Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Cedac’

 

 

 

Prosegue dal 14 al 18 dicembre con lo spettacolo “Trilogia della Villeggiatura” , regia di Toni Servillo, la rassegna organizzata da CEDAC Sardegna al Teatro Massimo di Cagliari.

Toni Servillo incontrerà il pubblico mercoledì 15 dicembre alle ore 17 presso la sala ERSU in Corso Vittorio Emanuele 68, 8° piano.


Calendario dei prossimi appuntamenti – Teatro Massimo, Cagliari

 

-DOVE:

Teatro Massimo,

Via De Magistris

Cagliari

– QUANDO:

Dicembre 2010/Aprile 2011

-INFO E CONTATTI:

Teatro Massimo

Tel:070 6778129 – 6778128

CEDAC Sardegna

Tel.: 070-270577

www.cedacsardegna.it

cedac@cedacsardegna.it

 

Si.Mu.

Read Full Post »

image

Giovedì  25 marzo 2010 alle ore 21.00 all’Auditorium Comunale di Arzachena andrà in scena lo spettacolo La lezione, una produzione MAB Teatro, diretto e interpretato da Camilla Soru e Daniele Monachella, con Maria Paola Cordella, facente parte del cartellone della Stagione di Prosa 2010 organizzata dal Cedac.

LO SPETTACOLO

Una storia semplice, lineare per descrivere, esprimere, denunciare, divertire, ed inquietare lo spettatore, il quale è trascinato in un gioco fatto di parole, incongruenze, paradossi irresistibili, certezze annullate,  attraverso un  linguaggio che non comunica, ma si articola solo per creare un ritmo aggressivo, fatto di ripetizioni, di suoni che soggiogano mente e corpo e incalzano personaggi e pubblico sino al gran finale.

Una lezione insomma in tutto e per tutto: la lezione di che ci insegna Ionesco, sempre valida, sempre attuale, sempre universale, che ci riguarda tutti che tutti comprende. E’ il non senso della società, delle strutture che la regolano, degli insegnamenti fallaci, dei contenuti vuoti, ridicoli e risibili e pertanto drammatici, è la parola che uccide.

“ Un dramma comico” lo definisce l’autore. Nessuna definizione può adattarvisi meglio. Una sintesi perfetta per una sagace critica al sistema, ai ruoli, che esistono solo nella forma, snaturati dall’interno, in un crescendo di comicità che lascia spazio sul celebre finale all’angoscia: sembra infatti che il confine tra bene e male possa facilmente essere travalicato; ecco la paura che  l’osceno, l’ indicibile, la violenza, normalmente relegati nel sogno o nell’incubo, possano manifestarsi concretamente e improvvisamente, da qui il timore che da un momento all’altro possa sopraffarci il mostro che è dentro ognuno di noi…

Una messa in scena essenziale quella di MAB, fedele al testo, fedele al messaggio, fedele all’autore nel suo intento:  professore e allieva appartengono ad un mondo più contemporaneo e tuttavia senza tempo; un’ora di spettacolo esilarante che saprà divertire, inquietare, sconcertare e far riflettere sull’assenza che invade l’essenza delle parole e gli inesorabili effetti che sortisce.

Biglietti

Posto unico: intero €14– ridotto €11

CONTATTI:

Francesca Falchi

333.2579020

ffalchi@tiscali.it

auroratomica@alice.it

L.U.

Read Full Post »

image

 

Venerdì  19 marzo 2010 alle ore 21.00 al Teatro del Carmine a Tempio Pausania andrà in scena lo spettacolo La lezione, una produzione MAB Teatro, diretto e interpretato da Camilla Soru e Daniele Monachella, con Maria Paola Cordella, facente parte del cartellone della Stagione di Prosa 2010 organizzata dal Cedac.

