Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Cittadella dei Musei’

Domani 8 marzo 2011 alle ore 11,00 presso i locali della Pinacoteca Nazionale di piazza Arsenale Lidia Piras, docente di storia dell’arte al Liceo Artistico di Cagliari, presenta la conferenza: Il punto di vista di genere nell’architettura di Grete Schùtte-Lihotzky (Vienna 1897-2000). Alle ore 17,00 Valentina Vacca, Storica dell’arte, presenta, la conferenza: Gli uomini visti dalle donne. Generi maschili di pittura femminile. I ritratti di Leonor Fini. La Pinacoteca Nazionale di Cagliari è presente su Facebook ed è visitabile tutti i giorni dalle ore 9,00 alle 20,00.

-DOVE

Pinacoteca Nazionale di Cagliari, Cittadella dei Musei, piazza Arsenale Cagliari

 

-QUANDO

martedì 8 marzo 2011 ore 11,00 e ore 17,00

 

-INFO E CONTATTI

ingresso gratuito

Ufficio Pinacoteca: 070.662496 – 070.674054

http://www.pinacoteca.cagliari.beniculturali.it

http://www.sbappsaecaor.beniculturali.ithttp://www.beniculturali.it

pagina fan su facebook: http://www.facebook.com/pages/PINACOTECA-NAZIONALE-CAGLIARI/128812843828111

URP – Ufficio Relazioni per il Pubblico

Telefono : 0702010302

 

A.P.

Annunci

Read Full Post »

image

Dal 3 febbraio al 7 febbraio 2010

Ore 15.00

Cittadella dei Musei

Sala mostre

Dal 8 febbraio al 8 marzo 2010

Associazione Culturale Itzokor

L’Associazione Culturale Itzokor di Cagliari presenta la mostra documentaria dal titolo “ Una razza da difendere, una memoria da costruire”. Il razzismo dell’ Italia fascista nella propaganda de “La difesa della razza”.

La mostra verrà proposta dapprima presso la Cittadella dei Musei di Cagliari e successivamente sarà ospitata e visitabile presso la sede della medesima associazione.

CONTATTI:

Associazione Culturale Itzokor

Via Lamarmora, 123

Cagliari

Tel.: 070 9197909

Cell.: 320 3120499

Sito: www.itzokor.it

V.C.

Read Full Post »

image

Da lunedì 23 fino a sabato 28 novembre

  • Cagliari: Dipartimento di Scienze Archeologiche, Cittadella dei Musei, P.zza Arsenale 1
  • Barumini: Centro di Comunicazione e Promozione del Patrimonio Culturale “Giovanni Lilliu”
  • Sassari: Facoltà di Lettere e Filosofia – Aula Magna, Via Zanfarino 62

Gli studi più recenti sul patrimonio delle antichità nell’isola, i dati emersi dagli ultimi scavi archeologici, le riflessioni sulle conoscenze già note alla luce delle più evolute tecniche di analisi partendo dal Paleolitico per arrivare fino all’età del Ferro: grande attesa per la prossima riunione scientifica dell’IIPP, l’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, che quest’anno sarà ospitata tra Cagliari, Barumini e Sassari e avrà come tema la Sardegna.

La Riunione Scientifica, giunta alla sua 44°edizione, è promossa annualmente dall’IIPP, il più autorevole organo di studi sulla preistoria e sulla protostoria italiana con sede a Firenze. Quest’anno l’incontro è dedicato alla Sardegna, terra di grande interesse per la conoscenza del passato nell’area mediterranea, ed è realizzato in collaborazione con le Università di Cagliari e Sassari e le Soprintendenze per i Beni Archeologici della Sardegna.

Sei le giornate di studio, da lunedì 23 fino a sabato 28 novembre, ospitate a Cagliari, nella Cittadella dei Musei, con una trasferta a Barumini e una a Sassari. A organizzare la riunione sarà il CIPPM dell’Università di Cagliari (Centro Interdipartimentale per la Preistoria e Protostoria del Mediterraneo), diretto dalla prof. Giuseppa Tanda.

Dieci le sessioni nel programma della Riunione: Paleolitico, Mesolitico e Neolitico, Eneolitico, Età del Bronzo, Età del Ferro, Arte, Uomo e Ambiente, Tecnologie e Risorse, Contatti e Scambi, Metodologie, con interventi a cura di studiosi sardi e in arrivo da Italia, Francia, Spagna, Inghilterra.

