Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 26 novembre 2009

ivopogorelich

Ivo Pogorelich, pianista di eccellente talento, si esibisce sabato 28 novembre alle 19 (turno B) per la Stagione concertistica 2009-2010 del Teatro Lirico di Cagliari con il suo recital di pianoforte che prevede l’esecuzione di un programma che spazia dal romanticismo di Chopin (1810-1849) al brillante e virtuosistico Mephistowalzer (1883) di Liszt (1811-1886) ed al celebre Valse triste (1904) di Sibelius (1865-1957), per arrivare alle lunari atmosfere del raveliano Gaspard de la nuit (1908).

Il programma musicale prevede: Notturno in mi bemolle maggiore op 55 n. 2, Sonata in si minore op. 58 di Fryderyk Chopin; Mephistowalzer R 38 di Franz Liszt; Valse triste op. 44 (versione per pianoforte) di Jean Sibelius; Gaspard de la nuit di Maurice Ravel.

La Stagione concertistica 2009-2010 si avvale del contributo della Fondazione Banco di Sardegna.

Prezzi biglietti

platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu);

I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu);

II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 7,00 (settore blu).

Per informazioni

Biglietteria del Teatro Lirico

dal martedì al sabato, dalle 8 alle 14 e dalle 18 alle 20

telefono 0704082230 – 0704082249, fax 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it;

www.teatroliricodicagliari.it;

prevendita www.vivaticket.it, call center 899.666.805.

 

A.M

Annunci

Read Full Post »

image

Al Massimo…dietro le quinte è il viaggio che il Teatro Stabile della Sardegna offre agli spettatori in vista del debutto di “Sangue dal cielo. Quasi un musical” al Teatro Massimo di Cagliari, martedì 1 dicembre 2009 a partire dalle 21 (ingresso ad inviti) e mercoledì 2 dicembre dalle 17.

Gli attori invitano il pubblico che da anni li segue, i giovani dell’Università e delle scuole e i loro insegnanti, i colleghi che operano nelle diverse realtà teatrali, i giornalisti e tutti coloro che sono interessati, ad accompagnarli nell’ingresso al nuovo teatro.

A trent’anni dallo spettacolo che vide la compagnia esibirsi sul palco del Massimo con “Funtanaruja”, testo di Leonardo Sole, messo in scena nel 1979 da Marco Parodi per la cooperativa Teatro di Sardegna, lo Stabile si prepara a un nuovo debutto davanti alla platea del teatro di via De Magistris con uno spettacolo ispirato al libro di un altro autore sardo, “Sangue dal cielo” di Marcello Fois.

Per festeggiare l’evento insieme al pubblico, gli attori, il regista, i tecnici e il compositore delle musiche, promuovono alcune serate in cui presenteranno il loro lavoro, aprendo la “bottega” delle loro ultime prove e proponendo una riflessione comune sui temi tecnici ed espressivi del fare teatro. Abituati a vedere l’esito finale di uno spettacolo, il momento in cui tutti gli elementi che lo formano si fondono assieme e tutto deve procedere senza interruzioni, questa volta gli spettatori parteciperanno alla sua elaborazione. Squarciare il velo su quel lavoro artigianale e un po’ segreto sarà lo scopo delle serate proposte dal teatro Stabile della Sardegna.

L’autore sale in scena. E il lavoro su “Sangue dal cielo”, tratto dal romanzo omonimo di Marcello Fois, sarà l’occasione per partire dal tema affascinante del passaggio dalla pagina scritta (narrativa) alla scena. Durante la prima serata sarà l’autore stesso a leggere alcune pagine del suo romanzo. Si aggirerà per la scena col suo libro in mano, mentre i suoi personaggi balzeranno dalla pagina scritta, e, come fantasmi dell’immaginazione, popoleranno il palcoscenico irrompendo in brani di spettacolo.

Le parole e la musica. Ci sarà il tempo per affrontare con il pubblico il tema del rapporto tra parola e musica, elemento portante di uno spettacolo che ha quasi le caratteristiche di un musical, alla presenza di Mario Borciani che delle musiche è l’autore.