LO SPETTACOLO

Una storia semplice, lineare per descrivere, esprimere, denunciare, divertire, ed inquietare lo spettatore, il quale è trascinato in un gioco fatto di parole, incongruenze, paradossi irresistibili, certezze annullate,  attraverso un  linguaggio che non comunica, ma si articola solo per creare un ritmo aggressivo, fatto di ripetizioni, di suoni che soggiogano mente e corpo e incalzano personaggi e pubblico sino al gran finale.

Una lezione insomma in tutto e per tutto: la lezione di che ci insegna Ionesco, sempre valida, sempre attuale, sempre universale, che ci riguarda tutti che tutti comprende. E’ il non senso della società, delle strutture che la regolano, degli insegnamenti fallaci, dei contenuti vuoti, ridicoli e risibili e pertanto drammatici, è la parola che uccide.

“ Un dramma comico” lo definisce l’autore. Nessuna definizione può adattarvisi meglio. Una sintesi perfetta per una sagace critica al sistema, ai ruoli, che esistono solo nella forma, snaturati dall’interno, in un crescendo di comicità che lascia spazio sul celebre finale all’angoscia: sembra infatti che il confine tra bene e male possa facilmente essere travalicato; ecco la paura che  l’osceno, l’ indicibile, la violenza, normalmente relegati nel sogno o nell’incubo, possano manifestarsi concretamente e improvvisamente, da qui il timore che da un momento all’altro possa sopraffarci il mostro che è dentro ognuno di noi…

Una messa in scena essenziale quella di MAB, fedele al testo, fedele al messaggio, fedele all’autore nel suo intento:  professore e allieva appartengono ad un mondo più contemporaneo e tuttavia senza tempo; un’ora di spettacolo esilarante che saprà divertire, inquietare, sconcertare e far riflettere sull’assenza che invade l’essenza delle parole e gli inesorabili effetti che sortisce.

 

CONTATTI:

Francesca Falchi

333.2579020

ffalchi@tiscali.it

auroratomica@alice.it

Biglietti

Platea intero €15 – ridotto €13

Galleria centrale €15 – 

galleria laterale €13

Loggione €6

riduzioni: Acli, Cral Aziendali, Endas, under 25, over 65)

 

R.A.

 

Read Full Post »

image

Ultimi appuntamenti con lo spettacolo Re Cervo di Carlo Gozzi, adattamento e regia di Francesco Origo, con Francesco Origo, Enrico Incani, Maria Loi, Barbara Usai, Stefania Manis, Giuliano Pornasio, una produzione compagnia Càjka.

Lo spettacolo fa parte della XXX edizione del Circuito Teatrale Regionale Sardo e della Stagione Teatro Ragazzi 2010 organizzati dal Cedac.

Il 6 marzo 2010 Re Cervo sarà a Meana Sardo al Teatro San Bartolomeo (ore 21.00 -Biglietti Posto unico: intero €9 – ridotto €6)

La tournée si concluderà l’8 marzo 2010 al Teatro Centrale di Carbonia (ore 10.30Stagione Teatro Ragazzi 2010)

LO SPETTACOLO

Magico-grottesco, commedia dell’arte, tragico-comico ed esotismo, sono gli ingredienti della fiaba di Gozzi. La storia straordinaria del Re cervo può diventare una favola contemporanea che incute una terribile paura, ambientata in un mondo orrendo, violentissimo, cattivo, in cui tutti i personaggi sono invischiati in una rete di complesse volute barocche.

All’esperienza del teatro barocco e della Commedia dell’arte arcaica Gozzi si ancora tenacemente: da alchimista clandestino, in una società che elegge Goldoni a cantore ufficiale di un mondo bottegaio e borghese di sicuro successo, Gozzi si rivolge al passato, alla tradizione orale e scritta della fiaba persiana, ai complessi artifizi che traducono la metafora in pulsione, per narrare, quasi profeticamente, di un futuro già intuibile.