Tutte le attività saranno seguite da un comitato d’onore, costituito dagli studiosi Giovanni Lilliu, Ercole Contu, Enrico Atzeni e Raffaele De Marinis, oltre al comitato scientifico (Paola Basoli, Anna Depalmas, Maria Ausilia Fadda, Giovanni Floris, Fulvia Lo Schiavo, Carlo Luglié, Maria Grazia Melis, Alberto Moravetti, Vincenzo Santoni, Giuseppa Tanda, Giovanni Ugas).

Gli interventi saranno pubblicati nel volume “Atti delle Riunioni Scientifiche”, la pubblicazione annuale dell’IIPP.

Spazio anche agli studiosi più giovani: il CIPPM selezionerà alcuni studenti universitari di Atenei italiani ed europei, a cui saranno destinate delle borse di studio per partecipare al convegno.

Domenica 29 novembre, possibilità di prender parte alle Visite guidate:
a) Itinerario nel Sassarese
b) Itinerario nel Nuorese
c) Itinerario nell’Oristanese
d) Itinerario nel Sulcis-Iglesiente

Programma Completo del convegno

Programma delle escursioni

Prezzi:

  • L’iscrizione al convegno è gratuita
  • Cena sociale ed escursioni sono a pagamento (si invitano i partecipanti a prendere visione del programma delle escursioni in modo da dare l’adesione alla cena sociale e alle visite entro e non oltre giovedì 19 (posti limitati))

Segreteria organizzativa del convegno:

Dr. Carlo Lugliè

fax 070-6757622

e-mail luglie@unica.it

tel 347 6697067

Dr. Riccardo Cicilloni

cicilloni@tiscali.it

tel. 0706757616

Maggiori info:

IIPP

Unica

K.S.

Read Full Post »

image

 

Dal 5 Novembre all’8 Novembre

Mostra filatelica e di cartoline d’epoca per celebrare i 120 anni del quotidiano L’Unione Sarda.

Inaugurazione ufficiale prevista per sabato alle 10,30

Le porte della Cittadella saranno aperte orario dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18,30 fino a domenica.

 

CallCenter Unione Sarda

Orari: Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 Telefono: +39 070 6013374  Fax: +39 070 6013481 Email: infoweb@unionesarda.it

 

Cittadella dei Musei, Piazza Arsenale
Telefono: 070 6757627

 

K.S.

Read Full Post »

52_00__Cittadella_dei_Musei_d0

 

Giovedì 29 ottobre e mercoledì 11 novembre nella Cittadella dei Musei in Piazza Arsenale a Cagliari,l’associazione culturale Alfa Arte presenta:

Giornate di Studio sull’arte – Conoscere, valorizzare, divulgare l’arte

Giovedì 29 ottobre ore 18:00:

Claudio Galleri (Biblioteca Municipale di Lione) e Elio Turno Arthemalle (voce recitante)

Intorno a Michelangelo

Le stampe antiche della Biblioteca Municipale di Lione

Lettura di poesie e lettere di Michelangelo Buonarroti

Cura dei testi: Vito Biolchini, Barbara Melis, Maura Quartu

Mercoledì 11 novembre ore 18:00:

Marcella Marongiu (Fondazione Casa Buonarroti Firenze)

Michelangelo e la mitologia

Considerazioni su Michelangelo, la letteratura classica e la rinascita dell’Antico.

Pinacoteca Nazionale – Cittadella dei Musei. (Piazza Arsenale,Cagliari)

L’iniziativa è inserita nel calendario degli incontri della Pinacoteca Nazionale di Cagliari 2009-2010 La Sardegna, il Mediterraneo, l’Europa. Esperienze artistiche dal Medioevo al Novecento organizzati dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici Artistici ed Etnoantropologici per le Province di Cagliari e Oristano e l ‘Università degli Studi di Cagliari – Facoltà di Lettere e Filosofia.

Provincia di Cagliari Assessorato alla Cultura

Soprintendenza B.A.P.S.A.E. per le Province di Cagliari e Oristano

 

Contatti:

070 6757627

070 684000

070 674054

M.P.

Read Full Post »

image

Venerdì 16 ottobre alle ore 10,00

Presso l’Aula verde della Cittadella dei Musei, si terrà un incontro con lo scrittore Emanuele Cioglia per la presentazione del suo nuovo romanzo “Tranquillo come una salma”, noir e non solo, pubblicato in questi giorni dall’ Aipsa Edizioni.

Interverranno i professori Duilio Caocci, Annamaria Baldussi e Luciano Marroccu che dedicheranno alcune riflessioni all’opera complessiva dello scrittore cagliaritano, vincitore del Premio Letterario Nazionale Grazia Deledda 2008 Sezione Narrativa Giovani.

E’ prevista anche una performance dei Cada Die Teatro basata su alcuni brani del romanzo.