Gli attori si mettono alla prova. Interruzioni, ripetizioni, osservazioni, a cui gli attori insieme al regista, si renderanno disponibili, saranno a discrezione degli invitati alla serata, che potranno interagire con i protagonisti della scena.

Il mondo dietro le quinte. I tecnici, poi, condurranno gli spettatori in palcoscenico a scoprire i meccanismi della scena, il funzionamento delle luci. Questa visita si estenderà a tutto il palcoscenico e il retroscena del Massimo, alle sue attrezzature tecniche, fino ai camerini, per una conoscenza diretta del nuovo teatro recentemente restituito alla città.

Biglietti

Martedì 1 dicembre 2009 ore 21: ingresso ad invito

Mercoledì 2 dicembre 2009 ore 17: intero 7 euro, ridotto 4 euro (abbonati Cedac, studenti, anziani, Carta giovani, Cral, ecc).

Relazioni esterne

Grazia Pili

3924471330

Email: graziapili@tiscali.it

grazia@frisko.it

A.M.

Read Full Post »

image

 

Sabato 28 novembre 2009 alle 21.00 nella Basilica Magistrale di Santa Croce in via Corte d’Appello 44 a Cagliari, Simone Onnis in concerto.

Simone Onnis nasce a Cagliari nel 1975 ed inizia giovanissimo la carriera concertistica.
La sua spiccata sensibilità musicale fa si che i suoi concerti diventino l’occasione per un incontro con il pubblico, che risponde con entusiasmo alle sue performance.
Di lui ha detto Alirio Diaz: “Posso sostenere, con convinzione, che Simone Onnis rappresenta una delle più felici realtà chitarristiche di tutto il mondo. Grande studioso del suo strumento, didatta instancabile nonché interprete di grandissimo spessore. Nella mia vita, raramente ho conosciuto musicisti come lui e considerando la mia lunga carriera, non è un commento da prendere alla leggera.”
Il 2009 lo ha visto protagonista in un importante tour europeo in Germania, Polonia, Danimarca e Svezia, mentre nel 2008 ha realizzato due tour, il primo in Israele ed il secondo in Cina, Mongolia e Corea del Sud. Viene spesso chiamato a rappresentare lo Stato italiano per le più importanti istituzioni concertistiche di tutto il mondo (Gerusalemme, Ginevra, Hong Kong, New York, Parigi, Seoul, Ulaan Baatar, Vienna, Washington).
Si è particolarmente distinto in prestigiosi teatri tra cui il Rudolfinum (Praga), il Stadttheater (Basilea) ed il Poly Theatre (Pechino) per la sua versatilità musicale, ma soprattutto per le sue “incursioni” nel repertorio barocco e contemporaneo che gli hanno dato modo di esibire le sue grandi qualità tecniche e artistiche.
Di notevole significato per la carriera sono state le sue interpretazioni dell’ Opera integrale per liuto e le Sonate e Partite per violino di J. S. BACH che ha tenuto nel corso di due tournée, in Germania nel 1997 e in Svizzera nel 1998.
Ha collaborato con le più importanti Orchestre Sinfoniche e gruppi cameristici del mondo, in particolare con Weber Symphony Orchestra, Stuttgart Chamber Orchestra ed il Quartetto d’archi della Scala di Milano.
A soli 22 anni viene scelto da Alirio Diaz in qualità di assistente nei corsi internazionali di Alto Perfezionamento chitarristico e da allora tiene regolarmente corsi di perfezionamento e Masterclass nei più importanti Conservatori e nelle più prestigiose Università di tutto il mondo come Beit Al Musica Conservatory (Israele), Shanghai Conservatory of Music, il Central Conservatory of Music (Pechino), Tel Aviv University.
Da più di un decennio è titolare della cattedra di chitarra classica presso la Scuola Civica di Musica di Cagliari e dal 2007 tiene in Sardegna il “Simone Onnis Masterclass”.

