte e panni colorati destinati al corredo della sposa.

I tessuti di miniera prodotti durante gli spettacoli, saranno esposti al Museo dei tessuti e della Moda di Parigi, al Museo Tama Art University di Tokyo e a Palazzo Pitti di Firenze. Successivamente verranno messi all’asta a favore dell’associazione Emergency.

Orario: 21:00

Biglietti: 8 euro, ridotto 4 euro

Informazioni:

Balletto di Sardegna  Tel +39 070 8564987 Fax +39 1786037764

info@ballettodisardegna.com

Read Full Post »

Older Posts »