CONTATTI

stcioglia@gmail.com

V.C.

Read Full Post »

museocardu_d0

La Collezione Cardu  presenta una notevole varietà di pezzi artistici di origine e di culture asiatiche diverse. Tuttavia non è individuata come “Museo d’Arte Orientale” ma come “Museo d’Arte Siamese” per evidenziare che la parte preponderante degli oggetti è di tale provenienza, ed è proprio questa caratteristica a dare alla collezione peculiarità e unicità.
Accanto a oggetti d’arte di tema religioso sono esposti oggetti d’uso domestico, preziosamente lavorati, che costituiscono un’interessante rassegna del livello della produzione artigianale di quei luoghi.
Statuette e altri oggetti d’avorio, prevalentemente del XVII secolo, lavorati con stupefacente bravura sono invece di produzione giapponese, come pure le “TSUBA” (rondelle in ferro che servivano a proteggere la mano che impugnava la spada), manufatti che rivelano una rara capacità artistica.
Tra le porcellane emergono quelle cinesi del periodo MING e dei primi imperatori QING (dal XIV secolo agli inizi del XVII) notevoli per bellezza di forma, qualità, decorazione, smalti, ornato e una tecnica esecutiva di altissimo livello.
Una parte assai rara della collezione è costituita dalla numismatica, con monete risalenti all’XI secolo fino alla fine dell’800.

Una sezione del Museo è dedicata alle armi: raccolta di grande interesse, soprattutto per la presenza delle armi siamesi, ancora poco note, che formano il gruppo più nutrito e significativo. Tra queste prevalgono i pezzi di lusso, realizzati con abbondante uso d’argento, di raffinatissima lavorazione. Scolpite con maestria sono le parti in avorio. Molti degli esemplari esposti erano destinati solo alla parata e fra questi spiccano le lance della guardia reale siamese e un paio di rare “lance di stato” della Malacca. Caratteristici sono i pungoli da elefanti, talvolta utilizzati come armi. Un piccolo gruppo a sé è costituito dagli oggetti di uso rituale, in particolare i “pugnali da esorcismi” impiegati nella medicina tradizionale.

La collezione arriva a Cagliari nei primi del Novecento grazie a Stefano Cardu (Cagliari 1849-Roma 1933) che ritorna in Europa, dopo aver navigato a lungo per i mari di tutto il mondo ed essersi fermato per oltre vent’anni nel Siam, l’attuale Thailandia. Qui, lavorando duramente, era riuscito a mettere insieme un’ingente fortuna come impresario di grandi opere pubbliche (gli si attribuisce anche la costruzione del Palazzo Reale di Bangkok). Durante questa lunga permanenza aveva coltivato con passione studi approfonditi sulle civiltà dell’estremo oriente e portato a buon fine notevoli investimenti pecuniari, che gli permisero di avere una prestigiosa raccolta di oggetti d’arte e di armi orientali.

La storia del Museo inizia il 22 luglio del 1914, quando con una lettera al sindaco Ottone Bacaredda il collezionista offre in dono alla città una parte della sua collezione.

Nel 1918 la sala del nuovo Palazzo Civico che ospita la collezione, arricchita dagli oggetti rimasti di proprietà del Cardu, viene aperta al pubblico; il ricavato dei biglietti d’ingresso, per volere del munifico donatore, viene devoluto agli orfani di guerra.

Dopo diverse vicissitudini, nel 1923 si giunge ad una transazione con il Comune di Cagliari che diventa proprietario di tutta la collezione, oggi esposta nelle sale comunali della Cittadella dei Musei.

Indirizzo: Cittadella dei Musei, Piazza Arsenale,8
Telefono: 070 651888
eMail: museicivici@comune.cagliari.it
Orario: Lunedì chiuso – 9:00-13:00/15:30-19:30 (orario invernale)  –  9:00-13:00/16:00-20:00 (orario estivo)
Prezzi: Biglietto:  Intero € 4,00; Ridotto per scolaresche e insegnanti con visita guidata € 2,00; Ridotto per studenti fino al 26° anno, persone oltre i 65 anni e militari di leva € 2,00; Ridotto per gruppi organizzati, scuole di formazione e similari per un numero di persone non inferiore a 15 persone € 2,00; Laboratori una lezione € 2,50 ad alunno ed insegnanti; Carta Giovani € 2,00; Cumulativo per Museo Cardu e Galleria € 7,00; Gratuito per bambini fino ai 6 anni, portatori di handicap fisici e/o psichici e loro accompagnatori.

K.S.

Read Full Post »

Older Posts »