In programma brani di: Dowland, Sor, Scarlatti, Tarrega

Per maggiori informazioni: http://www.simoneonnis.it

Per prenotazioni chiamare al numero: 392 4948860

M.P.

Read Full Post »

image

Dal 7 al 20 Dicembre

Pima edizione del Festival Global Futur – incontri contemporanei tra le arti che coinvolgerà sei paesi del territorio del Montiferru-Sinis (Santu Lussurgiu, Bonarcado, Seneghe, Milis, San Vero Milis, Nurachi).

Un nuovo Festival delle Arti Contemporanee, della cultura e dello spettacolo che presenterà una vasta selezione di artisti e performers d’avanguardia, nel campo dei new media, della musica, della ricerca linguistica, della poesia e del teatro sperimentale. Installazioni ed altri interventi di nomi della giovane scena artistica internazionale proporranno al pubblico esperienze in grado di allargare i propri orizzonti culturali.
Global Futur è un nuovo e grande evento con la partecipazione di progetti che focalizzeranno l’attenzione sull’esplorazione e la percezione di nuovi tendenze. Il programma si aprirà il 7 dicembre a Nurachi, con la sezione LinK – Nuove frontiere musicali, uno spazio dedicato alla musica presentata da promettenti protagonisti della scena artistica musicale contemporanea: i gruppi Le Grant (Barcellona), White Sunset (Sassari), Raw Rave Groove (Oristano), Disorder Crew (Santu Lussurgiu) ed il djset nel proseguo della serata, offriranno diverse prospettive e commistioni di generi, tra rock ed elettronica, punk e new wave, con l’obiettivo di scoprire nuove linee di contatto di un mondo, di certo non nuovo, ma che è ancora da esplorare. Il 12 dicembre a Santu Lussurgiu sarà la volta dello spazio di ricerca sulla lingua e sulla poesia Poesie e lingue autoctone: esperienze mediterranee, un convegno e un seminario in cui i docenti ed esperti chiamati unitamente a giovani poeti estemporanei proporranno un percorso di comparazione tra le pratiche ed esperienze attuali in Sardegna, in Corsica, in Palestina. La sera del 12 dicembre, nella splendida cornice della Chiesa medievale di Santa Maria in Bonarcado, la performance Sonos e Paraulas in quintet, di Lidia Murgia, un progetto musicale che trae origine dal ritmo e dalla musicalità della “parola-poesia” accompagnata dai musicisti Antonio Farris, Giuseppe Murgia, Simone Schirru e Alessandro Garau, tutti di estrazione jazzistica. Dal 13 al 20 dicembre aprirà a San Vero Milis lo spazio espositivo Allunaggio morbido, un particolare percorso artistico installativo, quest’anno dal tema Terra, che presenta speciali effetti ludo dinamici, pittorici, musicali e con suggestive scenografie di luce di opere realizzate appositamente dagli artisti Duncan Swann e Louis Benassi (Gran Bretagna), Alexandre Mine (Belgio) e Andrea Pilloni (Sardegna). Dal 15 al 19 dicembre a Milis, Riccardo Barracu e Roberta Balestrucci terranno il laboratorio di propedeutica alla teatralità rivolto a bambini e ragazzi Dalla Parola al Testo, con esito scenico il 20 dicembre. Il 15 dicembre a Seneghe la rappresentazione teatrale avrà come protagonista Rita Atzeri con Forme d’Acqua, un curioso spettacolo di Raffaella Ugo, nato come riflessione sull’elemento acqua, prodotto dalla compagnia il Crogiuolo, con la regia di Mario Faticoni.
Global Futur – incontri contemporanei tra le arti, nasce come progetto della Associazione Culturale di Santu Lussurgiu Quercus dall’idea dei soci fondatori Diego Loi e Riccardo Barracu, che ne è anche il Direttore artistico. L’idea di fondo è dare un’opportunità ai giovani talenti che non trovano spazi nel mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, offrendo loro un palco, un pubblico e visibilità promozionale.
Il programma apre i propri spazi a progetti innovativi e alla sperimentazione di rilievo extraregionale, con l’intento di divulgare differenti forme d’arte. L’invito per chi verrà a trovarci è di lasciarsi vincere dalla curiosità ed aprirsi al nuovo.