In questa elaborazione al testo originale si è scelto di eleggere il plot  centrale dell’opera, scarnificato da ogni possibile orpello scenico, per ritrovare le equazioni più pure del teatro popolare nell’azione, nei corpi e nella lingua. Un ennesimo tentativo di “… cacciare il teatro dal teatro”.

CONTATTI:

Pubbliche relazioni

Francesca Falchi

ffalchi@tiscali.it

3332579020

 

R.A.

Read Full Post »

image

Il 3 marzo 2010 alle ore 21.00 dall’Aula Magna Primo Longobardo a La Maddalena prende il via la breve tournée dello spettacolo Re Cervo di Carlo Gozzi, adattamento e regia di Francesco Origo, con Francesco Origo, Enrico Incani, Maria Loi, Barbara Usai, Stefania Manis, Giuliano Pornasio, una produzione compagnia Càjka

Lo spettacolo fa parte della XXX edizione del Circuito Teatrale Regionale Sardo e della Stagione Teatro Ragazzi 2010 organizzati dal Cedac.

Biglietti La Maddalena

Posto unico:  intero €12– ridotto €9

Il 5 marzo 2010 lo spettacolo sarà a Valledoria nella Sala Cristo Re (ore10.30 Stagione Teatro Ragazzi 2010)

Il 6 marzo 2010 Re Cervo sarà a Meana Sardo al Teatro San Bartolomeo (ore 21.00 -Biglietti Posto unico: intero €9 – ridotto €6)

La tournée si concluderà l’8 marzo 2010 al Teatro Centrale di Carbonia (ore 10.30Stagione Teatro Ragazzi 2010)

LO SPETTACOLO

Magico-grottesco, commedia dell’arte, tragico-comico ed esotismo, sono gli ingredienti della fiaba di Gozzi. La storia straordinaria del Re cervo può diventare una favola contemporanea che incute una terribile paura, ambientata in un mondo orrendo, violentissimo, cattivo, in cui tutti i personaggi sono invischiati in una rete di complesse volute barocche.

All’esperienza del teatro barocco e della Commedia dell’arte arcaica Gozzi si ancora tenacemente: da alchimista clandestino, in una società che elegge Goldoni a cantore ufficiale di un mondo bottegaio e borghese di sicuro successo, Gozzi si rivolge al passato, alla tradizione orale e scritta della fiaba persiana, ai complessi artifizi che traducono la metafora in pulsione, per narrare, quasi profeticamente, di un futuro già intuibile.

In questa elaborazione al testo originale si è scelto di eleggere il plot  centrale dell’opera, scarnificato da ogni possibile orpello scenico, per ritrovare le equazioni più pure del teatro popolare nell’azione, nei corpi e nella lingua. Un ennesimo tentativo di “… cacciare il teatro dal teatro”.

CONTATTI:

Associazione culturale Compagnia Càjka

Via Amati, 14

09045 – Quartu Sant’Elena
Tel: +39 070 826873

Tel: +39 070 826873

Cell. +39 339 8386021

L.U.

Read Full Post »

1261498724640_13_catalogo_logo

Dal 8 Gennaio al 22 Aprile il Teatro Garau di Oristano ospiterà la rassegna teatrale per la stagione di prosa 2010 offrendo un programma ricco di rappresentazioni.

PROGRAMMA DELLA RASSEGNA TEATRALE:

8 GENNAIO

ENTE TEATRO CRONACA

SAM CAPUOZZO, commedia musicale di Luciano Saltarelli, Marina Confalone, e Roberto Azzurro

7 FEBBRAIO

Associazione Culturale Molise Spettacoli

I PONTI DI MADISON COUNTY, dal romanzo di Robert James Waller

con Paola Quattrini e Ray Lovelock. Regia Lorenzo Salveti.

27 FEBBRAIO

Pupi e Fresedde-Teatro Rifredi

Teatro Stabile di Innovazione di Firenze

IL DIARIO DI EVA o come Darwin ci cacciò dall’Eden, liberamente ispirato agli scritti di Mark Twain e Charles Darwin

con Lucia Poli e con Stefano Gragnani e Simone Faucci. Regia Angelo Savelli

4 MARZO

Cantieri Teatrali  Koreja

PALADINI DI FRANCIA spada avete voi, spada avete io!, di Francesco Niccolini

con Silvia Ricciardelli, Angela De Gaetano, Carlo Durante, Fabio Tinella. Regia Enzo Toma.

20 MARZO

Compagnia Teatri Possibili

LA LEGGENDA DI REDENTA TIRIA, di Salvatore Niffoi

progetto e regia di Corrado d’Elia, con Corrado d’Elia e Marco Piras

12 APRILE

Teatro Stabile della Sardegna

SANGUE DAL CIELO, Quasi un musical

tratto dal romanzo di Marcello Fois. Regia Guido De Monticelli.

22 APRILE

a. Artisti Associati

LE ULTIME LUNE, scritto e diretto da Furio Bordon

con Gianrico Tedeschi, Marianella Laszlo, Walter Mramor.

ABBONAMENTI E SPETTACOLI

Posto unico: Intero 90 euro

Ridotto 80 euro

BIGLIETTI

Posto unico: Intero 14 euro

Ridotto 12 euro

CONTATTI E INFORMAZIONI:

TEL. 0783/78886

S.M.

Read Full Post »

il-calapranzi-cagliariTeatro Alfieri, Via della Pineta, Cagliari

Da giovedì 16 a domenica 19 aprile 2009

IL CALAPRANZI
A chi toccherà stasera?

di Harold Pinter
traduzione di Alessandra Serra

“The dumb waiter”, ovvero “Il Calapranzi”, fu scritto da Pinter nel 1957, e fa parte della prima stagione drammaturgica dell’autore, dove quasi tutte le opere sono metafora del meccanismo della violenza: una violenza nascosta, quasi impalpabile, ma che manifesta con scatti improvvisi tutta la sua furia oppressiva.

La scena si svolge in un seminterrato, spoglio e desolato dove due uomini, Ben e Gus aspettano qualcosa. Ben è il più autoritario e trascorre il tempo leggendo il giornale, Gus invece è passivo ma è l’unico che utilizza la parola in modo positivo, facendo domande, le quali però non trovano mai risposta. Ne derivano dialoghi vuoti, illogici, irrazionali dai quali si scopre che essi sono due killer professionisti che attendono istruzioni da un misterioso capo.

Egli comunica con loro attraverso un calapranzi, dal quale vengono fatti scendere oggetti  messaggi senza significato. Non conoscono la loro vittima, sanno solo che prima o poi entrerà dalla porta dello scantinato dove sono chiusi e che dovranno ucciderla.

L’attesa è lunga e snervante ed i due riempiono il loro tempo parlando di cose futili che li porta allo scontro verbale, sebbene non acceso.

A chi tocchera stasera?

con: Angela De Gaetano, Maria Rosaria Ponzetta, Fabrizio Pugliese,
Fabrizio Saccomanno

scene, luci e suono di Lucio Diana e Salvatore Tramacere
realizzazione scene di Mario Daniele
tecnici Mario Daniele, Angelo Piccinni
regia di Salvatore Tramacere


Un grazie ad Alfonso Santagata

Orario:
Giovedì 16 aprile 2009 ore 21.00
Venerdì 17 aprile 2009 ore 21.00
Sabato 18 aprile 2009 ore 21.00
Domenica 19 aprile 2009 ore 19.00

Biglietti:
Serali: intero € 22 ridotto €16

Informazioni:

Teatro Stabile della Sardegna
Via Mameli 153
09123 Cagliari
Tel. 0039  070 275899
Fax 0039 070 270932
e-mail: teatrodisardegna@virgilio.it
www.teatrodisardegna.it

Cedac

Read Full Post »

Older Posts »