Global Futur è uno sguardo attuale sui percorsi contemporanei della cultura, sulle contaminazioni delle arti, sulle loro evoluzioni e sulle loro nuove frontiere. L’intento è quello di intraprendere un percorso di ricerca e costante parallelismo tra le varie forme di cultura che, a partire dalle matrici culturali della nostra terra, ne manifesti gli elementi di comunanza e di continuità, ieri come oggi, nella dimensione locale così come in quella globale.

 

Maggiori Info:

http://www.myspace.com/global.futur

 

K.S.

Read Full Post »

image

 

Primo appuntamento della rassegna Travessias con la musica, in collaborazione con l’Associazione Kuntra di Fabio Carta, presso il Teatro Riverrun in via Giardini a Cagliari.

PROGRAMMA

sabato 28 ore 21.00

The Dork Side Of The Moan, concerto repertorio solo voce e chitarra Vanvera (aka Mauro Vacca)

domenica 29 ore 19.00

Vanvera meets Mr. Shankly concerto tributo agli Smiths di Morrissey e Johnny Marr

 

Il rock’n’roll primordiale e tribale, raccolti momenti semiacustici, intermezzi strumentali sul filo dell’ironia e blues del più nero, ma soprattutto canzoni destinate a lasciare il segno. Tutto questo è quello che la voce e la chitarra di Vanvera, al secolo Mauro Vacca, sapranno trasmettere nelle due serate in cui il crooner ripercorrerà il suo repertorio e quello di giganti del rock. I testi di Vanvera, in inglese, attingono al lessico e all’immaginario delle anime tormentate, ricorrono diavoli, spari, cuore di pietra, tempeste, e la musica, scandita da ritmiche sempre in primo piano, è costruita su basi blues più o meno stemperate con il cantautorato. Quello che Vanvera proporrà nella prima serata (“The dork side of the Moan”) è il suo repertorio, che attinge dal disco d’esordio "A wish upon a scar", ricco di ballate al tempo stesso aspre e dolci, con il blues che sempre lo caratterizza. La seconda serata (“Vanvera meets Mr. Shankly”) è invece un tributo agli storici Smiths di Morrissey e Johnny Marr. Attraversando i loro brani più conosciuti racconterà un pezzo di storia del rock con la sua voce calda e scura.

 

CONTATTI

Tullia Agati

070/43201 – 3293465439

 

E.P.

Read Full Post »

image

Giovedì 26 Novembre h. 19.00 – 21.00, Via Lamarmora 123, Cagliari

Marco Sulis: "Discussione intorno a Emilio Lussu"

 

Per informazioni:

Associazione Culturale O.N.L.U.S. Itzokor, via Lamarmora 123, Cagliari

tel.: 070\9197909; cell. 3384968769, 3203120499 –3282943664,

mail@itzokor.it; www.itzokor.it

 

K.S.

Read Full Post »

image

E’ attivo presso il Centro Comunale Area 3 l’attività di “SUPPORTO EDUCATIVO EXTRA SCOLASTICO” per minori con difficoltà di approccio allo studio, calo della motivazione, difficoltà relazionali, disturbi dell’apprendimento. Condotto dalla Dott.ssa. Enrica Serra.

L’attività prevede un pre-incontro (gratuito) con almeno un genitore e un pre-incontro (gratuito) con il bambino o il ragazzo.

 

CONTATTI

Area 3

via Carpaccio 14/16, Cagliari

dal lunedì al venerdì: 9.00/13.00 e 17.00/20.00

tel. 070 542979 – 340 1847650

arcoes@tiscali.it

www.arcoes.it

 

E.P.

Read Full Post »

Older Posts »